fbpx

Superbike, Donington: tripletta di Razgatlioglu in gara 2

Date:

Il mondiale Superbike di Donington ha un nuovo re in Toprak Razgatlioglu, vincitore anche di gara 2. Il campione del mondo infila il weekend perfetto, conquistando tutte e tre le manche in programma. La seconda gara è la più spettacolare, con Jonathan Rea che tenta in tutti i modi d’infilare la Yamaha e di conquistare l’agognato successo in terra natia. Ma Johnny deve arrendersi a “Stoprak” ed ad Alvaro Bautista, che con la piazza d’onore porta il suo vantaggio in campionato a +17. Rinaldi sfiora il podio con l’altra Ducati.


Superbike, Donintgon: Razgatlioglu si conferma nella Superpole Race


Superbike, Donington: cosa succede in gara 2?

Con 29 gradi nell’aria, le condizioni meteo a Donington sono insolite. Ma Razgatlioglu è più caldo del clima, a giudicare dalla partenza monstre con cui fulmina Rea, Bautista ed un Scott Redding che getta il cuore oltre l’ostacolo. Il numero 65 le prova tutte per stare davanti, sfruttando ogni staccata possibile per superare la Yamaha. Ma niente da fare: Toprak usa le sue doti di staccatore per tenere dietro la Kawasaki. Si va avanti così per una decina di giri, poi Razgatlioglu riceve dal box la segnalazione “TC2”, ossia il cambio di taratura del traction control. La R1 comincia a volare, ed il campione del mondo semina i due rivali. Nelle ultime tornate, Rea va in crisi, si fa sfilare da Bautista e rischia il podio contro un Rinaldi velocissimo. Ma alla fine conserva il terzo posto, che sa di delusione viste le aspettative della vigilia. “Razga” festeggia la tripletta, Bautista raddrizza il suo campionato dopo lo zero di gara 1.


Superbike, Donington: Razgatlioglu ribalta i pronostici di gara 1


La resurrezione di Rinaldi

Rinaldi approfitta dell’improvviso calo di ritmo di Redding per soffiargli il quarto posto, e accarezza il sogno del podio grazie ad un gran ritmo nel finale. Per il riminese è comunque una gran gara, preziosa in ottica mercato. Redding è quinto, distanziando un anonimo Sam Lowes. Axel Bassani batte Andrea Locatelli nel derby italiano per la settima posizione. Loris Baz ed Iker Lecuona chiudono la top ten, con il valenciano che conserva la posizione in volata contro Garrett Gerloff. Sedicesima posizione per Luca Bernardi, mentre Roberto Tamburini è 21esimo. La wild card di lusso Tarran MacKenzie è penalizzato di cinque posizioni per aver steso Xavi Vierge nella Superpole Race. Lo scozzese parte 19esimo e risale fino alla 15esima piazza. Con due piazzamenti a punti su tre gare, “Taz” può dirsi soddisfatto.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
Riccardo Trullo
Aspirante giornalista sportivo e membro orgoglioso della famiglia Periodicodaily. La mia specialità è il motorsport, in particolare la MotoGP ed il panorama americano di NASCAR, IndyCar, IMSA. Non disdegno la F1, campionato che seguo da una vita. E già che ci sono, butto un occhio nel settore delle auto di serie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

MotoGP, GP Thailandia: la follia meteorologica riapre il mondiale

La pioggia del GP di Thailandia, oltre a mettere...

Leeds United vs Aston Villa – pronostico e possibili formazioni

Il Leeds United cercherà di interrompere una striscia di...

Manchester City vs Manchester United – pronostico e possibili formazioni

Due acerrime rivali con il gusto della vittoria si...

Palermo vs Südtirol 0-1: rosanero sconfitti al “Barbera”

Termina il match delle ore 14 al Renzo Barbera...