Superbike Misano 2019: tripletta Kawasaki in Gara 2!!! Seconda vittoria per Rea!
Rea sul podio: vince gara 2

MISANO ADRIATICO – Il Weekend di Superbike sul circuito romagnolo si è concluso con una fantastica tripletta per la Kawasaki. Rea si aggiudica la seconda vittoria nel 7° round del Mondiale, seguito dal pilota del Team Puccetti, Toprak Razgatlioglu e Leon Haslam a completare un podio colorato di verde!

Bautista KO

Al termine di Gara 2, è Jonathan Rea a tagliare il traguardo in prima posizione per la seconda volta consecutiva nel weekend di Misano Adriatico. Una vittoria importante per il Campione del Mondo 2018, che in ottica mondiale accorcia il suo distacco dalla Ducati di Alvaro Bautista.

Dopo la vittoria conquistata in Gara 1, infatti, il 4 volte iridato non poteva farsi sfuggire questa ghiotta occasione. A rendere tutto più semplice, tuttavia, è stata la caduta di Bautista alla curva 4 nel corso del secondo giro. Il pilota della Ducati, infatti, già vincitore della Superpole Race, si trovava in testa alla classifica, quando è rimasto vittima di una scivolata. Nonostante ciò, è riuscito a concludere la gara in quattordicesima posizione. Sull’errore commesso, Bautista ha detto:

“Per certi versi sono soddisfatto, ma allo stesso tempo sono molto arrabbiato con me stesso per i risultati delle due gare di oggi. È andata bene nella Superpole Race della mattina”


“In Gara-2 faceva molto caldo e la pista aveva meno grip. Nel 2° giro, non ho fatto niente di particolare alla curva-4, ma ho perso l’anteriore e sono scivolato. E’ stato un vero peccato, perché secondo me avevamo sicuramente il potenziale per lottare per la vittoria…”

Rea vs Razgatlioglu: guerra all’ultima staccata!

Nonostante la Ducati dello spagnolo fosse praticamente fuori gioco, il numero 1 della Kawasaki non ha avuto vita facile. A mettergli il bastone fra le ruote ci ha pensato il compagno di marca Toprak Razgatlioglu, pilota Kawasaki del Team Puccetti Racing. Il giovane pilota turco ha lottato fino all’ultima curva per cercare di conquistare il gradino più alto del podio, ingaggiando una lotta all’ultimo sorpasso con il britannico, mettendo in scena una serie di incroci e traversi entusiasmante. Tuttavia, l’esperienza del nordirlandese ha prevalso sul rivale che, nonostante la giovane età, ha dimostrato di avere le carte in regola per giocarsela con i più veloci.

Al termine del 7° round, per Rea e la Kawasaki si riaccendono le speranze per il mondiale che, dopo aver concretizzato una sensazionale doppietta, si riportano a ridosso del leader della classifica, staccato di soli 16 punti.




Leggi anche: Superbike, Odissea in Gara 1: Rea vince sul bagnato

Bautista cade e chiude 14°

Weekend amaro per Alvaro Bautista, che dopo le difficoltà riscontrate nella gara del sabato, è incappato in una scivolata quando era in testa nel corso del secondo giro. Rientrato in gara, lo spagnolo è stato costretto alla rimonta per raggiundere la zona punti, concludendo 14°.

Si tratta del secondo errore stagionale per il Ducatista, protagonista di una scivolata anche nel precedente Gp a Jerez de la Frontera. Al termine della gara, Bautista ha commentato:


“Forse l’errore è dovuto a un eccesso di confidenza da parte mia dopo la vittoria nella Superpole Race, ma in ogni caso dobbiamo analizzare bene i dati perché ho fatto due errori simili tra loro nelle ultime due gare e questo non va bene.” 

A questo punto, la classifica del Mondiale nelle prime 10 posizioni è la seguente:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.