supercross suzuki

La Suzuki si è presentata al gran completo ad Atlanta 1, 13esimo appuntamento del Supercross 2021, ma non è andata bene. L’H.E.P Motorsports, che rappresenta la casa di Hamamatsu, ha potuto finalmente contare sull’intera schiera dei suoi piloti in entrambe le classi, ma i risultati sono mancati. In 450, Max Anstie è caduto mentre era in lotta per un posto in top five, mentre Adam Entincknap ha mancato di un soffio l’accesso al Main Event. Sfortuna anche per i due piloti della 250, Dillan Schwartz e Derek Drake, i quali erano reduci da un lungo stop per infortunio. Un sabato da dimenticare, pur con qualche nota positiva. Ricapitoliamo la giornata difficile del clan Suzuki.


Supercross 2021, Atlanta 1: la gara delle sorprese


Com’è andato il Supercross di Atlanta della Suzuki?

L’inglese Max Anstie ha sfruttato abilmente la sua esperienza pregressa in MXGP per gestire la pista fangosa nelle qualifiche. Guadagnatosi l’accesso al Main Event, il numero 34 ha centrato una partenza perfetta, ritrovandosi nella top five. Max ha cercato di difendere la posizione finché poteva, ma purtroppo un contatto da dietro lo ha scaraventato violentemente a terra, mentre lottava per il podio. Dolorante, Anstie ha dovuto abbandonare la gara. Fortunatamente, niente di rotto per lui: sarà al via di Atlanta 2 questo martedì.

Parlando d’infortuni, Adam Entincknap ha fatto il suo ritorno in pista dopo un lungo stop per una frattura alla clavicola. Il pilota statunitense ha patito la posizione di partenza ed il poco tempo trascorso in moto, situazione poi aggravata dal fango che ha caratterizzato le manche di qualifica. Risultato: Adam ha mancato l’accesso al Main Event, sia nelle Heat che nella Last Chance Qualifier. Ci riproverà nella gara di martedì.

Per la prima volta nel 2021, la Suzuki H.E.P Racing ha potuto contare sullo schieramento completo nella 250. Derek Drake ha mostrato una prestazione solida per tutto il turno di qualifiche, anche se il terreno fangoso lo ha messo in difficoltà. Avendo mancato la top 9 nella sua Heat, Drake ha dovuto disputare la LCQ. Derek l’ha conclusa al secondo posto, guadagnandosi così l’accesso alla finale. Nonostante una buona partenza, Drake ha mancato di ritmo, dovendosi accontentare di una 21esima posizione finale. Dillan Schwartz, infine, ha azzeccato buone partenze sia nella Heat che nella LCQ, ma in nessuna delle due è riuscito ad aggiudicarsi un posto nella manche finale.

Immagine in evidenza di Suzuki Racing, per gentile concessione

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20