Perché trasferirsi in Australia? Ecco una buona ragione!

L’Australia, da sempre definita “il paradiso del surf”, da qualche anno offre grandi possibilità agli atleti fisicamente meno dotati. Questi surfers, che per anni hanno dovuto sormontare grandi ostacoli per entrare nell’oceano, hanno dimostrato creatività e resilienza, adattando le proprie tecniche e attrezzature, fino ad arrivare a cavalcare le onde come i normodotati.

Esistono varie tipologie di disabilità, molte delle quali sono ammesse a competizioni di alto livello. Nel 2015 l’International Surfing Association (ISA) ha organizzato il primo World Adaptative Surfing Championship a La Jolla, California. Oltre 75 partecipanti provenienti da 18 paesi hanno gareggiato in 4 categorie. E’ stato un grande successo ed ha aperto il mondo all’Adaptative Surfing.

Surfing Australia vuole portare avanti questo progetto e assistere i surfers disabili che hanno spirito competitivo, voglia di viaggiare, incontrare altri professionisti e condividere esperienze. Nel 2016 l’associazione ha organizzato una competizione, l’ Adaptative Surfing Title, per selezionare la squadra che parteciperà all’ ISA World Championship Adaptative Surfing. Inoltre sono stati creati dei veri e propri campi studio per avvicinare i diversamente abili a questa tecnica. Recentemente è stato annunciato che il surf sarà incluso nelle Olimpiadi di Tokyo 2020: questo aprirà delle opportunità per includere l’Adaptative Surfing alle Paralimpiadi.

Come avviene per i normodotati, nell’adaptative l’atleta deve remare e cavalcare l’onda verso la riva. Tutto ciò può avvenire ovunque ci siano onde adatte: principalmente nell’oceano, ma anche in laghi o fiumi. La tavola viene chiaramente adattata in base alla tipologia di disabilità del soggetto.

Per competere, il surfista deve avere un handicap fisico o visivo, classificabile in 6 categorie, a loro volte suddivise in altre sottocategorie. Per maggiori informazioni circa l’associazione, visita il sito ufficiale:

https://www.surfingaustralia.com/p/adaptive-surfers-of-australia

Adaptative surfing


Surfing Australia 

Contatto: Chris Symington (Direttore generale dello sviluppo sportivo e prestazioni elevate)  

P: +61 7 5599 3800 

E: chris@surfingaustralia.com

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/p/adaptive-surfers-of-australia

Facebook:  https://www.facebook.com/surfingaustraliainc/ 

Nuovo Galles del Sud

Surfing New South Wales 

P: +61 2 9349 7055 

E: i nfo@surfingnsw.com.au

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/states/nsw

Queensland

Surfing Queensland 

P: +61 7 5520 1165 

E: info@surfingqueensland.com.au

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/states/qld

sud dell’Australia

Surfing South Australia 

P: 0438 385 280 

E: craig@surfingsouthaustralia.com.au

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/states/sa 

Vittoria

Surfing Victoria 

P: +61 3 5261 2907 

E: info@surfingvic.com

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/states/vic 

Australia Occidentale

Surf Western Australia 

P: +61 8 9448 0004 

E: info@surfingwa.com.au

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/states/wa

Tasmania

Surfing Tasmania 

P: 0429 891 102 

Sito web: https://www.surfingaustralia.com/states/tas 

International Surfing Association 

P: +1 858 551 8580 

E: alexreynolds@isasurf.org 

Sito web: http://www.isasurf.org/development-programs/adaptive-surfing/

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.