maverick vinales freni yamaha test misano

La MotoGP non si ferma mai. Dopo il primo dei due GP in calendario, la pista di Misano apre le porte per una giornata di test, a cui partecipano Yamaha, Honda, Suzuki, Ducati e KTM. Per la casa di Iwata in particolare è l’occasione per testare qualcosa per dare più sprint al suo motore sofferente. Oggi sulle M1 di Valentino Rossi e Maverick Vinales è apparso un nuovo terminale di scarico, che dovrebbe aiutare ad avere più potenza.

I test di Misano dureranno la sola giornata di oggi. Al termine della sessione, la prossima occasione di girare in pista sarà durante il GP dell’Emilia Romagna di questo fine settimana.

Test Misano, il nuovo scarico della Yamaha

Nel corso della mattinata, le Yamaha YZR-M1 factory hanno girato con un nuovo e vistoso terminale di scarico. Non si conoscono i dettagli tecnici, ma sembra probabile che i piloti dei tre diapason stiano cercando non solo più potenza, ma anche di distribuirla nel modo migliore. Uno scarico diverso, oltre a dare maggior tiro, serve a regalare un’erogazione più pulita, sfruttando un migliore flusso dei gas di scarico. Conta molto anche la lunghezza del terminale: dalle immagini che sono circolate, come quelle pubblicate da Sky sul proprio profilo Instagram, il collettore appare di dimensioni esagerate. Ricorda un po’ i vecchi “tromboncini” che apparsero sulle prime MotoGP dal 2003 al 2005.

Per fare un confronto, postiamo qui sotto una foto della Honda RC211V 2004 di Alexandre Barros. Notate qualche somiglianza?

La Yamaha non ha provato solo lo scarico nuovo. Vinales ha sperimentato una leva del freno “a pollice” sul semimanubrio sinistro, mentre Fabio Quartararo ha provato l’impianto di comunicazione radio già assaggiato da Stefan Bradl nelle libere del venerdì. Chi non ha provato…niente è il vincitore di domenica, Franco Morbidelli. Il romano è rimasto al motorhome per problemi allo stomaco. Nessun problema per la gara.

I test proseguiranno fino alle 18 di stasera. Al termine della prima sessione, alle 13, La KTM comanda la classifica con Pol Espargaro. A breve il report completo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20