By FIM - https://es.motorsport.com/moto2/teams/, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=78321686

Mentre la MotoGP ha concluso le tre giornate di test collettivi a Sepang lo scorso weekend, le classi Moto2 e Moto3 hanno inaugurato il loro 2020 tra ieri e oggi, con le sessioni private svoltesi a Jerez. Diversi team e piloti vi hanno partecipato ma, per rivedere l’intero plotone in azione, dovremo attendere le prove collettive del 19 febbraio, sempre a Jerez.

Moto2

La prima giornata della Moto2 ha visto svettare il team Ajo e Jorge Martin. Lo spagnolo campione del mondo Moto3 ha fermato il cronometro in 1’41″841, precedendo di meno di un decimo l’alfiere VR46 Luca Marini. Terzo tempo per di Jorge Navarro, a 152 millesimi dal connazionale. I primi tre sono stati gli unici a girare sotto il minuto e 41, un tempo tra l’altro molto distante dalla pole siglata dallo stesso Navarro, nel weekend di gara dell’anno scorso.

Fabio Di Giannantonio ha concluso la sessione al quarto posto. Marco Bezzecchi, al debutto con il VR46 e con la Kalex è settimo precedendo il pilota che va a sostituire, Nicolò Bulega. L’emiliano ha fatto qui la sua prima apparizione da pilota Gresini. Aron Canet ha siglato il nono tempo alla sua prima vera uscita con il team Aspar (che quest’anno userà le SpeedUp), mentre l’altro pilota Ajo Testuta Nagashima ha completato la top ten.

Hanno invece deluso i due piloti MarcVDS, indicati come favoriti per il titolo. Augusto Fernandez non ha fatto meglio dell’undicesimo tempo, mentre Sam Lowes è tredicesimo.

La seconda giornata ha visto Martin compiere appena tre giri prima di cadere malamente. Fortunatamente, niente di rotto. Il primato della classifica dei tempi se l’ aggiudicato Marco Bezzecchi, il quale è sembrato più a suo agio sulla Kalex di quanto non lo fosse sulla KTM l’anno scorso. Con 1’41″410 “Bez” ha abbassato di quattro decimi il tempo di Martin, e distanziato di tre il primo inseguitore, il neoacquisto Petronas Xavi Vierge. Terzo tempo per Aron Canet, il quale sembra essersi adattato in fretta alla Moto2.

Fabio Di Giannantono ha confermato il quarto posto del giorno prima, precedendo Bulega e Marini. Per il fratello di Valentino Rossi non è stata una sessione troppo positiva, essendo che ha subito un distacco di sei decimi dal compagno di squadra.

Ha continuato a faticare Augusto Fernandez, il quale si è fermato alla dodicesima casella, a più di un secondo dal leader.

Moto3

Assieme alla Moto2, la Moto3 ha disputato la sua prima giornata di test del 2020. Il primo giorno ha visto brillare il portacolori Estrela Galicia Sergio Garcia, autore del miglior tempo in 1’45″917. Lui ed il secondo classificato Ai Ogura sono stati gli unici a scendere sotto il minuto e 46. Gabriel Rodrigo e Albert Arenas completano la top four.

Il migliore degli italiani è stato Stefano Nepa. Il pilota di Cologna Spiaggia, che quest’anno disputerà la sua prima stagione completa, è settimo ma il suo distacco da Garcia è superiore al secondo. Subito dietro l’abruzzese ci sono i due portacolori del VR46, con Celestino Vietti Ramus davanti ad Andrea Migno.

Il secondo e ultimo giorno di collaudi ha visto una classifica diversa. Gabriel Rodrigo è passato dal terzo al primo posto, migliorando di quasi tre decimi il tempo di Garcia. Ogura ha confermato la seconda posizione, perdendo soli 92 millesimi dall’argentino del team Gresini. John McPhee è terzo precedendo ancora Albert Arenas. Lo spagnolo del team Aspar si è confermato il migliore dei piloti KTM di questa due giorni.

Stefano Nepa è nono ed ancora il migliore degli italiani. Il duo VR46, invece, è risultato assai più attardato. Andrea Migno non è andato oltre la tredicesima piazza, mentre Vietti è addirittura ultimo. Ma sono solo test, ed i tempi in questa fase contano relativamente.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.