Top portieri over 25: Handanovic, il Benji Price sloveno

Retroscena su Handanovic

Ballotta ex portiere laziale, nel periodo in cui Handanovic ha giocato nei biancocelesti, ha intravisto in lui delle ottime potenzialità. Ha consigliato alla dirigenza di trattenerlo, ma il suo consiglio non è stato ascoltato.

Dagli inizi ad oggi, tutto sul portiere sloveno

Samir Handanovic portiere classe 1984 di origine slovena, ha iniziato a giocare nelle giovanili nel Domžale squadra del proprio paese. Ha esordito nel calcio professionistico il 24 aprile del 2004 all’età di 19 anni. Nella sua esperienza in Slovenia ha giocato solamente 7 partite.

L’anno seguente si è accasato a parametro zero all’Udinese. La squadra friulana ha sempre avuto ottimo fiuto per gli acquisti di giocatori stranieri, infatti la scelta si è rivelata azzeccatissima..Handanovic ha debuttato con l’Udinese in Coppa Italia, nel novembre del 2004, contro il Lecce. In quella partita è stato espulso al 91’ per fallo in area su Mirko Vučinić. Al suo posto come portiere, avendo l’Udinese esaurito tutte le sostituzioni, è andato l’attaccante David di Michele che ha parato il rigore.

Nella stagione 2005/2006 è stato ceduto in prestito al Treviso, dove ha disputato solamente 3 partite. Dopo appena 6 mesi la squadra veneta ha deciso di terminare il prestito. La parte restante della stagione l’ha giocata con la maglia della Lazio, anche qui giocando pochissimo.

Ritorno all’Udinese

La stagione successiva è sceso di categoria, passando a giocare per il  Rimini in serie B. Questa stagione è stata estremamente positiva per lui, ha giocato 39 partite subendo 36 gol, mantenendo la porta inviolata in 14 partite. L’annata 2006 in serie B ha visto presenti squadre al di sopra della categoria, come Juventus, Napoli e Genoa. Il Rimini in classifica si è qualificato 5, anche grazie alle sue parate decisive. Quell’anno non si sono giocati i playoff in quanto tra 3 e 4 classificata c’erano 10 punti di distacco. La regola ora è cambiata ci devono essere almeno 14 punti di differenza per evitare i playoff.

Handanovic con la maglia dell’Udinese

Viste le ottime prestazioni, l’Udinese ha deciso di riportalo alla base. Gli hanno affidato da subito il ruolo di portiere titolare, ripagando ampliamente la scelta della società. Ha disputato un’ottima stagione, giocando 35 partite, subendo 45 gol e mantenendo la porta inviolata in 12 partite. Nella stagione 2010/2011 grazie anche alle sue parate ha portato la squadra al 4 posto in serie A, avendo la possibilità di accedere alla Champions League passando dai preliminari. In questa annata ha stabilito il record per il maggior numero di rigori parati in serie A(6). La stagione successiva è iniziata con i preliminari di Champions dove la squadra friulana è stata eliminata dall’Arsenal. In campionato l’Udinese è arrivata terza, il risultato migliore nella storia della compagine bianconera. Con L’udinese complessivamente ha disputato 212 partite, subendo 260 gol, mantenendo la porta imbattuta in 71 partite.

Passaggio all’Inter

Handanovic compie una parata prodigiosa

Nell’estate del 2012 è stato acquistato in comproprietà dall’Inter, in cambio di metà Faraoni più 11 milioni. L’anno successivo è stata acquistata anche l’altra metà del cartellino. In nerazzurro ha subito giocato da titolare, mostrando le proprie abilità, fornendo prestazioni eccellenti. In ogni annata è risultato uno dei migliori giocatori della squadra. Nella stagione 2017/2018 ha raggiunto con l’Inter la quarta posizione, potendo disputare così per la prima volta in carriera la Champions League. In nerazzurro ad oggi ha disputato 291 partite subendo 312 gol. Ha mantenuto la porta inviolata in 105 partite.

Samir Handanovic, come ormai da qualche anno a questa parte, sta dimostrando di essere uno dei migliori portieri del campionato. L’estremo difensore esegue parate decisive, infonde sicurezza a la difesa. E’ una sicurezza per la porta dell’Inter, ogni anno porta almeno 10 punti in più con le sue prestazioni. Quest’anno ha disputato 35 partite, subendo 28 gol. Ha mantenuto la porta inviolata in 16 partite, quasi la metà delle partite, ed il campionato non è ancora terminato. Da qualche mese è diventato il capitano dell’Inter, dopo la faccenda Icardi. I tifosi sono rimasti estasiati da questa scelta. Handanovic è sempre stato un leader, rimanendo anche nei momenti più difficili.

Caratteristiche tecniche

Samir Handanovic è alto 1.93; Nonostante l’altezza è un portiere molto agile. Ha ottimi riflessi. E’ capace di fare balzi felini. Compie parate al limite dell’impossibile. E’ un para rigori eccellente. E’ abile nelle uscite, sia alte che basse.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.