Gianluigi Donnarumma per tutti Gigio, quest’anno agli ordini di Gennaro Gattuso sta mostrando a tutti di essere ritornato in forma , facendo ricredere molti miscredenti. Ha compiuto moltissimi miracoli che hanno permesso al Milan di mantenere una posizione di classifica che non si vedeva da anni. Ha commesso anche degli errori, nonostante ciò il suo rendimento in questa stagione ad oggi è stato poderoso. Ha disputato 32 partite subendo 30 gol, mantenendo la porta inviolata in 10 partite. L’attuale situazione societaria e soprattutto lo scemare dell’effetto mediatico dell’anno scorso, l’hanno sicuramente aiutato.

La Vicenda Rinnovo

Gigio contento per aver firmato il rinnovo da 6 milio di euro

Donnarumma l’anno scorso si è trovato in una situazione davvero complicata.  Il portiere che da poco aveva compiuto 18 anni,era indeciso se rinnovare con il Milan o accettare l’offerta multimilionaria del Paris Saint Germain (cosa comprensibilea quell’età). L’unica colpa che si può attribuire al portiere milanista, è stata quella di non esporsi in un senso o nell’altro, facendo inizialmente prendere le decisioni a Raiola. E’ dovuta intervenire la famiglia, che conscia della volontà del ragazzo di rinnovare, ha fatto sì che lui firmasse il rinnovo. Chi frequenta San Siro, sa che il giocatore non è ancora stato perdonato del tutto. I 6 milioni di stipendio percepiti dal giocatore, non sono stati ancora ben digeriti dai tifosi. Ma il giocatore è sulla buona strada. Se il Milan arriverà al 4 posto, i tifosi saranno i primi a perdonarlo ed idolatrarlo.

L’esordio con il MIlan

Donnarumma all’esrodio con il Milan, contro il Sassuolo

Gigio Donnarumma portiere classe 1999 è cresciuto calcisticamente nella scuola calcio Club Napoli. Sin da piccolo Gigio è sempre stato un tifoso del Milan, grazie anche al fratello Antonio che ha giocato nelle giovanili della squadra Rossonera. A 14 anni il portiere è stato acquistato dal Milan, è stato soffiato all’Inter per 250.000 euro, grazie all’ottimo lavoro di Mauro Bianchessi, l’allora responsabile delle giovanili dei rossoneri. Sin da piccolo ha iniziato a giocare con le categorie più grandi, dato l’enorme stazza fisica e un talento fuori dal comune. Si è affacciato per la prima volta con la prima squadra nella stagione 2014/2015 ricevendo la convocazione come terzo portiere. Donnarumma ha dovuto ricevere una deroga dalla Figc, per essere convocato, dato che a quei tempi era solo un 15enne.

Nella stagione 2015/2016 con l’arrivo di Mihajilovic è diventato terzo portiere dietro Diego Lopez ed Abbiati. Grazie alle ottime doti espresse in allenamento, Sinisa Mihajilovic ed Alfredo Magni, l’allora preparatore dei portieri del Milan, hanno deciso di farlo debuttare con la prima squadra. La sua prima partita con i rossoneri l’ha disputata il 25 ottobre 2015 a 16 anni e 8 mesi, contro il Sassuolo. Nella sua prima stagione ha compiuto parecchie parate prodigiose. Donnarumma ha disputato 30 partite subendo 29 gol, mantenendo la porta inviolata in 11 partite.

Il Primo trofeo Vinto

il Rigore di Gigio , parato a Dybala

Nella stagione 2016/2017 è subentrato come allenatore Vincenzo Montella. In questa stagione ha vinto il suo primo ed unico trofeo, la Supercoppa Italiana ai danni della Juventus, parando il rigore decisivo a Dybala. Donnarumma ha giocato 38 partite, subendo 45 gol, mantenendo la porta imbattuta in 12 partite.

L’annata 2017/2018 è stata la stagione più difficile per l’estremo difensore. Ha vissuto un momento non facile, tanto da non farlo rendere per le sue reali potenzialità. Il 15 aprile 2018 ha raggiunto le 100 presenze in serie A, diventando il calciatore più giovane a raggiungere questo obbiettivo. Il Milan negli ultimi anni ha sempre chiesto a Gigio di partecipare all’azione, questo in alcuni casi ha fatto sì che il portiere commettesse qualche errore, come ad esempio l’infortunio di quest’anno contro la Sampdoria. Donnarumma questa stagione è migliorato molto anche grazie agli allenamenti di Valerio Fiori.

Capitolo Nazionale

Gigio, menre para un tiro a Zielinski

Dopo aver giocato per parecchio tempo con l’Under 21, nel settembre del 2016 ha esordito con la Nazionale maggiore. Ora è il portiere titolare della squadra Azzurra. Probabilmente nell’Europero under 21 che si giocherà a Giugno, verrà convocato per mettere a disposizione della squadra la sua esperienza.

Le Caratteristiche tecniche di Donnarumma

Donnarumma è alto 1.96; Ha un fisico possente. E’ agile, rispetto alla mole fisica che ha.  Ha una buona spinta di gambe che gli permette di fare balzi felini. Ha degli ottimi riflessi. Sa dare tranquillità alla squadra. Gli unici due aspetti in cui il portiere deve migliorare sono le uscite e l’uso dei piedi, soprattutto tenendo conto del gioco del Milan.

Mercato

Donnarumma sembra essere ancora in orbita PSG, si vocifera che la squadra francese non sia contenta delle prestazioni di Buffon. il Paris Saint Germain potrebbe decidere di fare un investimento importante nel ruolo del portiere, cercando di acquistare proprio il portiere rossonero.

Retroscena

Donnarumma nonostante il caos mediatico creatosi l’anno scorso sul rinnovo ha sempre voluto rinnovare, era solo plagiato da persone più dominanti di lui. Infatti lo stesso Mirabelli ha dichiarato “Ricordate la storia dell’esame saltato? Fu Raiola che portò Gigio a Ibiza con il suo aereo per allontanarlo da noi. Poi l’ultimo giorno di trattative. Ci troviamo con Donarumma, la sua famiglia e i suoi agenti. Raiola si alza e dice: ‘non firmare ce ne andiamo, seguici’. Appena i manager escono Gigio prende la biro e prolunga il contratto, senza la presenza di Mino“.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.