Mercoledì 29 luglio alle 21.45 allo Stadio Olimpico Grande Torino si è giocata Torino-Roma, partita valida per la 37° giornata di campionato di Serie A.

La scorsa giornata la Roma ha battuto in casa per 2 a 1 la Fiorentina, portandosi a +4 sul Milan e a +5 sul Napoli. I giallorossi, già qualificati in Europa League, vogliono difendere il quinto posto dall’assalto del Milan per evitare i preliminari della competizione.

Il Torino ha ottenuto la salvezza matematica, pareggiando 1-1 contro l’ultima in classifica e già retrocessa Spal. All’andata il Torino, allenato all’epoca da Mazzarri, espugnò l’Olimpico vincendo 2 a 0 grazie a una doppietta di Belotti.

Le scelte degli allenatori: Torino-Roma

Moreno Longo manda in campo Verdi e Berenguer, a supporto dell’unica punta Zaza, lasciando in panchina Belotti. Tra i pali opta per Ujkani al posto di Sirigu. Singo al suo debutto da titolare.

Fonseca fa riposare Veretout; al suo posto giocherà Cristante. A supporto di Dzeko ci saranno Perez e Mkhitaryan. Zaniolo parte dalla panchina: rimandato il suo ritorno in campo dal primo minuto di gioco.

Il primo tempo

Tre minuti dopo l’inizio della partita i granata recuperano palla, Singo si avvia verso l’area e serve Lukic che ci prova di prima intenzione, ma la sua conclusione viene deviata in angolo.

All’ 8′ Kolarov serve Spinazzola con una bellissima palla in profondità, ma l’esterno a tu per tu davanti a Ujkani calcia troppo centrale, rendendo tutto facile per il portiere granata e divorandosi di fatto il gol.

Al 12′ Nkoulou si allunga in scivolata e anticipa Dzeko, lanciato in area da un rasoterra di Bruno Peres e pronto a colpire in rete.

Passano due minuti e Berenguer, servito da una bella palla in verticale di Zaza dalla trequarti, porta in vantaggio il Torino saltando il portiere giallorosso e spedendo il pallone in rete. Sesto gol in questo campionato per lui. 1-0.

Subito dopo al 16′ la Roma trova il pareggio con Dzeko, che di mancino non lascia scampo a Ujkani. Con questo gol, il numero 106, l’attaccante bosniaco raggiunge al quarto posto Rodolfo Volk nella classifica dei migliori marcatori di sempre della Roma in tutte le competizioni. 1-1.

Torino-Roma 1-1

La Roma prova a sfruttare il momento e cerca in tutti i modi la rete del vantaggio. Al 23′
Spinazzola conclude col mancino, ma il tiro viene deviato in angolo. Sul calcio d’angolo stacco imperioso di Smalling che insacca di testa, ribalta il risultato e regala il vantaggio alla Roma. 1-2.

Torino-Roma 1-2

Il Torino sembra aver accusato il colpo, mentre la Roma si mostra pericolosa su vari fronti.

Al 37′ gli ospiti vanno vicinissimi al gol con Kolarov: la sua punizione mancina dai 25 metri aggira la barriera e si stampa sul palo alla destra del portiere.

Il primo tempo di Torino-Roma si conclude 2 a 1 a favore dei giallorossi che, dopo l’iniziale vantaggio granata di Berenguer, in soli otto minuti ribaltano la situazione prima con Dzeko e poi con Smalling.

Il secondo tempo

Il Torino rientra in campo deciso almeno a pareggiare e parte subito forte con Verdi che ci prova dalla distanza, ma la conclusione mancina trova l’opposizione della difesa giallorossa, poi Lukic tenta il gol del pareggio ma Pau Lopez para a terra. Al 53′ Meité impegna il portiere avversario con un ben tiro al volo.

Al 60′ Dzeko viene atterrato in area di rigore da Djidji: l’arbitro assegna il calcio di rigore per la Roma. Dal dischetto va Diawara che non sbaglia e sigla il terzo gol della Roma. Ujkani tocca, ma non è sufficiente. 1-3.

Cinque minuti dopo Verdi ci prova dalla distanza e colpisce in pieno il palo. Torino vicinissimo al gol.

Singo, dopo una bella percussione, ci prova con un diagonale sulla destra che il portiere giallorosso non riesce a trattenere e la palla termina lentamente in rete. Si tratta del primo giocatore del Torino nato dopo l’1/1/2000 a segnare un gol in Serie A. 2-3.

I padroni di casa ora cercano in tutti i modi il gol del pareggio.

Al 70′ si rifanno vedere i giallorossi con una bella azione in contropiede: Dzeko serve Carles Perez, il cui sinistro a giro viene deviato in corner.

6 minuti dopo Zaniolo, appena entrato, sfiora il poker: il suo tiro a incrociare di prima intenzione lambisce il palo e termina fuori.

La Roma è di nuovo pericolosa con Dzeko che, dopo uno scambio con Kolarov, non trova la porta.

Al 92′ Dzeko si libera di Belotti e supera il portiere granata, ma il gol viene annullato per fuorigioco.

La partita termina 3 a 2 a favore della Roma che conquista matematicamente il quinto posto e si assicura l’accesso diretto in Europa League. A sbloccare la partita è il Torino con Berenguer, ma la Roma rimonta il risultato in soli otto minuti con Dzeko prima e con Smalling poi. Al 60′ Diawara segna il tris della Roma su rigore, poi Singo, al suo debutto da titolare, accorcia le distanze.

Torino-Roma 2-3

TORINO-ROMA 2-3

14′ Berenguer (T), 16′ Dzeko (R), 23′ Smalling (R), 61′ rig. Diawara (R), 65′ Singo (T)
 

TORINO (3-4-2-1): Ujkani; Lyanco (46′ Djidji), Nkoulou, Bremer; Singo (88′ Adopo), Lukic, Meité, Ansaldi (74′ Belotti); Verdi, Berenguer (81′ Ola Aina); Zaza. 

Allenatore: Longo
 

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Bruno Peres (72′ Ibanez), Diawara, Cristante (72′ Veretout), Spinazzola (50′ Zappacosta); Carles Perez (72′ Zaniolo), Mkhitaryan (92′ Perotti); Dzeko. 

Allenatore: Fonseca

Ammoniti: Lyanco (T), Carles Perez (R), Mancini (R), Meité (T), Zaniolo (R)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20