Torna finalmente in campo la Nazionale Italiana di calcio femminile e fa 7 su 7. L’ultima partita ufficiale era stata giocata il 4 marzo, e si era conclusa con la vittoria sul Portogallo che aveva aperto le porte della finale contro la Germania ma che l’Italia non aveva potuto giocare per l’imminente stop ai voli, e al Paese, che sarebbe arrivato con il lockdown. Una partita difficile quindi, proprio perchè arriva dopo un lungo stop, che non è stato possibile interrompere nemmeno lo scorso giovedì 17 settembre quando le azzurre avrebbero dovuto incontrare Israele. Partita rimandata per l’ emergenza sanitaria ancora critica nel Paese mediorientale.

Italia in maglia bianca con Daniela Sabatino in campo dal primo minuto accanto a Cristiana Girelli, in panchina Valentina Giacinti. Una formazione che non può schierare tutte le sue titolari a partire da Sara Gama, Valentina Cernoia e Alia Guagni, infortunate. A centrocampo mancherà Manuela Giugliano per squalifica. C’è invece l’esordio assoluto per Alice Tortelli. Azzurre con il lutto al braccio per ricordare Fino Fini, storico medico della nazionale di calcio anche quella mondiale del 1982.

Buone le indicazioni raccolte da Coach Milena Bertolini che vengono dalle belle prestazioni sia delle nuove leve che dalle veterane. Passa in vantaggio l’Italia al 18′ con un’ azione che parte dai piedi di Daniela Sabatino. Uno-due con Aurora Galli il cui destro in diagonale si insacca alle spalle del portiere avversario.

Solo al 20′ invece, la prima parata di Laura Giuliani che però subito dopo deve esprimersi in un intervento impegnativo al limite dell’area sui piedi dell’attaccante bosniaca che si era involata verso la porta. Al 39′ arriva il raddoppio di Cristiana Girelli, in due tempi su un intervento non troppo preciso del portiere bosniaco. Si va al riposo sul 2-0, una frazione di gioco in cui la nazionale ha gestito il campo controllando le avversarie e riuscendo a concretizzare le occasioni create che in questa parte non sono state molte.

Bellissimo il movimento di Mascarello in avvio di ripresa che la porta a trovarsi in area da sola all’altezza del dischetto. Spreca una grande occasione chiudendo troppo sul palo alla sinistra. Palla fuori di poco. Ottima la prova di Martina Rosucci che al 53′ guadagna un rigore apparso netto. Sul dischetto Cristiana Girelli non manca l’occasione di portare la sua squadra sul 3-0. Palla a destra, portiere a sinistra.

Fa il suo Daniela Sabatini ma non riesce a mettere la firma sul match facendosi cogliere in fuorigioco almeno tre volte. Al 55′ prende il suo posto Valentina Giacinti, attaccante con caratteristiche diverse che però non inciderà visibilmente sul corso della gara. Al 59′ un nuovo calcio di rigore guadagnato da Elisa Bartoli, anche se le immagini tv sembrano mostrare che il fallo sarebbe iniziato leggermente fuori area. Sul dischetto ancora Girelli che batte allo stesso modo del precedente ma angola meno e consente la parata di Hasanbegović. Tre minuti più tardi nuovo duello Girelli-Hasanbegović. Sul dischetto questa volta non fallisce l’azzurra e porta il risultato su 4-0.

Molto bene la difesa, con Linari, Boattin e Bartoli a tenere per mano l’esordiente Alice Tortelli anche se la Bosnia&Erzegovina non si è mai resa particolarmente pericolosa. All’87’ gloria per Elena Linari che raccoglie in area un assist involontario del portiere e mette dentro facendo carambolare la palla sul palo.

Gara soddisfacente per la Nazionale che riassapora l’emozione del calcio giocato e nonostante non giochi da troppo tempo riesce a mostrare ancora un gruppo forte e coeso come quello che ha incantato l’Italia ai mondiali di Francia.

Adesso la doppia sfida contro la Danimarca che sarà decisiva per decidere chi tra le due sarà conquisterà il primato in classifica, posto utile per la qualificazione diretta.

Tabellino

Bosnia&Erzegovina: Hasanbegović, Gavrić, Hasanbegović, Grebenar, Velagić, Kapetanović, Gačanica, Damjanović, Bektaš, Kršo, Vujadin

Italia: Giuliani, Galli, Linari, Tortelli, Rosucci, Sabatino, Girelli, Bonansea, Bartoli, Mascarello, Boattin

Reti: Galli 18′, Girelli 39′, 55′(R), 64′ (R), Linari 87′

Qualificazioni Euro 2022, Italia-Israele rinviata

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20