Meno di una settimana dall’ inizio del campionato di calcio femminile di serie A. Si tornerà in campo, come previsto dal nuovo calendario, sabato 22 agosto. Ad aprire le danze la squadra vincitrice dello scudetto 2019-2020, la Juventus, che affronterà in trasferta l’Hellas Verona. Uno scudetto assegnato a tavolino per le ormai note necessità di interrompere il torneo a febbraio in seguito all’emergenza sanitaria da Covid-19. Sarà quindi un campionato che non riparte da quanto lasciato sul campo ma da una lunga sosta che potrebbe, in qualche modo, anche aver lasciato strascichi di carattere fisico o psicologico.

Per fortuna si riparte, anche se ancora a porte chiuse. L’emergenza non è del tutto finita e le misure di sicurezza decise dal Governo devono essere rispettate. Un campionato che riparte si, ma in condizioni comunque diverse dal solito. Dodici squadre si affronteranno per decidere quale sarà la più forte, dieci hanno già saggiato le sfide di serie A, due arrivano alla ribalta con grandi prospettive. Entrambe per la prima volta nella massima serie: il San Marino Academy accarezza un sogno, il Napoli femminile vuole ripercorrere le orme del calcio maschile e conquistarsi un posto tra le grandi.

Nomi importanti quindi, che fanno sognare un campionato ad alti livelli: Juventus, Fiorentina, Milan, Roma, Inter, Napoli, Bari, Verona, Empoli, Florentia S. Gimignno, Sassuolo, San Marino. Squadre che hanno lasciato andare pezzi forti come Alia Guagni, da Firenze all’Atletico Madrid; Ilaria Mauro da Firenze a Milano sponda Inter; Daniela Sabatino dal Sassuolo alla Fiorentina, tanto per citarne solo alcuni, e che nello stesso tempo hanno fatto acquisti per provare a migliorare la stagione precedente. Le prime amichevoli hanno dato indicazioni altalentanti sullo stato di forma delle compagini.

Cosa ha fatto la Juventus?

La Juventus punterà sicuramente a fare meglio in Champions League, tant’è che ha deciso di giocare in Francia il ‘Trophée Veolia’ che l’ha vista affrontare in finale la squadra attualmente più forte, il Lione campione d’Europa in carica. Pur sconfitta per 3-0 ha lasciato un certo grado di soddisfazione nel suo Coach Rita Guarino e nelle ragazze che fa ben sperare, almeno per evitare di uscire al primo turno come accaduto lo scorso anno.

Che torneo sarà per la Roma?

Meno in avanti con la preparazione sembra essere la Roma di Betty Bavagnoli che però non ha impegni europei e punta decisamente a migliorare il quarto posto ottenuto nella stagione scorsa, il secondo consecutivo. L’ultima amichevole prima delle partite da 3 punti ha visto la squadra faticare un po’ troppo contro l’Empoli Ladies pur vincendo per 3-2. Rachele Baldi, neo acquisto giallorosso, sprona la squadra a migliorare affermando nel dopo partita: “Stiamo lavorando bene, dobbiamo metterci più grinta e più testa. Abbiamo tanta qualità e personalità e dobbiamo farle vedere di più in campo”

Manuela Giugliano con la Roma fino al 2023

Gioie e dolori a Milano

Sul fronte milanese sembra essere più avanti il Milan di Ganz che nell’amichevole giocata ad Amsterdam contro l’Ajax ha segnato ben 5 reti in una partita a senso unico. Mentre l’Inter di Attilio Sorbi sembra faticare ancora, ad una settimana dall’inizio del campionato. Priva del nuovo acquisto Ilaria Mauro, rimedia una sconfitta per 2-1 sul campo dell’Hellas Verona.

La Fiorentina ha scelto di testare il San Marino Academy per la prima uscita stagionale e ha subito messo i puntini sulle “i”. Tre precisamente, quanti sono stai i gol segnati, tutti con la firma di nuovi innesti. Una buona partenza in vista degli impegni europei in Champions.

Sorpresa Napoli?

Curiosità intorno al Napoli che sulla carta ha fatto una buona campagna acquisti, confermato in panchina Giuseppe Marino e aspira ad un posto di rilievo in questa nuova avventura.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per avere una stagione scintillante, che inizia in anticipo per consentire alle azzurre della Nazionale di mettere minuti nelle gambe in vista dei primi incontri di qualificazione europea, i recuperi delle partite che non si sono giocate per via dell’emergenza. Tutto pronto quindi tranne che per l’assenza dei tifosi sugli spalti.Un supporto che farà di certo sentire la mancanza. Le gare potranno essere seguite su TIMVISION e Sky

Calendario serie A femminile 2020/21, si riparte

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20