2018 Monaco Grand Prix, Saturday - Steve Etherington

Motivare un atleta o un pilota è molto importante. Certo, la carica, la forza e una buona dose di autostima ci devono essere, però è fondamentale che i membri del team diano tutto il loro supporto a chi è in pista. Il direttore esecutivo della Mercedes, Toto Wolff, si diverte a caricare i piloti tramite il collegamento radio.


Gp Portogallo: la resa incondizionata di Valtteri Bottas


Toto Wolff: “Collegamento radio? Mi diverto a parlare con i piloti”

Toto Wolff della Mercedes ama motivare i piloti che si trovano in pista. È ciò che è successo domenica 9 maggio durante gli ultimi giri del Gran Premio del Portogallo. Valtteri Bottas stava lottando con Max Verstappen per prendersi il secondo posto, ha avuto però un problemino alla macchina e per questo Wolff ha pensato di intervenire con la radio. Queste le parole dette al pilota finlandese: “Prendilo, Valtteri, hai la macchina più veloce!” Alla fine Bottas non è riuscito a superare l’avversario e si è classificato terzo. Toto Wolff ha poi spiegato: “Fondamentalmente, mi diverto a riferire alla radio di tanto in tanto, perché ne sono appassionato, e perché penso che sia positivo avere un filo diretto con i piloti. Ma forse dovrei stare zitto la prossima volta o discuterne prima con Bottas. 

Valtteri stava davvero recuperando terreno, ma dopo aver chiamato alla radio si è placato. Quindi potrei lasciar perdere in futuro. Valtteri ha mostrato un buon weekend di gara. Aveva preso la pole position, era in testa e ha fatto un Gran Premio solido. Dopo essere stato superato da Hamilton, le cose si sono fatte difficili. Con queste vetture è sempre più facile guidare davanti agli altri serenamente, che seguire un avversario”. Adesso c’è il GP di Spagna che attende i piloti e sicuramente Toto Wolff saprà come motivare i suoi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20