Harry Kane-Tottenham, un rapporto che fino a qualche anno fa sembrava intoccabile. Poi sono arrivati i primi tumulti che ne hanno minato le fondamenta, come l’eliminazione dall’Europa League per mano della Dinamo Zagabria e una posizione di classifica sempre più deficitaria. Kane potrebbe essere uno degli agnelli da sacrificare per ricostruire in maniera organica gli Spurs. L’attaccante inglese classe 1993 starebbe infatti pensando di abbandonare Londra per provare nuove esperienze in altri campionati, come ad esempio la Liga o la Ligue 1, o di rimanere in Inghilterra, su di lui ci sono Manchester United e City. Come riporta The Athletic, oltre ai due club di Manchester, Barcellona e PSG avrebbero messo gli occhi sull’inglese per rafforzare i rispettivi reparti offensivi.

Tottenham-Harry Kane, sarà addio a fine stagione?

Gli indizi che portano ad un addio di Harry Kane sono numerosi. A partire dalla posizione di classifica che non garantirebbe l’acesso alla prossima Champions League, vitale per la formazione di Londra. Kane avrebbe dunque chiesto alla dirigenza di essere ceduto qualora gli Spurs non raggiungessero il tabellone della più importante competizione continentale. Ma i motivi potrebbero essere non solo legati agli obiettivi ma anche al rapporto con Mourinho. L’allenatore portoghese, dalla sconfitta in Europa League contro la Dinamo Zagabria, non è riuscito più ad essere il collante dello spogliatoio finendo per essere inascoltato dai propri calciatori. Una situazione senza alcun dubbio insostenibile che ha ripercussioni serie sia fuori che dentro il campo.

Con il Tottenham Kane ha giocato 235 partite e ha messo a segno la bellezza di 162 reti. E’ uno dei riferimenti dell’attacco dell’Inghilterra e si candida nel diventare protagonista anche nel prossimo europeo, che inizierà a giugno.


Futuro di Son distante dal Tottenham?

Tottenham, Mourinho e Kane meditano l’addio?

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20