fbpx
Settembre18 , 2021

Tottenham: tutti i retroscena del mancato acquisto di Skriniar

Related

Real Betis vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Real Betis cercherà di registrare la sua terza...

Angers vs Nantes: pronostico e possibili formazioni

L'Angers ospiterà il Nantes in Ligue 1 domenica 19...

Yamaha si prepara per lo sbarco in Moto2

Sottotraccia, i costruttori stanno tornando nella classe media del...

Superbike Barcellona: Sykes distrugge tutti in Superpole

Tra i due litiganti, il terzo gode. Con uno...

Nizza-Monaco: pronostico e possibili formazioni

L'Allianz Riviera ospita domenica 19 settembre un attesissimo Derby...

Share

Milan Skriniar era ad un passo dal trasferimento al Tottenham. Arrivo dopo una finestra di mercato il clamoroso dietroscena che stava per poco portando lo slovacco agli Spurs. Ma alla fine, vuoi per il prezzo, vuoi per gli acquisti onerosi di Bale, Regulion e Hosjberg, l’opzione di acquistare il difensore è stata accantonata. Mourinho infatti, nonostante fosse interessato al centrale ha dovuto accontentarsi dell’acquisto di Joe Rodon, gallese classe 97′.

Tottenham: Skriniar era vicino agli Spurs?

Tutti gli indizi spingono per questa pista. Il patron Daniel Levy stava facendo un colpaccio acquistando uno dei migliori centrali della Serie A per rendimento e per poco stava regalando a Mourinho una difesa inossidabile. Tuttavia, la fermezza della dirigenza interista, che non ha ceduto alle avances inglesi, ha permesso allo slovacco di rimanere e di vincere con il mister Antonio Conte. Ma proprio l’addio di quest’ultimo e i problemi finanziari di Suning, potrebbe spingere di nuovo gli Spurs, ora allenati da Ryan, a puntare Skriniar. Il Tottenham deve infatti fare di tutto per costruire una squadra competitiva per tornare in Champions League, eventualmente, passando per la vittoria della Premier League.

L’Inter non cederà facilmente Skriniar

Acquistare Skriniar però è diventato ancora più complesso: l’Inter infatti ha voglia di incassare la giusta cifra per risanare le casse della società e per farlo è costretta ad alzare il prezzo del cartellino. Anche se tutto è ancora in bilico, in quanto sono gli stessi Spurs ora a frenare in vista di un mercato che si fa sempre più complesso vista la crisi economica in corso.


Tottenham, Lo Celso: “Nonostante tutte le difficoltà anno positivo”

Tottenham, Kane esce allo scoperto: “Forse con 116 milioni mi venderanno”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20