Egan Bernal
Il colombiano vince tra le polemiche

Il colombiano vince la 19esima tappa, neutralizzata a metà percorso a causa di una forte grandinata su Tignes. La maglia gialla cambia padrone

19° Tappa Saint Jean de Maurienne-Tignes (126,5 km)

Egan Bernal vince tra le polemiche la 19esima tappa del Tour de France 2019. Il colombiano passa per primo sul Col de l’Iseard, che si rivelerà poi essere la sede d’arrivo di tappa, a seguito della neutralizzazione decisa dalla giuria nel finale

Tappa segnata dal ritiro di Thibaut Pinot, che si ferma a metà gara a causa di un problema muscolare. Fuga di giornata composta da una trentina di corridori, tra i quali Yates, Damiano Caruso, Rigoberto Uran, Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone

Ma sul Col de L’Iseard la corsa si infiamma anche nel gruppo maglia gialla. L’accelerazione di Geraint Thomas fa da antipasto all’attacco di Egan Bernal. Il colombiano stacca tutti gli uomini di classifica, mentre la maglia gialla, Julian Alaphilippe, sprofonda, e scollina con 2′ di ritardo dal colombiano

Si lanciano in discesa Bernal e Simon Yates, pronti a giocarsi la vittoria di tappa, con Thomas, Kruijswijk e Landa staccati di 1′, e Alaphilippe in forte rimonta. Ma la giuria blocca tutto, e neutralizza la tappa. A Tignes infatti si è scatenata una forte grandinata, che ha provocato anche una frana. Non si può proseguire, e viene deciso che i tempi verranno presi in base all’ordine di passaggio sul GPM dell’Iseard

Egan Bernal vince quindi davanti a Simon Yates, diventando anche la nuova maglia gialla del Tour de France 106. Si mangiano le mani Nibali e Uran, che stavano rimontando sui battistrada, così come Alaphilippe era in fase di rimonta su Thomas

Il colombiano del Team Ineos (maglia gialla e maglia bianca) ripartirà domani con 44” su Julian Alaphilippe. Terzo il compagno di squadra Geraint Thomas. Nella Top 10 Steven Kruijswijk, Emmanuel Buchmann e Mikel Landa

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20