Simon Yates
Il britannico si prende la rivincita

Il britannico della Mitchelton Scott riscatta una prima parte di Your anonima, vincendo in volata a Bagneres de Bigorre davanti a Bilbao e Muhlberger

12° Tappa Tolosa-Bagneres de Bigorre (209,5 km)

Simon Yates si prende la rivincita. Dopo un inizio di Tour pessimo, il britannico della Mitchelton Scott va in fuga e trova il successo a Bagneres de Bigorre, anticipando Muhlberger e Bilbao

Tappa che comincia con un ritmo nervoso, con quasi tutte le squadre che vogliono piazzare un uomo in fuga. Mentre Giacomo Nizzolo è costretto al ritiro, in seguito ai postumi della caduta di ieri, finalmente in testa si forma la fuga, composta da 38 corridori

Sagan, Mühlberger, Oss, Schachmann, Morkov, Frank, Gallopin, Naesen, Colbrelli, Cortina, Teuns, Erviti, Bilbao, Groenewegen, Teunissen, Clarke, Bettiol, Scully, S. Yates, Pauwels, Rui Costa, Kristoff, Felline, Stuyven, Matthews, Arndt, Bol, Roche, Perichon, Simon, Benoot, Kluge, Wellens, Calmejane, Pasqualon, Boasson Hagen, Valgren, Ledanois prendono il largo, con Deceuninck e Jumbo che controllano il ritmo nel gruppo

Al termine della prima salita il distacco del gruppo è già salito a 4′. Il ritmo in corsa è forsennato, mentre il Team Ineos gestisce l’inseguimento nel gruppo maglia gialla. Si ritira intanto anche Rohan Dennis, ma non sono noti i motivi dell’abbandono dell’australiano della Bahrain Merida

Sagan vince il traguardo volante di Bagneres de Luchon, precedendo Colbrelli, Kristoff e Stuyven. Foratura per Romain Bardet, che perde qualche secondo per cambiare bici, ma poi torna nel gruppo maglia gialla. Inizia il Col de Peyresourde, con il gruppo ormai lontanissimo a 6′, e numerosi fuggitivi che perdono contatto a causa delle forti pendenze

Allunga tra i battistrada Lilian Calmejeane, che guadagna in breve tempo quasi 1′ sui primi inseguitori. Allo scollinamento sul Col de Peyresourde il belga viene però ripreso da Tim Wellens e da Serge Pauwels, seguiti a breve distanza da Simon Clarke. Proprio l’australiano della Education First si lancia da solo all’attacco lungo la discesa del Peyresourde

Cade in discesa Caleb Ewan, che viene aspettato dai suoi compagni e rientra nel gruppo. Anche Trentin tenta l’allungo. Restano quindi davanti in 7, oltre a Trentin, Clarke, Muhlberger, Roche, Frank e Gallopin, e Yates, Schachmann e Bilbao

Mentre alle loro spalle tenta di rientrare Pauwels, il gruppetto dei primi inizia la salita dell’Hourquette d’Ancizan. Il gruppo ha ulteriormente perso terreno, e viaggia ora a quasi 8′ di ritardo dalla fuga

In prossimità dello scollinamento si avvantaggiano Simon Yates e Gregor Muhlberger. Poco dopo si riporta sulla coppia di testa anche Pello Bilbao, formando un terzetto che viaggia con 40” sui primi inseguitori. Saranno probabilmente questi tre a giocarsi il successo di tappa, visto che i contrattaccanti hanno ulteriormente perso terreno, pagando ora 1′

I battistrada continuano a guadagnare, mentre dietro non sembra esserci molta convinzione tra gli inseguitori. Ai 10 dalla fine il terzetto al comando mantiene 1’30” sui contrattaccanti, e quasi 9′ sul gruppo maglia gialla. Ai 2 dall’arrivo Simon Yates smette di collaborare per prepararsi alla volata

Yates, Bilbao e Muhlberger entrano quindi nell’ultimo chilometro. Il britannico si mette a ruota dell’austriaco e del basco. Lancia la volata Yates, che imbocca l’ultima curva e va a vincere in volata a Bagneres de Bigorre davanti a Gregor Muhlberger e Pello Bilbao

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.