Matteo Trentin
Vittoria del campione europeo

Il campione europeo attacca sul Col de la Sentinelle, e va a vincere in solitaria la 17esima tappa del Tour de France 2019

17° Tappa Pont du Gard-Gap (200 km)

Matteo Trentin torna alla vittoria. Il campione europeo, al terzo successo in carriera al Tour, vince in solitaria la tappa di Gap, staccando i compagni di fuga sul Col de la Sentinelle. Secondo posto per Asgreen, terzo Van Avermaet

Entrano nella fuga di giornata moltissimi corridori, visto che il gruppo fa chiaramente capire di voler lasciare arrivare al traguardo gli attaccanti. Un gruppo di una ventina di corridori si avvantaggia già nei primissimi chilometri, guadagnando subito diversi minuti

Oss, Postlberger (Bora), Asgreen (Deceuninck), Gougeard (Ag2r), Teuns (Bahrain), Oliveira (Movistar), Fraile, Izagirre, Cort (Astana), Clarke, Scully (EF), Juul-Jensen, Trentin (Mitchelton), Van Avermaet, Schar (CCC), Bystrom, Costa, Henao, Laengen (UAE), Mollema, Skujins, Stuyven (Trek), Roche (Sunweb), Berhane, Herrada, Perez, Perichon (Cofidis), De Gendt, Keukeleire (Lotto), Politt (Katusha), Meurisse, Pasqualon (Wanty), Boasson Hagen, King (Dimension Data) sono i corridori che si giocheranno la vittoria

Già a metà tappa il loro vantaggio è salito a 15′, con addirittura la maglia gialla Julian Alaphilippe, che si reca sorridente all’ammiraglia, a dimostrazione del ritmo blando nel plotone. Ai 20 dall’arrivo esplode la corsa tra i fuggitivi, con Oss, Asgreen, Izagirre, Trentin, Van Avermaet, Laengen, Skujins, Scully, Perichon e King che si avvantaggiano sui compagni di fuga

Comincia l’ascesa al Col de la Sentinelle, con Matteo Trentin che decide di mettersi in proprio, staccando gli altri battistrada. Il campione europeo guadagna una trentina di secondi, e scollina con questo vantaggio in cima al GPM. Dietro prova a recuperarlo Asgreen, ma il distacco sembra già notevole tra i due

Il campione europeo si invola da solo fino a Gap, dove va a vincere la 17esima tappa del Tour de France 2019. Secondo posto per Kasper Asgreen. Terzo Greg Van Avermaet. Gruppo che alla fine paga quasi quasi 20′ dal vincitore, con Alaphilippe che resta sempre in maglia gialla

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20