Edizione numero 22 per la corsa australiana che parte da Adelaide

La corsa a tappe australiana raggiunge la 22esima edizione. Partenza classica dalla città di Adelaide. Finale tradizionale sulla salita di Willunga Hill

PATRICK BEVIN

Il Tour Down Under 2020 comincia subito con una brutta notizia. Patrick Bevin, vincitore della seconda tappa della scorsa edizione e della classifica a punti, è costretto al ritiro a causa di un’aritmia cardiaca

Il 28enne del Team CCC avrebbe accusato alcuni problemi durante gli allenamenti con il suo team, e a seguito di alcuni controlli sarebbe emersa l’aritmia sopraventicolare. Al suo posto la CCC ha richiamato dal Belgio Guillaume Van Keirsbulck

Altimetrie

PERCORSO TOUR DOWN UNDER 2020

Tappa 1-Schwalbe Classic: Adelaide (51 km)

TAPPA 1: SCHWALBE CLASSIC-ADELAIDE

Il prologo del Tour Down Under 2020 sarà composto da 3 giri di un circuito nella città di Adelaide, per un totale di 51 km. Scontato l’arrivo in volata a Flinders Street

Tappa 2: Tanunda-Tanunda (150 km)

TAPPA 2: TANUNDA-TANUNDA

Anche la seconda frazione della corsa presenta un circuito, da ripetere per 5 volte. Ma la Tanunda-Tanunda è decisamente più impegnativa del prologo, e la presenza della salita di Breakneck Hill (7,2 % di pendenza media) potrebbe rendere più incerta la volata finale

Tappa 3: Woodside-Stirling (135,8 km)

TAPPA 3: WOODSIDE-STIRLING

Percorso mossa e imprevedibile per la terza tappa del Down Under 2020. Superato un primo circuito, caratterizzato dalla salita di Quarry Road (7,7% di pendenza media), i corridori percorreranno un tratto di circa 30 km in pianura, tra Balhannah, Hahndorf e Mylor

Al km 70 ecco il secondo circuito, composto da doppia ascesa di Stirling e Heathfield. Dopo tre giri, la corsa terminerà proprio sull’ascesa di Stirling

Tappa 4: Unley – Paracombe (131 km)

TAPPA 4: UNLEY-PARACOMBE

Frazione dai due volti quella tra Unley e Paracombe. Dopo un inizio in salita (con un ascesa di quasi 10 km fino a Crafers), la strada torna a scendere, pur con qualche breve strappo tra Piccadilly e Cucle Creek. Dal km 80 inizia il circuito finale, dove sono concentrati tutti gli sprint intermedi di giornata, ma la corsa si deciderà in salita, al termine dell’ascesa del Millbrook (9,3% di pendenza media)

Tappa 5: Norwood – Murray Bridge (152,8 km)

TAPPA 5: NORWOOD-MURRAY BRIDGE

Dopo una doppia tappa con arrivo in salita, il Tour Down Under 2020 torna a sorridere alle ruote veloci. Se la prima parte di corsa è caratterizzata da un percorso mosso e sempre in costante salita (che culmina con la Lead Prospect Hill), la seconda parte è in costante discesa, fino a raggiungere Murray Birdge, sede della probabile volata finale

Tappa 6: Glenelg – Victor Harbor (149,1 km)

TAPPA 6: GLENELG-VICTOR HARBOR

Penultima frazione della corsa australiana, anteprima del gran finale sulla Willunga Hill. Si parte da Glenelg, e già al km 0 la strada sotto le ruote dei corridori inizia a salire verso Stunt. Superato lo sprint intermedio di McLaren Flat, il gruppo percorrerà altri 30 km in costante ascesa, fino allo scollinamento posto a Meadows

Al termine della lunga discesa verso Strathalbyn, la corsa torna a percorrere un tratto in pianura, che termina ai 60 dall’arrivo con l’ascesa di Kerby Hill. Probabile che sulle ripide rampe di questa salita si formi un gruppetto in testa alla corsa, che andrà a giocarsi il successo di tappa a Victoria Harbor

Tappa 7: McLaren Vale – Willunga Hill (151,5 km)

TAPPA 7: MCLAREN VALE-WILLUNGA HILL

Gran finale per il Tour Down Under 2020. I primi 100km sono compisti da un circuito da ripetere 3 volte, con il traguardo posto a Willunga. Dal km 110 al km 120, la strada comincia a salire, ma è solo al km 130 che la corsa esploderà

La prima ascesa di Willunga Hill (7,5 % di pendenza media) selezionerà il gruppo, ma solo dal km 150, all’inizio dell’ascesa finale, si capirà chi ha le gambe per vincere la tappa e la 22esima edizione del Tour Down Under 2020

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20