Fausto Masnada
Secondo successo al Tour of Alps 2019 per il corridore Androni

Il corridore dell’Androni vince ancora al Tour of Alps 2019. Pavel Sivakov fa sua la corsa, battendo il compagno Geoghegan e Nibali

Tappa 5: Caldaro – Bolzano, 148km

Fausto Masnada vince a Bolzano dopo una giornata in fuga, mentre Pavel Sivakov si difende bene dagli attacchi di Vincenzo Nibali, e porta a casa la maglia Fucsia di leader. Per lo Squalo dello Stretto un buon terzo posto nella generale dietro a Tao Geoghegan Hart

Dopo un inizio di tappa a ritmi molto elevati, al km 22 parte la fuga di giornata, composta da Andrea Garosio della Bahrain Merida, Dario Cataldo e Nikita Stalnov della Astana, Alexis Vuillermoz della AG2r, Elie Gesbert e Amael Moinard della Arkea Samsic, Ivan Santaromita dell Nippo Fantini, Carlos Quintero della Manzana, Fausto Masnada della Androni, Alvaro Cuadros della Caja Rural, Francesco Romano della Bardiani Csf, Mikel Bizkarra, Fernando Barcelò e Sergio Samiteir della Euskadi, Simone Velasco e Edoardo Zardini della Neri Sottoli, Roland Thalmann del Team Voralberg e Tobias Bayer della Tirol-KTM

La Sky, che detiene la maglia Fucsia con Pavel Sivakov, lascia guadagnare terreno ai fuggitivi, in modo da togliere la possibilità agli avversari del russo di poter accaparrarsi gli abbuoni. Ma davanti c’è anche chi, come Fausto Masnada, può addirittura ambire a scippare la maglia di leader al giovane talento della Sky, avendo “solo” 3′ di distacco in classifica. Sulla salita di Collalbo allungano in testa in 7 (Cataldo, Stalnov, Masnada, Cuadros Morata, Thalmann, Quintero e Bizkarra) che viaggiano con un vantaggio si 20” sui primi inseguitori, e di 6′ sul gruppo

Mentre in discesa Thalmann prova (senza successo) ad avvantaggiarsi, in gruppo c’è una caduta che coinvolge anche Rafael Majka. Il corridore della Bora non sembra avere conseguenze, e rientra presto con gli altri big. Intanto sul San Genesio Fausto Masnada attacca, per provare a prendersi la maglia di leader. Con lui resta solo Carlos Quintero. Il corridore dell’Androni è virtualmente maglia Fucsia

Ai piedi del GPM ecco l’ennesimo attacco in questo Tour of Alps di Vincenzo Nibali. Sivakov riesce a restare con lo Squalo, ma il compagno Geoghegan Hart, Jan Hirt e Majka pagano una decina di secondi. Ma i due non trovano l’accordo, e permettono al resto dei big di rientrare. Il siciliano attacca ancora due volte, ma in entrambe le occasioni prima Sivakov, poi tutti gli altri, chiudono su di lui. Majka, forse ancora dolorante per la caduta, si stacca. Inizia così la discesa da San Genesio, con in testa Masnada e Quintero che viaggiano con 3’30” sul gruppo Sivakov

Quando alla fine del Tour of Alps mancano 20 km, Pavel Sivakov torna leader della generale, mentre in testa lo sfortunatissimo Quintero deve fermarsi a causa di un problema meccanico, lasciando da solo Masnada. Il colombiano riesce però a rientrare, mentre il quintetto di inseguitori si trova a 2′, con il gruppo Sivakov a 3′. Lungo tutta la discesa è Vincenzo Nibali, ma il russo della Sky perde solo qualche metro, salvo poi rientrare grazie al compagno Geoghegan Hart

Nel tratto finale Geoghegan si mette a tirare per il compagno, in modo da evitare altri attacchi di Nibali, mentre Masnada e Quintero si preparano alla volata di Bolzano. Ma ad 1 km dalla fine Masnada tenta di anticipare il colombiano della Manzana. Il corridore dell’Androni guadagna subito una decina di secondi, e si invola da solo verso il secondo successo al Tour of Alps 2019. Secondo Quintero, terzo Simone Velasco. Pavel Sivakov vince il Tour of Alps 2019, secondo Tao Geoghegan Hart, terzo Vincenzo Nibali

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.