Il Cagliari ci prende gusto e conquista la seconda vittoria consecutiva sul campo ostico dell’Udinese. La partita è stata tutto sommata equilibrata, hanno fatto la differenza gli episodi. La rete cagliaritana proviene infatti da un calcio di rigore trasformato da Joao Pedro, il miglior marcatore dei sardi con 14 reti (di cui tre rigori).

Come sono scese in campo le squadre?

Gotti propone un 3-5-2. In porta Musso, Becao, Nuytinck e Bonifazi a formare il trio difensivo. A centrocampo Molina e Walace, con Larsen e Pereyra lungo le fasce. In avanti Forestieri e Okaka.

Per Semplici Vicario in porta, Godin, Ceppitelli e Carboni in difesa. Quintetto di centrocampo con Nandez, Marin, Nainggolan, Deiola e Asamoah. In attacco Joao Pedro e Pavoletti.

La partita

Il Cagliari riprende il filo della vittoria sul Parma e prosegue la sua rincorsa verso la salvezza. Ora la situazione è leggermente più agevole, visti i 28 punti e il pareggio del Benevento (fermo a quota 31 pt). Alla Dacia Arena non era semplice, l’Udinese in casa è sempre ostico, ma Semplici è riuscito a battere Gotti grazie ad un rigore di Joao Pedro. L’organizzazione in campo del Cagliari ha fatto la differenza, i bianconeri, nonostante fossero ben posizionati, non hanno potuto contro l’intraprendenza sarda, in grado di offrire sprazi di calcio propositivo. Il primo tempo non è stato eccezionale. Anzi, tralasciando la rete di Joao Pedro annullata dal Signor Guida, è difficile trovare un’azione degna di nota o un brivido lungo la schiena. Entrambe le contendenti ai tre punti si sono accontentate di un primo tempo alla pri. Tutto cambia però nella ripresa. I sardi premono con le ali Deiola e Asamoah, Joao Pedro e Pavoletti favoriscono la profondità delle giocate sfidando a viso aperto il trio bianconero formato Becao-Bonifazi-Nuytinck. I padroni di casa nell’ultimo quarto d’ora insistono ma non riescono a far del male a Vicario, estremo difensore sardo che sostituisce il titolare Cragno.

Tabellino

  • Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck (Braaf, 81′); Molina, Pereyra (Llorente, 86′), Walace, Arslan, Stryger Larsen (Ouwejan, 86′); Okaka, Forestieri (Nestorowski. All: Gotti
  • Cagliari (3-5-2): Vicario; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Marin (Zappa, 96′), Nainggolan, Deiola (Duncan, 78′), Asamoah; Pavoletti (Rugani, 90′), Joao Pedro (Simeone, 78′). All: Semplici
  • Reti: Joao Pedro (55′)
  • Ammoniti: Pavoletti, Nainggolan
  • Arbitro: Marco Guida


Udinese-Cagliari: probabili formazioni e dove vederla

Verso Udinese-Cagliari: le parole di Semplici

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20