Uno strepitoso De Paul con tre assist su calcio piazzato e, un Okaka mattatore di giornata con due reti, affondano la Spal e portano a casa tre punti salvezza importantissimi.

(di Marco Tulli) – Alla penultima giornata di campionato non lo dice la matematica, ma salvo clamorose rivoluzioni in zona retrocessione l’Udinese ha conquistato tre punti che vogliono dire la salvezza. Alla Dacia Arena l’Udinese si è imposta per 3a2 su una Spal già salva. Mattatore di giornata è Stefano Okaka che con una doppietta, la seconda nelle ultime due giornate di campionato porta in casa Udinese 6 punti e, nel primo tempo permette ai friulani di chiudere il tempo regolamentare sul 3a0.

primo tempo:

Udinese Spal inizia col botto. Ai padroni di casa bastano 6 minuti per portarsi in vantaggio, Samir che, due giri d’orologio prima è stato vittima di un infortunio, è stato però in grado di continuare e, su calcio di punizione battuto da De Paul, Samir sfugge alla marcatura di Cionek e fa 1a0. Premiata dunque la sua caparbietà nel rimanere sul terreno di gioco. La timida reazione della Spal è intorno al minuto 23′ quando, dopo una pessima conclusione di Lazzari, il pallone viene sfiorato da Floccari e finisce sui piedi di Petagna che da ottima posizione tenta di piazzare il pallone, ma non trova nemmeno lo specchio della porta.

Stefano Okaka autore di una doppietta. Udinese per la salvezza è ok, battuta 3a2 la Spal.
il numero 7 dell?udinese autore di una doppietta Stefano Okaka

l raddoppio dell’Udinese arriva al minuto 32′, sugli sviluppi di calcio d’angolo, battuto dal solito De Paul, svetta più alto di Vicari Okaka che batte un incolpevole Gomis e fa 2a0.

Giocatori dell'Udinese festeggiano per il gol segnato
esultanza dei giocatori dell’Udinese

Passano solo 3 minuti ed arriva il 3a0 dell’Udinese. Ancora Okaka, sul terzo assist della giornata di Rodrigo De Paul. Si ripete la scena accaduta pochissimi minuti prima, calcio d’angolo battuto da De Paul dove svetta Okaka completamente lasciato solo da Vicari che, manca clamorosamente la marcatura. Non è un deja-vu, ma è il 3a0. Il primo tempo si conclude sul 3a0 e, con una Dacia Arena in festa per la quasi ormai sicura salvezza.

secondo tempo:

Le squadre rientrano sul terreno di gioco per il secondo tempo con tutto un altro aspetto, almeno per quanto riguarda la Spal. Spal che accorcia le distanze al minuto 53′. Azione personale di Petagna che lascia sul posto Ekong e, con un diagonale perfetto batte Musso, fino a li mai impegnato veramente. Al minuto 59′, la Spal rientra veramente in partita segnando il gol del 3a2.

Andrea Petagna riapre il match.
Petagna realizza il gol numero 16 in stagione

Il tutto parte dai piedi di Kurtic che con una buona giocata sulla sinistra crossa in area, sul pallone arriva Valoti che colpisce di testa prima di Ekong e Zeegelaar portando la Spal a meno uno dalla rimonta. Proprio Kurtic va vicino al pareggio al minuto 74′ su un traversone sporcato da D’Alessandro, calcia al volo di sinistro con il pallone che sfiora il palo.

La pressione è sterile e non basta per far si che la Spal completi una rimonta incredibile, la partita finisce così, 3a2 per l’Udinese.

TABELLINO

Udinese (3-5-2): Musso, De Maio, Troost-Ekong, Samir, Larsen, Mandragora, De Paul, Sandro (D’Alessandro 16′) , Zeegelaar, Okaka (Teodorrczyk 90′), Lasagna (Pussetto 61′).

Spal (3-5-2): Gomis, Cionek, Vicari (Jankovic 75′), Bonifazi, Lazzari, Murgia, Valoti (Paloschi 77′), Kurtic, Fares, Petagna, Floccari (Antenucci 63′).

Marcatori: Samir 6′ (UDI), Okaka 32′ 35′ (UDI), Petagna 53′(SPA), Valoti 59′(SPA)

Ammoniti: Vicari 5′ (SPA), Zeegelaar 28′ (UDI), Fares 39′ (UDI), Samir 45′ (UDI), Mandragora 67′ (UDI), Kurtic 72′ (SPA), Jankovic 75′ (SPA), De Paul 83′ (UDI).

Espulsi:

Recupero: 3′ Pt, 5′ St.

Stadio: Dacia Arena di Udine

Arbitro: Michael Fabbri sezione di Ravenna

Per conoscere i risultati e per le cronache delle altre partite di Serie A clicca qui.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.