UFC 245 è stato un evento spettacolare. Delle tre cinture in palio, solo quella dei pesi piuma ha cambiato proprietario, le altre due sono rimaste saldamente nelle mani rispettivamente di Kamaru Usman e Amanda Nunes.

Le fondamenta della divisione dei pesi piuma maschili sono state scosse dalla solida e impressionante prestazione di Alexander Volkanovski che ha fatto crollare l’impero di Max Holloway, dopo anni di dominio. Max è sembrato incapace di trovare quelle soluzioni tecniche e tattiche che lo hanno sempre contraddistinto trovandosi di fronte un tenace mastino come Alexander.

Non potevano mancare in un evento così pirotecnico alcuni KO/TKO sensazionali come quello di Geoff Neal ai danni di Mike Perry o come il formidabile KO di Petr Yan ai danni di Urijah Faber.

UFC 245 - Kamaru Usman Vs Colby Covington
Kamaru Usman si abbatte nell’ultimo round su Colby Covington

UFC 245 – Kamaru è l’incubo di Colby

Un main event che ha portato sull’ottagono una rivalità e un antagonismo non solo sportivo, ma anche personale e con risvolti addirittura politici. Kamaru Usman è riuscito a mettere TKO Colby Covington sul finire del quinto round, dopo una sfida sostanzialmente sempre a favore del campione nigeriano. I primi due round sono stati incredibili, con ritmi e scambi al di fuori del comune, dove si è respirata una tensione elettrica e dove Colby è sembrato sentirsi a suo agio.

Ma a partire dal terzo round il ritmo si è abbassato, se non per alcune fiammate di puro agonismo e qualche scorrettezza da parte di entrambi i combattenti. A questo punto Kamaru ha iniziato a controllare l’incontro grazie ad uno striking più potente e qualitativamente migliore. Proprio perché, pur essendo due straordinari wrestlers, nessuno dei due ha mai considerato proiezioni e gioco a terra come delle opzioni.

Colby ha forse pensato di essere alla pari nella battaglia in piedi o forse c’era troppo disprezzo e rancore da ambo le parti per giocarsela sui tecnicismi legati al gioco a terra. Questo ha implicitamente favorito Kamaru nel progredire nel match, fino ad arrivare ai due devastanti knockdown che hanno fatto capitolare Covington. Per Usman è una importante vittoria, non solo a livello personale ed emotivo, ma anche una rivincita nei confronti di tutti coloro che prima del match, avevano messo in dubbio la sua solidità mentale. Kamaru ha risposto con i fatti all’interno dell’ottagono, confermandosi campione dei pesi welter in modo convincente e autorevole.

UFC 245 - Holloway Vs Volkanovski
Max Holloway (di spalle) prova a difendersi dall’aggressività di Alexander “The Great” Volkanovski

Volkanovski è il nuovo campione…

Una prova fatta di costanza, determinazione e grande consistenza quella di Volkanovski. L’atleta australiano ha seguito alla lettera un piano evidentemente studiato prima di questo incontro. Seguendo tutti i consigli del proprio angolo durante tutti e cinque i round. Ha martoriato le gambe di Holloway con calci continui, mescolati con cambi di livello e combinazioni al volto. Tutto questo condito da un gran numero di finte per mandare fuori ritmo il suo avversario e osservare le sue reazioni.

Max non è riuscito ad entrare nel match. Non è riuscito a smontare la solida strategia di Alexander. Holloway è sembrato arrugginito, incapace di trovare soluzioni adeguate. Forse è rimasto impressionato dal suo avversario, forse lo ha sottovalutato, forse i devastanti calci alle gambe subiti nei primi due round hanno ridotto l’efficacia del suo ben conosciuto e straordinario footwork e del suo striking.

In ogni caso, questo incontro può essere l’occasione per Holloway di crescere ancora come artista delle arti marziali e ripartire da zero e con ancor più determinazione. Per Alexander Volkanovski è una vittoria che lo fa accedere direttamente nell’olimpo dei migliori fighter in circolazione e che genera nel ranking della divisione dei piuma nuove e interessanti situazioni.

Amanda Nunes prova a colpire una prudente e guardinga Germaine de Randamie (Photo by Jeff Bottari/Zuffa LLC)

Nunes regola de Randamie su cinque round…

Non è stato il match che ci aspettavamo. A causa di una Nunes che ha fondato la sua intera strategia su uno dei suoi punti di forza, ovvero il grappling, portando il match costantemente a terra. La de Randamie non ha avuto mezzi tecnici e fisici per difendersi. Ma ha mantenuto fede al suo nickname “The Iron Lady”, in particolare nel primo round, dimostrando una resilienza eccezionale. Dopo cinque round ha vinto ai punti Amanda, dimostrando nuovamente di non avere rivali nel mondo femminile delle MMA.

Ci sono stati momenti in questa sfida in cui Germaine ha seriamente danneggiato Amanda che ha sempre saputo tatticamente rifugiarsi nel gioco a terra. Nel secondo round la Nunes è stata scossa prima da un calcio e successivamente da una ginocchiata. Nel terzo un upkick della de Randamie ha quasi stordito del tutto la campionessa. Ma ciò non è bastato a spodestare la Nunes, che è stato in grado di gestire queste situazioni dimostrando una grande maturità, legittimando ancora una volta il suo stato di GOAT delle MMA femminili.

UFC 245 - Petr Yan
L’incredibile colpo di Petr Yan ai danni di Urijah Faber

UFC 245 – Tutti gli altri incontri e i bonus

Petr Yan ha sicuramente dimostrato di essere un atleta da tenere d’occhio. Il suo boxing, la sua tenacia e il suo mento roccioso lo rendono, dopo questa vittoria su un nome rilevante come Urijah Faber, un combattente molto pericoloso nei pesi gallo e probabilmente già pronto per una chance titolata. Altre vittorie rilevanti sono quella di Geoff Neal con un TKO incredibile, quella di Matt “The Immortal” Brown la cui carriera nelle MMA sembra non avere fine e la sensazionale vittoria di Chase Hooper dopo un’altalena di emozioni.

UFC 245 – Main Card

  • Kamaru Usman sconfigge Colby Covington via TKO (quinto round)
  • Alexander Volkanovski sconfigge Max Holloway via decisione unanime (48-47, 48-47, 50-45)
  • Amanda Nunes sconfigge Germaine de Randamie via decisione unanime (49-44, 49-46, 49-45)
  • Marlon Moraes sconfigge José Aldo via decisione non unanime (29-28, 28-29, 29-28)
  • Petr Yan sconfigge Urijah Faber via KO (terzo round)

UFC 245 – Preliminari

  • Geoff Neal sconfigge Mike Perry via TKO (primo round)
  • Irene Aldana sconfigge Ketlen Vieira via KO (primo round)
  • Omari Akhmedov sconfigge Ian Heinisch via decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Matt Brown sconfigge Matt Saunders via KO (secondo round)

UFC 245 – Preliminari Precoci

  • Chase Hooper sconfigge Daniel Teymur via TKO (primo round)
  • Brandon Moreno sconfigge Kai Kara France via decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27)
  • Jessica Eye sconfigge Viviane Araujo via decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Punahele Soriano sconfigge Oskar Piechota via KO (primo round)

Bonus:

  • Fight of the Night: Kamaru Usman Vs Colby Covington (entrambi gli atleti vincono $ 50,000)
  • Performance of the Night: Petr Yan e Irene Aldana (entrambi gli atleti vincono $ 50,000)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20