Credit: UFC on Twitter

UFC 258 – Anteprima – La card numerata del mese di Febbraio presenta un main event atteso da tutta la comunità delle MMA da tempo immemore. Kamaru “The Nigerian Nightmare” Usman (17-1) difenderà il titolo dei pesi welter contro l’arrembante brasiliano Gilbert Burns (19-3). Invece, nel co main event vedremo il ritorno di Maycee Barber (8-1) contro Alexa Grasso (12-3).

La main card di questo evento sarà in diretta su DAZN e UFC Fight Pass a partire dalle ore 4.00 di Domenica 14 Febbraio.

Gli altri nomi di rilievo presenti, in questa card incentrata come non mai sul suo main event, sono quelli di Kelvin Gastelum (16-6), Jim Miller (32-15) e Brian Kelleher (22-11).

La straripante potenza di Kamaru Usman

Gilber Burns riuscirà a finalizzare Kamaru Usman?

La UFC non poteva regalare per San Valentino un incontro migliore di questo a tutti gli innamorati di questo sport. Due atleti unici, dotati di una fisicità incredibile, ex compagni di team ed anche amici. Due che si conoscono bene, due che padroneggiano ogni aspetto delle arti marziali miste. Insomma, una sfida nella sfida che per tutte queste ragioni potrebbe rivelarsi molto tattica e ragionata, soprattutto da parte di Usman.

In quanto Kamaru, nonostante un atletismo ultraterreno, sa quanto il suo avversario possa essere pericoloso nel submission game. Il nigeriano dovrà gestire con cura il timing dei propri takedown e spostare la lotta a parete, dove potrebbe da una parte stancare il suo avversario e dall’altro accumulare ingenti danni su di lui. Nonostante ciò, sarà limitare l’aggressività e l’esplosività di Burns soprattutto nei primi due round la sfida più grande per il nigeriano.

Il KO power di Gilbert Burns

Per molti Gilbert potrebbe essere come la kryptonite per Usman. In particolare, per il suo straordinario Brazilian Jiu Jitsu, cintura nera di secondo grado, ed il suo grappling spaziale, sulla carta capace di competere con quello dell’incubo nigeriano. Tutto il match si svilupperà su quanto il BJJ di Burns influenzerà le scelte tattiche di Kamaru. The Nigerian Nightmare sarà con ogni probabilità molto più attendista rispetto allo spregiudicato match con Covington, ma questo non significa che sarà meno dominante o meno pericoloso.

Ian Heinisch può essere travolgente

UFC 258 – Anteprima – Tutti gli incontri

Nel co main event, dopo un brutto infortunio al ginocchio avvenuto proprio nella gabbia contro Roxanne Modafferi, Mayce Barber torna a distanza di un anno nell’ottagono. Sfiderà Alexa Grasso in una fight che la vedrà sicuramente protagonista. Un difficile test per la Barber, per verificare quanto “The Future” possa realisticamente iniziare una nuova cavalcata verso il titolo dei pesi mosca.

Nella main card il combattimento tra Kelvin Gastelum e Ian Heinisch (14-3) nei pesi medi, è quello che si preannuncia più interessante dal punto di vista tecnico. Gastelum arriva da tre sconfitte consecutive, l’ultima delle quali contro Jack Hermansson abbastanza imbarazzante. Per questo deve assolutamente vincere, per riacquistare quella credibilità guadagnata dopo aver combattuto ad armi pari con Israel Adesanya. Così, sulla strada della redenzione trova Heinisch, un fighter pericoloso ma sulla carta non al suo livello.

Per trovare altra adrenalina nella card, l’incontro tra Bobby Green (27-11-1) e Jim Miller sicuramente non deluderà. Due veterani che in due combinano ben 87 match professionistici. Entrambi molto spettacolari nella gabbia, con un Miller che in caso di vittoria raggiungerebbe Demian Maia con 22 win nella UFC, piazzandosi ad un trionfo soltanto dalla leggenda Georges St-Pierre che ne conta 23.

UFC 258 - Anteprima - Brian Kelleher
Brian Kelleher riuscirà a sottomettere il suo avversario anche stavolta?

UFC 258 – Anteprima – I preliminari

Nei preliminari il talento mondiale del BJJ Rodolfo Vieira (7-0) testerà la sua imbattibilità contro l’incostante Anthony Hernandez (7-2). Ma sarà la sfida tra l’istrionico Belal Muhammad (17-3) e Dhiego Lima (15-7) ad essere il match clou, visto che entrambi si trovano in una striscia di tre vittorie consecutive che nessuno dei due ha intenzione di far terminare.

Invece, nei preliminari avanzati l’incontro di cartello è sicuramente la sfida fra l’eclettico Ricky Simon (17-3) e Brian Kelleher, nei pesi piuma. Una sfida ad alta intensità, che potrebbe essere una delle candidate a Fight of the Night. Vedremo se la spunterà la costante aggressività di Simon o la capacità di chiudere i match con una finalizzazione di Kelleher.

UFC 258 – La card completa

UFC 258 – Main Card (live su DAZN e UFC Fight Pass a partire dalle ore 4.00 di Domenica 14 Febbraio)

  • Kamaru Usman Vs Gilbert Burns (pesi welter)
  • Maycee Barber Vs Alexa Grasso (pesi mosca)
  • Kelvin Gastelum Vs Ian Heinisch (pesi medi)
  • Bobby Green Vs Jim Miller (pesi leggeri)
  • Maki Pitolo Vs Julian Marquez (pesi medi)

UFC 258 – Preliminari (live su UFC Fight Pass a partire dalle ore 2.00 di Domenica 14 Febbraio)

  • Rodolfo Vieira Vs Anthony Hernandez (pesi medi)
  • Belal Muhammad Vs Dhiego Lima (pesi welter)
  • Polyana Viana Vs Mallory Martin (pesi paglia)
  • Andre Ewell Vs Chris Gutierrez (catchweight)

UFC 258 – Preliminari Avanzati (live su UFC Fight Pass a partire dalle ore 0.30 di Domenica 14 Febbraio)

  • Ricky Simon Vs Brian Kelleher (pesi piuma)
  • Gabriel Green Vs Philip Rowe (pesi welter)
  • Gillian Robertson Vs Miranda Maverick (pesi mosca)

Alistair Overeem e il suo futuro

Khabib: “Poirier merita la cintura dei pesi leggeri”

Poirier: “Holloway è un miglior boxer di McGregor!”


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20