fbpx
Settembre25 , 2021

UFC 264 – Dustin Poirier vince per TKO!

Related

UFC 266: tutte le ultime novità

UFC 266 è finalmente in arrivo. A distanza di...

Hoffenheim vs Wolfsburg: pronostico e possibili formazioni

Il Wolfsburg, secondo in classifica, si reca sabato 25...

Eintracht Francoforte vs FC Colonia: pronostico e possibli formazioni

Sabato, in Bundesliga, l'Eintracht Frankfurt cercherà di raccogliere i...

Bayer Leverkusen vs Mainz 05: pronostico e possbili formazioni

Due delle squadre di punta nelle prime settimane della...

Siviglia vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Siviglia cercherà di continuare il suo forte inizio...

Share

UFC 264 – A Las Vegas, in una T-Mobile Arena completamente sold out, il main event si chiude con un TKO via decisione medica, dopo la conclusione di un primo round dominato da un feroce Dustin Poirier. Nel co main event tanta tattica e non molto spettacolo, in questo modo è il mirato grappling di Gilbert Burns a dettare e a decidere la sfida con Stephen Thompson.

Negli altri incontri sono i nomi di Ilia Topuria, Tai Tuivasa, e Dricus Du Plessis a splendere attraverso i loro KO, mentre a sorprendere è la sottomissione in piedi di Zhalgas Zhumagulov nei preliminari avanzati.

Il momento in cui l’arbitro assegna la vittoria a Dustin Poirier

Conor McGregor tornerà a combattere?

Una sconfitta del genere, con un infortunio del genere potrebbe davvero mettere la parola fine alla carriera dell’irlandese. Nel primo round, dopo un primo minuto di grande intensità da parte di McGregor, soprattutto grazie ad una serie di pesanti kick, è Dustin Poirier a prendere il totale controllo della fight. Dopo aver giocato bene di rimessa e colpito più volte il bersaglio, riesce a portare a terra McGregor.

Tutto nasce dal tentativo di McGregor di sottomettere Dustin Poirier con una ghigliottina. Un grosso errore strategico, che ha portato il combattimento a terra. Con la schiena al tappeto McGregor è stato letteralmente schiacciato dalla pressione, dalle gomitate e dai pugni di Poirier. Ma verso la fine del round, a causa di una scorrettezza di McGregor che stava trattenendo la mano di Poirier tirando il guantino, i due si rialzano e in uno scambio la parte bassa del perone vicina alla caviglia di McGregor si rompe, decretando così la parola fine a questo incontro.

Così la trilogia per Dustin Poirier, si chiude con l’amaro in bocca, con la convinzione però di essere stato ancora una volta il migliore nell’ottagono al di là dell’infortunio del suo avversario. Mentre dall’altra parte c’è da capire ancora l’entità dell’infortunio e di conseguenza i tempi di recupero. Un Conor McGregor imbestialito a fine match per l’accaduto, incapace di accettare una nuova sconfitta, che gli darà davvero modo di pensare al suo futuro marziale.

Tra Suga Sean O’Malley e Kris Moutinho è stata una fight interessante in modo decisamente inatteso

UFC 264 – Il resto della main card

Un co main event di livello, ma non di certo emozionante. Gilbert Burns ha scelto con grande attenzione quando portare i takedown e finalizzarli, per spegnere le abilità tecniche nello striking di Stephen Thompson. Una decisione unanime senza particolari dubbi a favore del brasiliano, che con questa vittoria torna a competere per il titolo senza però riuscire a convincere pienamente come successo in precedenti vittorie.

Nella sfida tra massimi è Tai Tuvasa a chiudere la contesa nel primo round con un gancio sinistro devastante ai danni di Greg Hardy, dopo che l’ex giocatore NFL era riuscito a connettere con un importante diretto destro. Irene Aldana con una performance maiuscola ed una boxe tecnicamente impeccabile stronca Yana Kunitskaya nel primo round via TKO, dopo un gancio sinistro impressionante.

“Suga” Sean O’Malley vince come previsto il suo match contro Kris Moutinho. Ma è proprio Moutinho ad uscirne come vincitore morale, come riconosciuto implicitamente da O’Malley nell’intervista post match. La sua determinazione e il suo cuore hanno superato le aspettative, incassando un numero di colpi incredibile, continuando come uno zombie a mettere pressione a Suga. L’arbitro Herb Dean con una decisione discutibile, che appare ingiusta, sospende la fight per TKO a 30 secondi dalla fine dell’incontro. Quando lo stesso Moutinho nonostante il barrage di colpi subiti, stava attivamente combattendo.

UFC 264 - Michel Pereira
Michel Pereira sa sempre come creare l’inatteso

UFC 264 – I preliminari

Come previsto i preliminari non hanno lesinato spettacolo. Sono Ilia Topuria e Dricus Du Plessis a regalare due KO impressionanti, in particolare Topuria che regola il mago Hall nell’immediato primo round. Negli altri incontri Max Griffin domina via decisione unanime Carlos Condit partendo fortissimo nel primo round. Mentre Michel Pereira vince con la solita prestazione acrobatica contro un Niko Price che ha provato nell’ultimo round a ribaltare l’intero match con il suo solito folle atteggiamento offensivo.

Nei preliminari avanzati purtroppo la fight del nostro Alen Amedovski è stata rimossa dalla card a causa di una infrazione non specificata del protocollo COVID 19 da parte del team dell’italo macedone. Negli altri incontri, Jennifer Maia convince contro Jessica Eye, Brad Tavares la spunta contro Omari Akhmedov e Zhalgas Zhumagulov sottomette con una splendida ghigliottina in piedi Jerome Rivera nel primo round.

Zhalgas Zhumagulov con una magnifica ghigliottina in piedi

UFC 264 – Anteprima – La card completa

UFC 264 – Main Card

  • Dustin Poirier sconfigge Conor McGregor via TKO (primo round – pesi leggeri)
  • Gilbert Burns sconfigge Stephen Thompson via decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28 – pesi welter)
  • Tai Tuivasa sconfigge Greg Hardy via KO (primo round – pesi massimi)
  • Irene Aldana sconfigge Yana Kunitskaya via TKO (primo round – pesi gallo femminili)
  • Sean O’Malley sconfigge Chris Moutinho via TKO (terzo round – pesi gallo)

UFC 264 – Preliminari

  • Max Griffin sconfigge Carlos Condit via decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27 – pesi welter)
  • Michel Pereira sconfigge Niko Price via decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28 – pesi welter)
  • Ilia Topuria sconfigge Ryan Hall via KO (primo round – pesi piuma)
  • Dricus du Plessis sconfigge Trevin Giles via KO (secondo round – pesi medi)

UFC 264 – Preliminari Avanzati

  • Jennifer Maia sconfigge Jessica Eye via decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27 – pesi mosca femminili)
  • Brad Tavares sconfigge Omari Akhmedov via decisione non unanime (28-29, 29-28, 29-28 – pesi medi)
  • Zhalgas Zhumagulov sconfigge Jerome Rivera via sottomissione (guillotine choke – primo round – pesi mosca)

UFC Fight Night 190 – Ciryl Gane surclassa Volkov!

Il meglio di Giugno in UFC!

Alessio Di Chirico torna ad Agosto?


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20