UFC Fight Night 168 e’ stato un evento appassionante. I molti combattenti neozelandesi presenti nella card hanno veramente dato il massimo per il pubblico di Auckland, rendendo questa Fight Night un vero spettacolo per tutti gli appassionati. Dan Hooker riesce in extremis a vincere, grazie alla decisione favorevole dei giudici, in un match straordinario contro Paul Felder facendo letteralmente esplodere la Spark Arena.

Tanti incontri e tanti fighter potrebbero essere menzionati in questo evento per il valore tecnico e il coraggio mostrato all’interno della gabbia. Jim Crute e Kai Kara France sono probabilmente i due atleti di casa che meritano una menzione speciale per le loro prestazioni, le quali hanno entusiasmato per strategia e voglia di vincere.

UFC Fight Night 168 - Dan Hooker e Paul Felder
Il jab di Dan Hooker (alla destra) e’ stata l’arma che ha deciso i primi due round in suo favore

Cinque round di pura determinazione…

Un incontro davvero da ricordare. Anche nella nostra anteprima avevamo anticipato che poteva essere una autentica battaglia. Cosi’ e’ stato, una performance straordinaria di entrambi gli atleti. Ci aspettavamo un Dan Hooker aggressivo, che invece e’ stato guardingo e pronto, anzi prontissimo, nel gioco di rimessa in particolare nei primi due round. Hooker e’ stato estremamente efficace con il suo jab, con i suoi kick ai polpacci ed ha mantenuto le distanze con grande attenzione, anche grazie al suo superiore allungo.

Paul Felder voleva arrivare al quinto round e come in ogni suo incontro ha raggiunto strategicamente il suo obiettivo. Ha dimostrato un cuore e una determinazione fuori dal comune. Sfruttando un calo fisico di Hooker, ha iniziato a ridurre le distanze con precisi ganci e a portare un volume di colpi che sembrava essere sufficiente per una vittoria ai punti.

Il momento della decisione finale dei giudici

Ma nell’ultimo minuto del del quinto round, un takedown di Dan ha forse cambiato le sorti dell’intero incontro consegnando all’idolo di casa una vittoria non unanime, sicuramente molto discutibile. Felder ha dichiarato a fine incontro, in un momento davvero molto emotivo, di voler smettere di combattere dopo questa sconfitta. Vista questa performance straordinaria la comunita’ delle MMA si augura ovviamente che sia solo il dissapore, il dispiacere, dopo un risultato immeritato ad aver generato queste parole nel cuore dell’ “Irish Dragon“.

Dan Hooker dal canto suo dopo una vittoria cosi’ rilevante – nel quale ha mostrato una tenacia e una consapevolezza dell’andamento dell’incontro da top contender dei pesi leggeri – nell’intervista seguente al verdetto dei giudici ha dichiarato di voler combattere contro Justin Gaethje, un incontro potenzialemente esplosivo.

Ufc Fight Night 168 - Kai Kara France
Kai Kara France corona il suo sogno di vincere di fronte al suo pubblico

UFC Fight Night 168 – Tutti i risultati

Nel co main event Jim Crute non lascia letteralmente scampo a Mical Oleksiejczuk. Una prova estremamente solida, strategicamente perfetta per evitare lo striking letale di Mical. Infatti, sin dai primi secondi Jim ha provato a portare a terra il suo avversario e con la sua costante pressione e’ arrivato a sottomettere Oleksiejczuk grazie ad una kimura.

L’impressionante rapidita’ e cattiveria di Zubaira Tukhugov

Gli altri fighter dell’evento di Auckland che hanno regalato prestazioni impressionanti sono Zubaira Tukhugov il quale ha letteralmente distrutto Kevin Aguilar. Jalin Turner il quale ha progressivamente annientato il suo avversario fino a sfinirlo per TKO. Yan Xianon la quale ha demolito Karolina Kowalkiewicz grazie ad uno striking superlativo e una aggressivita’ quasi disumana.

Kai Kara France ha coronato il suo sogno di vincere davanti al suo pubblico con una prestazione dominante e quasi inattesa per la maturita’ mostrata nell’ottagono. Tyson Nam era davvero un avversario complicato e difficile da affrontare. Ma i giudici non hanno avuto dubbi, la decisione e’ stata unanime. Consegnando cosi’ a Kai Kara la nona vittoria negli ultimi dieci incontri.

Un incontro fantastico quello tra Emil Meek e Jake Matthews

Tra Emil Meek e Jake Matthews e’ stato il match che ci aspettavamo. Pazzo e con tanti colpi di scena. C’e’ stato un sotanziale equilibrio, fatto di continui scambi e di ritmi elevati. Matthews e’ riuscito a fare la differenza dimostrandosi piu’ preciso e composto in ogni sua azione. Jake vince ai punti, via decisione unanime, un match importante contro un combattente mediatico e amato dai fan come Emil Meek.

UFC Fight Night 168 – Main Card

  • Dan Hooker sconfigge Paul Felder via decisione non unanime (49-48, 48-49, 49-48)
  • Jim Crute sconfigge Mical Oleksiejczuk via sottomissione (kimura – primo round)
  • Yan Xiaonan sconfigge Karolina Kowalkiewicz via decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Marcos Rogerio de Lima sconfigge Ben Sosoli via KO (primo round)
  • Brad Riddell sconfigge Magomed Mustafaev via decisione non unanime (29-28, 28-29, 29-29)
  • Zubaira Tukhugov sconfigge Kevin Aguilar via TKO (primo round)

UFC Fight Night 168 – Preliminari

  • Jalin Turner sconfigge Josh Culibao via TKO (secondo round)
  • Jake Matthews sconfigge Emil Meek via decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Song Kenan sconfigge Callan Potter via KO (primo round)
  • Kai Kara France sconfigge Tyson Nam via decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Angela Hill sconfigge Loma Lookboonmee via decisione unanime (30-27, 29-28,29-28)
  • Priscilla Cachoeira sconfigge Shana Dobson via KO (primo round)

Bonus:

  • Fight of the Night: Paul Felder Vs Dan Hooker (entrambi i combattenti vengono premiati con $ 50,000)
  • Performance of the Night : Jim Crute e Priscilla Cachoeira (entrambi i combattenti vengono premiati con $ 50,000)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.