Credit UFC via Twitter

UFC on ESPN 15 è stato un evento sofferto a livello organizzativo, per molte ragioni. Tanti incontri saltati, in particolare il co main event a poche ore dall’inizio della card. Ma meno incontri non significa necessariamente meno spettacolo, anzi.

A partire da un main event che ha visto scendere nell’ottagono due autentici artisti marziali come Frankie Edgar e Pedro Munhoz. Una sfida arrivata al quinto e vinta da Frankie grazie ad un pazzesco volume di colpi.

Tanti TKO, ma soprattutto tante rimonte, tanti colpi di scena. Partendo dal “miracolo” di Shauna Dobson passando dall’incredibile reazione Daniel Rodriguez fino al surreale secondo round di Trevin Jones.

Pedro Munhoz
Il diretto destro di Munhoz è stato uno dei colpi più difficili da contenere per Edgar Credit: UFC via Twitter

Un nuovo gallo nel pollaio…

In una categoria piena di fighter straordinari come quella dei pesi gallo, si è aggiunto un ex campione come Frankie “The Answer” Edgar. Per Frankie non è stato difficile il taglio del peso e ha dimostato ti poter essere molto competitivo in questa divisione. Il suo cardio, il suo footwoork, i suoi soliti frenetici movimenti non sono sembrati intaccati dal trovarsi in questo suo nuovo esordio.

Pedro Munhoz ha dimostrato di essere un osso davvero duro, un vero competitor. La sua capacità di incassare e di contrattacare sono davvero di altissimo livello. I suoi calci sono riusciti a limitare la mobilità di Edgar in alcuni frangenti, ma agli occhi dei giudici è stato il volume di colpi a fare la differenza. Pedro ha giocato troppo di rimessa caricando molto i colpi e senza combinazioni. All’opposto Frankie ha prodotto miriadi di combinazioni ed anche qualche takedown.

La decisioe dei giudici

La fight si è terminata cosí, via decisione non unanime. La vittoria di Frankie Edgar è arrivata di misura, ma l’importanza per la sua carriera e per i pesi gallo è stratosferica. Per The Answer è una rinascita, è la possibilità di ambire ad un nuovo titolo. Per i gallo è una prestigiosa aggiunta alla lista dei contendenti al trono della divisione su cui siede, al momento, Petr Yan.

UFC On Espn 15 - Daniel Rodriguez
L’esultanza incontenibile di Daniel Rodriguez Credit: UFC via Twitter

UFC on ESPN 15 – Il resto della card

Nel co main event Mike Rodriguez porta a scuola di Muay Thai, Marcin Prachnio. Nel primo round, dopo una prima fase di scambi, Marcin si trova a centro ottagono nella morsa del clinch di Mike. Non ne uscirà più, finendo per capitolare sotto le ginocchiate e le gomitate di Rodriguez.

Joe Solecki mette insieme una prestazione superba sottomettendo Austin Hubbard nel primo round senza essere stato scalfito. Dimostrando una completezza e una tecnica marziale impressionante.

Shauna Dobson compie un miracolo almeno a vedere le quote dei bookmakers contro Mariya Agapova. Shauna dopo essere riuscita a contenere con il suo wrestling, la potenza e la voracità della Agapova, nel secondo round ribalta l’andamento del match acquisendo una posizione dominante a terra. Finendo la sua avversaria con un ground and pound che porta al definitivo TKO.

La gioia rabbiosa di Shauna Dobson dopo aver sconfitto la Agapova

Daniel Rodriguez riesce prima a domare la ferocia di Dwight Grant, poi a ribaltare l’incontro e a prendersi una vittoria davvero importante per la sua carriera. Daniel dopo essere stato messo a terra da un destro d’incontro di Dwight ha saputo in qualche modo sopravvivere. Una volta rialzato, con Grant esausto, iniza a pressare il suo avversario con combinazioni di pugni fino al conclusivo TKO.

UFC on ESPN 15 - Trevin Jones
L’assurdo TKO di Trevin Jones ai danni di Timur Valiev Credit: UFC on Twitter

I preliminari

A parte le vittorie ai punti di Amanda Lemos e Matthew Semelsberger, sono i due TKO nei preliminari a far parlare di loro. Prima la devastanze prestazione di Jordan Wright, il quale sorprende subito Isaac Villanueva con uno spinning kick nei primi secondi. Successivamente portandolo a parete inizia a colpirlo con una serie di ginocchiate. Il viso di Isaac é una maschera di sangue, a causa di un profondo taglio al setto nasale. L’arbitro ferma l’incontro e dopo l’intervento del dottore, dichiara il TKO.

Il secondo momento dei preliminari, e’ il clamoroso TKO di Trevin Jones ai danni di Timur Valiev. Dopo un primo round in cui Valiev ha schiacciato e quasi umiliato tecnicamente e fisicamente il suo avversario. Jones é in qualche modo riuscito a sopravvivere. Nonostante le difficoltà e i danni fisici subiti, Trevin inizia il secondo round come se non vi fosse stato un primo. Gestisce la pressione avversario e inizia a giocare di rimessa, fino a quando letteralmente dal nulla, torva un gancio destro che mette fine alla contesa, per un sensazionale comeback.

UFC on ESPN 15 – Tutti i risultati

UFC on ESPN 15 – Main Card

  • Frankie Edgar sconfigge Pedro Munhoz via decisione non unanime (48-47, 46-49, 48-47)
  • Ovince St. Preux Vs Alonzo Menifield (co main event annullato a poche ore dall’inizio della card a causa della positività al COVID-19 di Ovince St.Preux)
  • Mike Rodriguez sconfigge Marcin Prachnio via TKO (primo round)
  • Joe Solecki sconfigge Austin Hubbard via sottomissione (rear-naked choke – prmo round)
  • Shana Dobson sconfigge Mariya Agapova via TKO (secondo round)
  • Daniel Rodriguez sconfigge Dwight Grant via TKO (primo round)

UFC on ESPN 15 – Preliminari

  • Amanda Lemos sconfigge Mizuki Inoue via decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Jordan Wright sconfigge Isaac Villanueva via TKO (primo round)
  • Matthew Semelsberger sconfigge Carlton Minus via decisione unanime (30-26, 30-27, 29-28)
  • Trevin Jones sconfigge Timur Valiev via TKO (secondo round)

Bonus:


Tutte le ultime News della UFC

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20