Pittsburgh non si ferma e centra la decima vittoria stagionale. In una partita, dominata dalla squadra di Tomlin, gli Steelers passano senza particolari difficoltà a Jacksonville. In questa undicesima settimana di NFL continuano a stupire i Colts. Indianapolis, nell’over time, batte Green Bay e resta al comando della propria divisione. Subiscono, invece, una battuta d’arresto i Miami Dolphins, i Minnesota Vikings e i New England Patriots, sconfitti rispettivamente da Denver Broncos, Dallas Cowboys e Houston Texans.

Undicesima settimana di NFL, c’è stato il riscatto dei Ravens?

Titans-Ravens 30-24. Baltimora ritrova più di 20 punti, ma non basta per battere Tennessee. I Titans, nel secondo tempo, riaprono una partita complicata, andando anche in vantaggio a due minuti dalla fine. Con l’ultimo assalto, però, i Ravens arrivano in zona field gol e segnano i tre punti chiave per pareggiare il risultato. Sul 24-24, le due squadre giocano l’over time, dove è decisivo il touchdown di Derrick Henry.

Cleveland ne approfitta

Eagles-Browns 17-22. Cleveland sfrutta al meglio l’occasione, data dalla sconfitta dei Ravens, e non sbaglia la partita contro gli Eagles. Trascinati da un’ottima difesa e dal duo Hunt-Chubb, i Browns conquistano la settima vittoria stagionale e si confermano come seconda forza della AFC North.

Houston ferma i Patriots

Patriots-Texans 20-27. A Houston, Cam Newton e l’attacco dei Patriots sbattono contro la difesa dei Texans. La retroguardia di coach Crennel, concede pochissimo spazio agli avversari. Houston ritrova, anche, un buon Watson, che con due touchdown pass e un rushing touchdown da un grande contributo per la vittoria.

Undicesima settimana di NFL, Pittsburgh centra la decima vittoria

Steelers-Jaguars 27-3. Jacksonville fa appena in tempo a segnare un field gol, prima di cadere sotto i colpi degli Steelers. Pittsburgh riprende immediatamente il controllo del match e lo indirizza verso il 10-0 stagionale. Luton, ingabbiato dai linebacker degli Steelers e fermato dai 4 intercetti subiti, non riesce a ripetere la buona prestazione della Week 10.

Washington vince, brutte notizie per Cincinnati

Bengals-Football Team 9-20. Una buona prestazione difensiva consente a Washington di battere i Bengals e portare a casa la terza vittoria stagionale. Per Cincinnati, oltre alla sconfitta, arriva la brutta notizia dell’infortunio di Joe Burrow. Con l’uscita dal campo di Burrow, nel terzo quarto, l’attacco dei Bengals perde ritmo e non riesce a giocare sulla scia dell’ottimo primo tempo.

Partita dura per Matt Ryan

Falcons-Saints 9-24. Al Superdome, i Saints conquistano l’ottava vittoria stagionale. Senza Drew Brees, coach Payton sceglie di schierare Taysom Hill come starting quarterback. Il numero 7 di New Orleans, dopo un inizio di gara complicato, riesce a entrare in partita e trascina i suoi alla vittoria. Non è altrettanto facile, invece, la partita del collega Matt Ryan. Il quarterback di Atlanta è circondato, per tutta la durata del match, dai difensori dei Saints e chiude la gara con 2 intercetti e 8 sacks subiti.

Undicesima settimana di NFL, Lions ingabbiati dai Panthers

Lions-Panthers 0-20. Al Bank of America Stadium i Lions non lasciano traccia. Nemmeno il kicker Prater riesce a non far restare Detroit a 0 punti. I Panthers passano grazie ai touchdown di Davis e Samuel e a due field gol.

Un grande Herbert trascina i Chargers

Jets-Chargers 28-34. I Chargers tornano a vincere, soprattutto per merito di un’ottima prestazione da parte del loro rookie quarterback. Herbert lancia 49 volte, totalizzando 37 passaggi completati, 366 yards e 3 passing touchdown. New York reagisce solamente nell’ultimo quarto, in svantaggio per 19-34, quando ormai è troppo tardi per recuperare. I Jets restano a secco di vittorie.

Battuta d’arresto per Dolphins e Vikings

Dolphins-Broncos 13-20. Con una grande prova collettiva, Denver riscatta la pesante sconfitta dell’ultima settimana e interrompe la striscia positiva di Miami. Entrambe le difese lavorano molto bene, ma è quella dei Broncos a mettere a segno i big play più decisivi. Sull’ultimo assalto dei Dolphins, Simmons si fa trovare pronto e intercetta il lancio di Fitzpatrick. È la giocata che consente a Denver di vincere la partita.

Cowboys-Vikings 31-28. I Cowboys ritrovano la vittoria, contro dei Vikings in un ottimo stato di forma. La partita è combattuta e aperta, fino alla fine, a qualsiasi risultato. Minnesota mette in crisi la retroguardia dei Cowboys soprattutto grazie alle corse di Dalvin Cook e ad Adam Thielen. Dallas recupera Dalton, che dimostra di essere in partita, e può contare su un Ezekiel Elliott in grande giornata. Sul 24-28, con meno di due minuti da giocare, i Cowboys reagiscono allo svantaggio. Dalton trova Schultz in end zone e il tight end di Dallas segna il touchdown della terza vittoria stagionale dei Cowboys.

Colts vittoriosi nell’over time

Packers-Colts 31-34. Una settimana dopo aver battuto i Titans, Indianapolis non indietreggia nemmeno contro i Packers e strappa la vittoria nell’over time. I Colts giocano un grande secondo tempo, dove rimontano lo svantaggio di 28-14, per poi portarsi sul 28-31, all’inizio dell’ultimo quarto. Green Bay, negli ultimi secondi, trova il field gol, che rimanda il verdetto all’over time. La difesa di Indianapolis ferma subito l’attacco guidato da Rodgers e guadagna la palla. I Colts sfruttano l’occasione e si portano in zona field gol, dove Blankenship non sbaglia.

Undicesima settimana di NFL, Raiders vicini alla seconda impresa

Chiefs-Raiders 35-31. Nel match del lunedì notte di Week 11, i Raiders sfiorano la seconda vittoria stagionale contro i campioni in carica dei Chiefs. Le due squadre si affrontano a viso aperto e il risultato resta in bilico fino alla fine del match. A due minuti dalla fine è Las Vegas a trovare il vantaggio, portandosi sul 28-31. Appena prima dello scadere, però, arriva il touchdown della vittoria di Kansas City. Mahomes, dalle 25 yard dei Raiders, trova Kelce tutto solo in end zone e i Chiefs portano a casa la vittoria.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20