venezia-vicenza 2020

Oggi 26 Settembre alle ore 16:00 si è disputata nello Stadio Pierluigi Penzo la partita Venezia-Vicenza 2020, vinta dal Venezia 1-0.

Il Venezia grazie a un rigore ha vinto la partita nel primo tempo, poi nel secondo tempo è stato annullato un gol al Vicenza, e qualche polemica è nata.

Ma alla fine il Venezia si è dimostrata la più tenace, resistendo agli attacchi dell’avversario, e meritando la vittoria.

Leggi anche: Venezia-Vicenza 1-0, la squadra di casa segna nel primo tempo

Venezia-Vicenza 2020: le dichiarazioni di Zanetti

L’allenatore del Venezia Paolo Zanetti ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Sono felice per questa vittoria, oltretutto ottenuta nel derby con il Vicenza e penso che questa sia una bella soddisfazione per i nostri tifosi.

I derby sono sempre partite spigolose, maschie, e noi l’abbiamo saputa interpretare al meglio.

Abbiamo affrontato una squadra forte, e ci siamo reciprocamente messi in difficoltà.

Nella prima frazione siamo andati meritatamente in vantaggio mentre nel secondo tempo abbiamo gestito la gara, anche se avremmo potuto finalizzare meglio alcune ripartenze.

La squadra mi è piaciuta molto dal punto di vista caratteriale mentre da quello del gioco mi è piaciuta a tratti.

Seppure nel complesso abbiamo fatto una partita importante e ritengo che la vittoria sia meritata.

Se oggi ci fosse stato lo stadio pieno sarebbe stata una giornata bellissima, soprattutto per i nostri tifosi, ma già questo è un passo in avanti rispetto al giocare a porte chiuse.

Ho visto il pubblico divertirsi, siamo usciti tra gli applausi e anche durante la partita chi è potuto venire ci ha dato una mano. Spero in futuro possano venire sempre più tifosi.”

Venezia-Vicenza 2020: le dichiarazioni di Domenico di Carlo

L’allenatore del Vicenza Domenico di Carlo ha parlato del rigore negato e di quello che gli è piaciuto della sua squadra: “Gli episodi nelle aree di rigore? Il loro rigore è stato generoso, il fallo su Dalmonte netto ma non ci è stato dato.

Due valutazioni completamente opposte che dovevano essere interpretate in maniera diversa.

Usciamo con una sconfitta ma la squadra mi è piaciuta: ha giocato, siamo partiti bene, nella seconda parte del primo tempo sono usciti meglio loro.

Ma nella ripresa abbiamo messo in campo tutta la nostra energia ed è un peccato uscire con una sconfitta da una partita del genere.

Ai ragazzi ho fatto i complimenti per l’atteggiamento con cui abbiamo affrontato il Venezia”.

“I cambi non hanno influito? Direi che nel secondo tempo il Venezia non ha fatto quasi nulla, la palla l’abbiamo quasi sempre avuta noi.

Ci è mancato l’ultimo passaggio, la giocata che devi fare con il tempo giusto e in questo dobbiamo migliorare e avere la forza di concretizzare di più le occasioni avute dentro l’area di rigore.

Domenico di Carlo: l’episodio del rigore annullato

Il cambio di modulo? L’ho fatto negli ultimi dieci minuti perché avevo visto che con un trequartista e due attaccanti potevamo aprire di più il gioco sulle fasce.

Avrei voluto fare entrare Mancini ma i cambi di Pontisso mi hanno fatto cambiare idea”.

“Attacco leggero e poco concreto? Non voglio dare la colpa agli attaccanti, piuttosto bisogna servirli meglio.

Abbiamo avuto almeno sette otto occasioni in cui potevamo servirli meglio e sono cose che bisogna migliorare.

Ma alla fine la partita è stata determinata dall’episodio del rigore dato a loro e da quello non dato a noi.

Le prestazioni positive di alcuni singoli? Era la prima partita e non è mai semplice capire se tutti stanno bene su novanta minuti ne abbiamo fatti settanta di buoni”.

“Però in campo c’era anche l’avversario che andando in vantaggio ha sfruttato bene le ripartenze.

Noi non abbiamo mai mollato, abbiamo avuto un buon atteggiamento fino alla fine.

La Coppa Italia? Proveremo a passare il turno in una partita che sarà comunque difficile.

In previsione del match di domenica con il Pordenone giocheranno vari giocatori che oggi non hanno giocato.”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20