venezia-vicenza

Sabato 26 Settembre 2020 alle ore 16:00 nello Stadio Pierluigi Penzo si disputerà la partita Venezia-Vicenza di Serie B.

Un derby dal fascino intramontabile e che da sempre scontra ed appassiona le città Venete, per questo la partita sarà seguita in particolare rispetto alle altre.

La Serie B così si prepara a ricominciare per vivere un nuovo campionato pieno di emozioni e chissà di sorprese inaspettate.

Leggi anche: Venezia-Vicenza: formazioni e dove vederla

Venezia-Vicenza: le dichiarazioni di Zanetti

Paolo Zanetti è il nuovo allenatore del Venezia, ma ha le idee abbastanza chiare, presentando la partita ha detto: “Incontrare la squadra della mia città è normale che abbia un fascino particolare.

A maggior ragione se consideriamo che lì ho mosso anche i primi passi della mia carriera calcistica.

Dall’altro lato però mi è già capitato di incontrarla e quindi per alcuni aspetti ci sono abituato.

In realtà non vedo l’ora di vedere la mia squadra confrontarsi con squadre importanti”, ha proseguito il tecnico arancioneroverde.

“Il Vicenza è sicuramente una di queste, ha valori importanti ed è un gruppo già collaudato.

Mi aspetto una partita molto difficile, fisica, loro sanno essere micidiali nelle ripartenze e in questo momento hanno il morale a mille perché hanno vinto il campionato.

E quindi si sentono forti, starà a noi dargli il benvenuto in categoria e fargli capire che a Venezia non sarà facile vincere per nessuna squadra. Siamo pronti e non vediamo l’ora di iniziare.

Iniziare bene da coraggio e consapevolezza nei propri mezzi.

Zanetti: le sue dichiarazioni sulle condizioni della squadra

Abbiamo una buona condizione psico fissa ma poi a parlare è sempre e solo il campo.

Abbiamo fatto una pre-stagione buona, ma domani iniziano le prove, quelle vere e ce ne saranno molte di dure.

Ci aspetta un campionato provante e la tenuta mentale alla fine farà la differenza.

Per quanto riguarda il nostro modulo di gioco, posso dire che passa in secondo piano, ciò che conta è avere un’identità precisa.

Siamo una squadra dinamica, che cerca la profondità sfruttando gli spazi.”

Infine un commento anche sugli ultimi due arrivati:“ Forte e Karlsson sono 2 innesti importanti senza togliere nulla agli altri arrivati.

Ma i valori, come ho già avuto modo di dire anche a loro, vanno comunque dimostrati sul campo, non solo in termine di numeri ma di spessore umano.

Io dovrò saper metterli nelle condizioni migliori per consentirgli di esprimersi al meglio. Sono motivatissimi e questo potrà fare la differenza”.

Venezia-Vicenza: le dichiarazioni di Domenico di Carlo

Il tecnico del Vicenza Domenico “Mimmo” Di Carlo ha commentato il sentitissimo derby veneto.

Domenico ha detto: “Giocare con il mercato ancora aperto disturba sempre, ma l’importante è aver raggiunto gli obiettivi e avere una squadra consolidata.

Un’ottima base c’era già, ma è chiaro che non abbiamo tutto perché motivazione e determinazione fanno la differenza e questa cosa si costruisce con il tempo.

Di Carlo continua: “Condizione fisica? Stiamo bene e siamo pronti, la B ci mancava da un po’ di anni e siamo tutti determinati di andare a Venezia per portare via punti.

In questo campionato serviranno coraggio, voglia di lottare e determinazione. Assenze per domani? Non ci saranno Bizzotto, Nalini e Meggiorini.

Inoltre non ci sarà anche Zarpellon che ha preso una botta e non ha recuperato.

Il Modulo? Si parte con il 4-4-2, ma io voglio una squadra che sia in grado di cambiare e adattarsi e che abbia voglia di essere superiore al Venezia.

Infine ha dichiarato: Sugli avversari? I lagunari hanno disputato un ottimo precampionato, sono allenati da un allenatore che secondo me arriverà in Serie A, e credo che abbia un bel principio di gioco.

Forte? Sicuramente è un ottimo innesto, l’anno scorso è stato il capocannoniere e credo che può essere una sorpresa del campionato”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20