L’anticipo domenicale delle 12.30 della 16a giornata di Serie A è stato un vero e proprio spettacolo! Verona-Torino è stata una partita bellissima, con tantissime emozioni, gol e azioni spettacolari! Il risultato finale, 3-3, è il riassunto perfetto di tutto quello che è successo. Il Torino avanti di 3 reti ha buttato al vento nel finale una partita che aveva fatto meritatamente sua; grandissimo cuore del Verona che è riuscita nell’impresa di pareggiare.

FORMAZIONI:

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat (62° Pazzini), Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni (46° Verre); Di Carmine (46° Stepinski). A disposizione: Berardi, Radunovic, Henderson, Bocchetti, Danzi, Wesley, Empereur, Tutino, Adjapong. Allenatore: Juric.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Aina, Baselli (86° Meite), Rincon, Ansaldi; Verdi (78° Lukic), Berenguer (73° Belotti); Zaza. A disposizione: Ujkani, Rosati, Millico, De Silvestri, Djidji, Laxalt. Allenatore: Mazzarri.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

Al Bentegodi parte molto meglio il Torino; i 3 là davanti, Verdi, Zaza e Berenguer, sembrano imprendibili nel primo tempo e creano diverse occasioni pericolose.

Il Torino gioca un bel calcio e il Verona non riesce a reagire alle offensive granata. E così il Toro capitalizza il bel inizio di gara; al 24° infatti Berenguer servito al limite da Rincon calcia rasoterra in fondo al sacco, per il vantaggio granata. L’arbitro convalida la rete, ma dopo consulto col VAR annulla, spegnendo l’esultanza degli ospiti, perché Rincon al momento dell’assist si era portato la sfera fuori dal terreno di gioco.

Il vantaggio del Torino arriva però meritatamente 10 minuti dopo . Al 36° dopo un’azione caparbia di Berenguer, che tiene il possesso di palla in mezzo a tre avversari al limite dell’aria, la sfera arriva a Verdi che serve Ansaldi;

Lo splendido sinistro con cui Ansaldi porta avanti il Toro al Bentegodi; Verona-Torino 0-1.

il tuttofare granata da posizione decentrata trafigge con un bellissimo esterno sinistro il portiere avversario Silvestri, regalando, questa volta per davvero, il vantaggio ai suoi! Verona-Torino 0-1.

Il Verona è colpito, e non riesce a produrre una rimonta efficace, con gli ospiti che continuano ad amministrare la gara e il possesso di palla.

Alla fine della prima frazione di gara, direttamente da calcio d’angolo Veloso calcia un pallone insidiosissimo direttamente in porta, che Sirigu riesce a respingere ottimamente.

Si conclude dunque sul punteggio di Verona-Torino 0-1 la prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO:

La ripresa sarà un crescendo di emozioni e spettacolo.

Juric cambia subito nell’intervallo, inserendo Verre e Stepinski per Zaccagni e Di Carmine.

Nonostante i cambi del Verona il Torino oggi sembra in giornata di grazia e al 55° arriva il raddoppio al termine di uno splendido contropiede.

Il raddoppio di Berenguer; Verona-Torino 0-2.

Berenguer, il migliore dei suoi, riceve palla poco dopo la metà campo e punta la difesa avversaria; dopo aver vinto un rimpallo entra in area e in mezzo a 3 difensori avversari riesce a calciare. La sfera carambola contro il palo sinistro della porta difesa da Silvestri e dopo aver danzato sulla linea si infila in rete vicino al palo opposto! Verona-Torino 0-2 e granata che raddoppiano il vantaggio.

La squadra di Juric accusa il colpo e Baselli al 55° liberato in area da un gran pallone di Aina si divora lo 0-3 facendosi respingere il tiro in angolo da Silvestri.

Il tris granata arriva comunque poco dopo! Al 61° corner battuto in area, la sfera arriva al limite sul piede di Ansaldi che calcia di prima intenzione e trafigge ancora Silvestri realizzando una fantastica doppietta! Verona-Torino 0-3 e Bentegodi ammutolito.

Ansaldi assoluto protagonista della gara del Torino, con una bellissima doppietta; Verona-Torino 0-3.
L’esultanza di Ansaldi e compagni; Verona-Torino 0-3

Juric prova l’ultima carta e inserisce anche Pazzini per Amrabat acciaccato. Il Pazzo sarà subito decisivo.

Pazzini non sbaglia dagli 11 metri e riapre la gara del Bentegodi.

Al 67° fallo di mano in area di Bremer e dopo consulto col VAR il direttore di gara concede un calcio di rigore al Verona. Al 69° Pazzini calcia centralmente e batte Sirigu, riaprendo la gara. Verona-Torino 1-3.

Il Torino sparisce dal campo e il Verona, rigenerato, ora ci crede!

Al 76° arriva addirittura il 2-3! Pazzini, servito al limite, calcia fortissimo in porta, Sirigu ci arriva e la palla sbatte sul palo; sulla ribattuta arriva Verre che da due passi insacca e riapre definitivamente la contesa! Verona-Torino 2-3 e ora tutto lo Stadio spinge i propri beniamini verso quella che sarebbe una rimonta clamorosa!

Sul calcio d’inizio Belotti sbaglia e manda in porta Stepinski che a tu per tu con Sirigu mette sull’esterno della rete. Il Torino non c’è più!

All’84° arriva infatti il clamoroso pareggio, con il Verona che riesce nell’impresa e rimonta 3 gol al Torino, in un secondo tempo da film thriller! Su una punizione dalla destra, Faraoni spizza e testa e trova Stepinski che a due passi dalla porta questa volta non sbaglia e trafigge l’incolpevole Sirigu! Pazzesco al Bentegodi: Verona-Torino 3-3.

Stepinski trafigge Sirigu per il clamoroso 3-3!
Stepinski trafigge Sirigu per il clamoroso 3-3!

Il Torino nel finale prova a riportarsi in vantaggio ma il Verona regge e porta a casa un punto che sembrava ormai impossibile andarsi a prendere! Grande amarezza in casa granata, perché su un campo difficile come il Bentegodi buttare via la vittoria facendosi rimontare 3 reti è davvero un peccato capitale!

TABELLINO:

RISULTATO: Verona-Torino 3-3.

MARCATORI: 36° Ansaldi (T), 55° Berenguer (T), 61° Ansaldi (T), 69° Pazzini (V, su rig.), 76° Verre (V), 84° Stepinski (V).

AMMONITI: Amrabat, Gunter, Veloso (V); Bremer (T).

ARTICOLI CORRELATI:

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20