fbpx
Settembre19 , 2021

Verso Crotone-Genoa, le parole degli allenatori

Related

Supercoppa Basket 2021: Venezia-Virtus e Brindisi-Milano le semifinali

Saranno Venezia-Milano e Brindisi-Virtus Bologna le semifinali della Supercoppa...

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i suoi vincitori

Il primo Campionato Italiano di Pump Track ha i...

Raiola avvisa la Juve: “De Light può andare via”

Parla poco, ma quando lo fa non è mai...

Roma partenza da grande ma occhio all’Hellas

Una Roma compatta che concede poco, verso la trasferta...

Barcellona vs Granada: pronostico e probabili formazioni

Il Barcellona cercherà di riprendersi dalla sconfitta di tre...

Share

Ballardini e Stroppa hanno parlato nelle rispettive conferenze stampa alla vigilia di Crotone-Genoa, prima gara del girone di ritorno, che si giocherà domenica 31 gennaio alle ore 15. Ballardini sta vivendo un ottimo momento dal suo ritorno sulla panchina ligure. Stroppa invece, dopo una serie di risultati convincenti, sta leggermente calando. Il suo Crotone ha bisogno di punti per fuggire dalle zone calde della classifica. Di sotto riportiamo le dichiarazioni di entrambi gli allenatori riprese da Repubblica.

Cosa hanno detto Ballardini e Stroppa alla vigilia di Crotone – Genoa?

Le parole di Ballardini

Sette punti in tre partite, undici in sei: se adesso guarda i numeri della classifica del suo Genoa cosa pensa

Penso che non abbiamo fatto nulla. Penso che sia ancora tutto da fare perché c’è tutto un girone, quello di ritorno. Quello che è stato fatto, è stato fatto bene perché si sono superate delle difficoltà ma è altrettanto vero che da qui in avanti ce ne saranno di difficoltà e saranno anche superiori a quelle che abbiamo affrontato“.


Lei si rivela pragmatico e non le piacciono i luoghi comuni, quando è arrivato ha detto “certo che guardiamo la classifica”. Ora come commenta la classifica?

Dico che siamo lì. E ce la giochiamo con altre sette, otto squadre . Siamo coinvolti noi come le altre. Purtroppo tra le squadre che sono coinvolte nella lotta per rimanere in serie A ci sono anche Torino e Cagliari, certamente formazioni che ad inizio stagione non era immaginabile che fossero lì. Nessuno pensava che a questo punto potessero trovarsi in quella posizione“.


Crotone-Genoa: formazioni e dove vederla in tv


Si va a Crotone, cosa deve insegnare il 4-1 dell’andata? Ora il Crotone sembra un’altra squadra e ha vinto tre delle ultime quattro partite casalinghe

Il Crotone dall’inizio della stagione ha sempre fatto vedere di essere una squadra organizzata che quando ha la palla sa cosa deve fare e lo stesso quando la palla ce l’hanno gli avversari. Poi dopo hanno avuto partite dove sono stati meno bravi e meno fortunati. È chiaro che il Crotone è una squadra organizzata e sanno come comportarsi nelle due fasi. Le partite fino ad ora dimostrano che se la giocano con tutti“.

In quest’ottica vantano un record negativo di 43 gol subiti

Quando hanno perso certe partite le hanno perse in maniera larga. Ma questo conta poco o nulla perché poi dopo i punti li hanno fatti, sono lì e se la giocano. Sono una squadra che per l’atteggiamento che hanno e per le qualità della rosa se la giocheranno sino in fondo“.


Parliamo della difesa del suo Genoa: quanto è importante nella corsa salvezza dare continuità fase difensiva?

Penso alla partita che andremo a fare a Crotone, in casa hanno dato anche 3, 4 gol ad alcune squadre come Benevento e Spezia. Chiaro che se tu mostri solidità, se ti mostri sempre squadra per gli avversari diventa più difficile farti male. Ma è proprio questo sacrificio quotidiano che ti porta ad avere quella chiarezza e solidità che serve poi in partita“.

Le parole di Stroppa

Mister Stroppa, come stanno Messias, Luperto e Riviere?

Messias si è allenato gli ultimi due giorni con la squadra, è recuperato. Anche gli altri due sono disponibili, fuori in questo momento ci sono solo Cuomo, Molina e Cigarini . Sto pensando di inserire anche Di Carmine (ultimo arrivato dal mercato, ndr) perché sta molto bene fisicamente“.


Come si affronta il Genoa che con Ballardini ha cambiato marcia?

E’ una squadra temibile e che ha messo dentro giocatori di livello internazionale, una rosa super competitiva, così come la Fiorentina. Inoltre non prendono gol da diverse partite, questo basta per capire qual è la loro forza“.


Con questa partita inizierà il girone di ritorno, sarà dura ma la salvezza è alla portata?

Se guardiamo al nostro percorso c’è tanto da recriminare nonostante i nostri limiti e le cose non buone, ci sono state prestazioni straordinarie, non solo per il gioco, ma per occasioni create e modo di tenere il campo. Purtroppo abbiamo raccolto meno, mi auguro di continuare così e facendo meglio in termine di punti. Sono convinto che il Crotone ha le carte in regola per salvarsi”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20