Vettel-Aston Martin, accordo vicino

Vettel-Aston Martin sembra ormai una trattativa in via di definizione. Il tedesco, secondo fonti autorevoli come la “Bild”, firmerà un contratto biennale con la scuderia di Lawrence Stroll, che ricordiamo correrà per l’ultimo anno con la denominazione Racing Point. L’ufficialità potrebbe addirittura arrivare nel weekend del GP di Silverstone.

Il nodo principale sarebbe rappresentato dal contratto di Sergio Perez, sulla carta valido sino al 2022, ma sempre secondo la Bild, svincolabile tramite clausola di indennizzo entro il 31 luglio.

Per il tedesco decisiva sarebbe stata la clamorosa competitività RB20, largamente ispirata alla Mercedes W10 del 2019 che tanto ha fatto discutere il paddock, tanto da avviare reclami di scuderie come Renault. Il futuro team dell’Aston Martin sembra comunque avere un futuro roseo, con la stretta collaborazione di Mercedes. A testimonianza di ciò anche la percentuale che possiede Toto Wolff nel team, che potrebbe nei prossimi anni lasciare la casa tedesca.

A farne le spese dell’arrivo di Vettel in Aston Martin sarebbe dunque Sergio Perez che avrebbe le porte aperte in Haas, dove i due piloti Kevin Magnussen e Romain Grosjean, sembrano ormai sicuri partenti a fine anno.

Ricordiamo che in questo weekend si tornerà in pista nel GP d’Ungheria, valido per il terzo appuntamento del campionato.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20