Il team americano cambia piloti: via Grosjean e Magnussen, in arrivo Mick Schumacher e Mazepin. Una vera rivoluzione quella del tema Haas per il 2021. La conferma potrebbe arrivare a Portimao nel weekend.

Cosa hanno dichiarato Grosjean e Magnussen?

L’ultimo capitolo è chiuso e il libro è finito. Sono stato con il team Haas F1 sin dal primo giorno. 5 anni in cui siamo passati per momenti straordinari, ma anche bassi. Ma è l viaggio che conta. Ho imparato tanto, sono migliorato e sono diventato un pilota migliore, così come un uomo migliore. Spero di aver aiutato le persone del team a migliorare a loro volta. Questo è proprio il mio orgoglio più grande, più di tutte le gare pazze nel 2016 o la quarta piazza al GP d’Austria nel 2018. Auguro al team tutto il meglio per il futuro. Romain“. E’ questa la dichiarazione di Grosjean che chiude dopo 5 anni la sua esperienza nel team Haas.

Le dichiarazioni di Magnussen

Sono stati invece quattro gli anni in Hass per Magnussen. “Ciao a tutti. La stagione 2020 di F1 sarà l’ultima per me con il team Haas F1. Ho passato grandi momenti con il team negli ultimi 4 anni e se guardo indietro, posso vedere un di aver compiuto un grande viaggio. Far parte di un nuovo team è stata una sfida e l’ho goduta appieno, mi ha fatto fare tanta esperienza che mi ha aiutato a svilupparmi come pilota da corsa. Vorrei ringraziare Gene Haas, Gunther Steiner e tutti i membri del team per la loro lealtà e per aver creduto in me negli ultimi 4 anni. Sto ancora lavorando sui miei piani per il futuro. Questi saranno annunciati in un secondo momento. Ci sono ancora 6 gare da fare in stagione e sono determinato per cercare di finirle tutte e ottenere un grande risultato. Grazie a tutti per il supporto“.


Mercato piloti F1: Schumacher e Giovinazzi verso Haas

Il commento del team principal Steiner


Voglio ringraziare sia Romain che Kevin per il loro duro lavoro e l’impegno messo per il team nel corso degli anni. Romain è stato parte fondamentale, perché all’inizio della nostra avventura abbiamo scelto un pilota di esperienza e molto veloce. I suoi risultati ottenuti a inizio 2016 sono stati una giusta ricompensa non solo per il suo talento, ma anche per l’impegno che la squadra ha profuso per essere già in griglia nel corso di quella stagione. Quando Kevin è entrato a far parte del team, una stagione più tardi, abbiamo visto entrambe le monoposto andare a punti e, naturalmente, il doppio arrivo a punti a Monaco in quella stagione. Abbiamo tanti bei ricordi assieme, in particolare la stagione 2019, quando siamo arrivati quinti nella classifica Costruttori al nostro terzo anno in Formula 1. Romain è Kevin hanno avuto un ruolo significativo in questo successo. naturalmente nella stagione 2020 ci sono ancora tante gare da disputare. E’ stato un anno impegnativo, non c’è dubbio, ma entrambi i piloti hanno dato il massimo al volante della VF-20. Apprezziamo i loro contributi e la loro esperienza per continuare a spingere il team verso il Gran Premio di Abu Dhabi che si terrà a dicembre“.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20