Colpaccio dello sloveno

Lo sloveno della UAE Emirates attacca da solo sulla penultima salita, andando a vincere la tappa. Roglic si difende, resta con i big e vince la Vuelta

Tappa 20: Arenas de San Pedro-Plataforma de Gredos (189 km)

Tadej Pogacar vince la ventesima tappa della Vuelta a Espana 2019. Lo sloveno della UAE attacca sul Puerto de Pena Negra, andando a vincere in solitaria sulla Plataforma de Gredos. Lotta anche nel gruppo maglia rossa, ma alla fine Primoz Roglic resta con gli altri big, difendendo la sua leadership e vincendo, salvo sorprese, la Vuelta 2019

Diversi corridori provano ad entrare nell’ultima fuga della Vuelta 2019. Dopo una trentina di chilometri ad ottenere il lascia passare sono Damien Howson (Mitchelton-Scott), Ruben Guerreiro (Katusha Alpecin), Nicolas Edet (Cofidis), Sergio Samitier (Euskadi-Murias),Tao Geoghegan Hart (Ineos)

Il gruppo perde 4′ dai battistrada, poi l’Astana va in testa ad organizzare l’inseguimento. Samitier vince i primi due GPM, mentre Craddock tenta di riportarsi sulla testa della corsa. Mentre Edet passa per primo sulla terza salita, il forcing della formazione kazaka permette al gruppo maglia rossa di dimezzare il distacco dal quintetto di testa

Sulla salita del Puerto de Pena Negra cominciano gli attacchi. Geoghegan Hart prova l’allungo, seguito a ruota da Ruben Guerreiro. Attacchi anche nel gruppo, con Lopez che rompe gli indugi, seguito però a ruota da Valverde, Roglic, Quintana e Pogacar. Resta staccato invece Majka

Il polacco però sfrutta il lavoro di un compagno di squadra, riuscendo a ricongiungersi con gli altri big della generale. Insieme al polacco rientra anche Fulgsang, che si mette a fare il ritmo per Lopez. Il colombiano dell’Astana riparte poco dopo, ma a chiudere va il connazionale Quintana

La calma dura poco però, perché Pogacar va all’attacco. Nessuno dei big decide di seguirlo, e lo sloveno trova spazio. La SunWeb fa il ritmo nel gruppo maglia rossa, dal quale però parte anche Valverde. Pogacar riprende Goeghegan e Guerreiro, staccandoli poco dopo

Lo sloveno della UAE viaggia con 1′ di vantaggio sul gruppo maglia rossa, dove ora sono i Movistar a tirare, anche grazie a Pedrero e Soler, rientrati su Valverde e Quintana. Pogacar vince il GPM, con il gruppo maglia rossa che riprende Geoghegan e Guerreiro, scollinando con 1’30” di svantaggio

Pedrero, Soler e Fulgsang tirano l’inseguimento per Valverde, Quintana e Lopez, con Roglic sornione a ruota degli altri big. Pogacar mantiene il 1’30” di vantaggio ai 20 dall’arrivo. Sfruttando la discesa anche Lopez prova ad allungare sul gruppo dei migliori, ma la sua azione viene subito stoppata

Attacchi anche da parte di Valverde, Pernsteiner e Majka, ma Roglic chiude su tutti. Lopez perde contatto dal gruppo dei migliori, mentre Tadej Pogacar va a vincere la ventesima tappa della Vuelta a Espana 2019. Roglic arriva con gli altri big. La Vuelta 2019 è ormai nelle sue mani

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20