Sam Bennett
Vittoria per l'irlandese

Il campione irlandese resta in scia fino all’ultimo. Poi salta gli altri velocisti e va a vincere nettamente lo sprint di Alicante

Tappa 3: Ibi-Alicante (186 km)

Sam Bennett vince la terza tappa della Vuelta a Espana 2019. L’irlandese della Bora Hansgrohe batte Dylan Teuns e Luka Mezgec, saltando fuori all’ultimo dopo esser rimasto a ruota dei Trek Segafredo. Staccato Fernando Gaviria, che perde terreno sul Puerto de Tibi, venendo tagliato fuori dalla volata di Alicante

Nonostante l’arrivo sia chiaramente a favore dei velocisti, anche in questa terza tappa va a formarsi una fuga. Oscar Cabedo e Angel Madrazo della Burgos BH, e Hector Saez della Euskadi Murias, vanno all’attacco già nei primissimi chilometri della terza tappa

Il gruppo li lascia andare, e già al km 25 il loro vantaggio sale intorno ai 5′. Mentre Nairo Quintana, vincitore della seconda tappa, è costretto a fermarsi per un cambio bici (rientrando prontamente in gruppo), in testa al plotone si portano le formazioni dei velocisti (Deceuninck su tutti), che affiancano la SunWeb della maglia rossa Nicolas Roche

Il vantaggio massimo dei 3 è di 6′. Poi il gruppo organizza l’inseguimento, e grazie alla Lotto Soudal, alla UAE Emirates e alla Bora Hangrohe, va a dimezzare il gap. Madrazo vince intanto il GPM di Puerto de Biar, precedendo Saez e Cabedo

Giunti ai 50 dall’arrivo ai 3 resta solo 1′, ma il forcing di Declerq della Deceuninck Quick Step, che si unisce a Polianskj della Bora e a Troia della UAE, fa si che ai piedi del Puerto de Tibi, ultima salita di giornata, il tentativo del terzetto di testa sia quasi esaurito

Ripresi sull’ultimo tratto del Puerto de Tibi due dei tre fuggitivi (Saez e Cabedo). Madrazo invece va a vincere il GPM, e poi si rialza e viene ripreso. In difficoltà sulle rampe del Tibi, Jakobsen sfrutta la discesa per rientrare, mentre Gaviria pedala con 45” di distacco, e senza compagni.

Provano l’allungo alcuni corridori nel gruppo (De Gendt per primo, poi anche Navarro), ma il gruppo maglia rossa non lascia spazio.Nel tratto in discesa si portano in testa i Jumbo Visma, che tengono chiusa la corsa prima del tratto finale e della possibile volata

Tutte le formazioni dei velocisti si coalizzano per isolare Gaviria. Bora, Deceuninck e Lotto aumentano quindi il ritmo nel gruppo, allungandolo nel tratto in pianura. 55′ di distacco per il velocista colombiano ai 22 km dalla conclusione, ormai tagliato fuori dalla lotta per la vittoria

Sfruttando il vento laterale, la Jumbo Visma e la Movistar provano ad aprire un ventaglio, ma senza riuscirci. Alza definitivamente bandiera bianca Gaviria, staccato di oltre 1′ dal gruppo dei migliori. Ultimi 10 km con le formazioni dei velocisti che monopolizzano le prime posizioni del gruppo

Anche i SunWeb della maglia rossa Roche recuperano posizioni, ma sono ancora i Jumbo Visma con Tony Martin a guidare il plotone. Salto di catena per Enrico Battaglin, che viene tagliato fuori dalla volata. Ultimi 3 km con i Bora e i Trek che prendono posizione, con alle loro spalle i Deceuninck e gli Astana di Lopez

Team SunWeb che si porta in testa all’ultimo chilometro, con alla loro sinistra i Bora, e alle loro spalle i Deceuninck. Lancia la volata John Degenkolb, ma Sam Bennett esce allo scoperto alla fine, vincendo nettamente la volata di Alicante

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.