fbpx

Vuelta al Pais Vasco 2019: Schachmann fa tris, battuti Pogacar e Adam Yates

Date:

Terza vittoria su quattro tappe per il tedesco della Bora, sempre più leader della generale. Ritirati Alaphilippe e Kwiatkowski

Tappa 4: Vitoria-Arrigorriaga (164,1 km)

Ancora Maximilian Schachmann. Il tedesco della Bora vince per la terza volta in questa Vuelta al Pais Vasco 2019, precedendo in una volata a ranghi ridotti il corridore della UAE Pogacar e Adam Yates

La tappa inizia con il ritiro di Julien Alaphilippe a causa dei postumi della caduta di ieri. Il clima in gruppo è teso, e la pioggia battente non facilita il lavoro ai corridori. Il gruppo addirittura si spezza, ma in poco tempo tutto rientra in ordine

Solo al 30esimo chilometro parte un tentativo buono, composto da 6 corridori: Carlos Verona (Movistar), Stephen Williams (Bahrain-Merida), Tomasz Marczynski (Lotto Soudal) Tsgabu Grmay (Mitchelton-Scott), Alessandro De Marchi (CCC Team), Michael Storer (Sunweb) e Mikel Iturria (Euskadi-Murias)

In corrispondenza del primo GPM di giornata, il gruppo lascia finalmente andare la fuga, che in poco tempo guadagna quasi 3′. A Campa Hafade passa per primo Iturria, seguito da Monfort e Williams. Intanto nel gruppo si ritira anche Kwiatkowski, che pur dolorante ha provato a restare in corsa. Il vantaggio dei 6 in testa resta intorno ai 3′ quando al traguardo mancano 70 km

Quando Alessandro De Marchi diventa maglia gialla virtuale, la Bora Hansgrohe si porta in testa al gruppo per evitare che l’italiano scippi la maglia di leader a Schachmann. Anche gli Astana si mettono a collaborare, e il margine dei battistrada scende intorno al minuto e mezzo. Al termine del secondo GPM si muovo sia Carlos Verona che Alessandro De Marchi, nel tentativo di prolungare una fuga che sembra ormai segnata

La coppia al comando prosegue con una quarantina di secondi di margine sul gruppo che è ormai prossimo a riassorbire i fuggitivi. Si mettono a tirare i Mitchelton Scott, che lavorano per il capitano Adam Yates, uno dei favoriti per la vittoria visto il finale esplosivo. Ai 13 dall’arrivo si esaurisce l’attacco di De Marchi e Verona

Altro colpo di scena in gruppo ai 7 dall’arrivo, con una caduta che coinvolge Pello Bilbao, Enric Mas e Lutsenko. Nemmeno 1 km dopo inizia il terzo e ultimo GPM di giornata, quello di Zaratamo, che terminerà ai 2 dall’arrivo. I Mitchelton tengono alta l’andatura, mentre Schachmann comincia a risalire posizioni nel gruppo

Ai 3 dal traguardo ecco l’accelerata di Adam Yates, su cui si riportano Schachmann, Daniel Martin e Jakob Fulgsang. Il quartetto fa il vuoto, guadagnando nel tratto in discesa una decina di secondi sul gruppo. La volata a ranghi ridotti è vinta da Maximilian Schachmann, che fa tre su quattro alla Vuelta al Pais Vasco 2019

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

MotoGP, GP Thailandia: la follia meteorologica riapre il mondiale

La pioggia del GP di Thailandia, oltre a mettere...

Leeds United vs Aston Villa – pronostico e possibili formazioni

Il Leeds United cercherà di interrompere una striscia di...

Manchester City vs Manchester United – pronostico e possibili formazioni

Due acerrime rivali con il gusto della vittoria si...

Palermo vs Südtirol 0-1: rosanero sconfitti al “Barbera”

Termina il match delle ore 14 al Renzo Barbera...