Young Boys-Roma 1-2. Questo il risultato del match, disputatosi oggi, giovedì 22 ottobre, alle 18.55 allo Stade de Suisse, partita valida per la fase a gironi di Europa League.

I giallorossi vincono all’esordio, ribaltando la situazione di iniziale svantaggio. Una partita sofferta e complicata per la Roma, che riesce a portarsi a casa i tre punti grazie a un buon secondo tempo.

Lo Young Boys va in vantaggio al 14′ con il rigore realizzato da Nsame, poi Fonseca decide di cambiare qualche innesto e nella ripresa si assiste alla riscossa giallorossa. Bruno Peres firma il gol del pareggio e poi Kumbulla sigla il decisivo 2 a 1 per la Roma.

Il primo tempo di Young Boys-Roma

Fonseca cambia 9 elementi rispetto alla formazione iniziale dell’ultimo match di Serie A contro il Benevento, vinto dalla Roma per 5 a 2. Dal primo minuto confermati solo Pedro e Cristante. La Roma torna alla difesa a 3.

Nella Roma Pau Lopez tra i pali, difesa a 3 composta da Fazio, Juan Jesus e Kumbulla, a centrocampo spazio a Cristante e Villar e agli esterni Bruno Peres e Karsdorp. Panchina per Dzeko e Mkhitaryan. In avanti Pedro e Carles Perez a supporto dell’unica punta Borja Mayoral.

Il match si apre con un tiro insidioso di Rieder che ci prova col mancino dai 25 metri. La palla termina di poco alta. Al 10′ Cristante lancia in profondità per Karsdorp che però controlla male e spreca una buona occasione che l’avrebbe visto a tu per tu con il portiere.

Al 13′ Cristante interviene fallosamente su Rieder; l’arbitro non ha dubbi e concede il rigore ai padroni di casa. Dal dischetto ci va Nsame che non sbaglia e porta il vantaggio la propria squadra. 1-0.

La Roma appare in estrema difficoltà sotto il profilo della creazione di gioco. Il primo tiro giallorosso si registra infatti al 26′ quando Pedro ci prova dai 20 metri col mancino, ma manca lo specchio della porta.

Al 41′ una bellissima giocata di Carles Perez gli permette di entrare in area, poi però lo spagnolo sbaglia a tu per tu contro il portiere avversario.

Il primo tempo si conclude 1 a 0 per lo Young Boys, in vantaggio grazie al rigore realizzato da Nsame. La Roma è andata al tiro solamente due volte, una con Pedro e l’altra nel finale con Carles Perez.

Il secondo tempo

Nella ripresa Fonseca opta per qualche cambio: sposta Bruno Peres sulla destra e inserisce Spinazzola al posto di Karsdorp.

Al 51′ Cristante tocca di testa una punizione dello Young Boys e indirizza la palla verso la propria porta. Brivido per la Roma, ma la palla termina larga.

Al 69′ Bruno Peres, su assist di Dzeko, supera il portiere con un potente diagonale e firma il gol del pareggio. 1-1.

Due minuti dopo lo Young Boys è a un passo dal nuovo vantaggio quando il colpo di testa di Bürgy termina fuori di pochissimo. Al 74′ però è la Roma a trovare il gol della vittoria con Kumbulla che su invito di Mkhitaryan fa il 2 a 1, ribaltando il risultato. Young Boys-Roma 1-2.

Il match si conclude 2 a 1 a favore dei giallorossi grazie alle reti in rimonta di Bruno Peres e Kumbulla. Nell’altra partita del girone A il Cluj ha battuto per 2 a 0 il Cska Sofia e dunque questa è la classifica attuale: Cluj 3, Roma 3, Young Boys 0, Cska Sofia 0.

Young Boys-Roma 1-2

14′ rig. Nsame (Y), 69′ Bruno Peres (R), 74′ Kumbulla (R)

YOUNG BOYS (3-4-3): Von Ballmoos; Bürgy, Lustenberger, Zesiger; Hefti, Rieder (69′ Aebischer), Sierro (79′ Gaudino), Maceiras; Fassnacht (65′ Elia), Nsame (79′ Siebatcheu), Ngamaleu (65′ Mambimbi). 

Allenatore: Seoane

ROMA (3-4-2-1): Pau López; Fazio, Kumbulla, Juan Jesus (70′ Pellegrini); Karsdorp (46′ Spinazzola), Villar (59′ Veretout), Cristante, Bruno Peres; Carles Pérez, Pedro (59′ Mkhitaryan); Borja Mayoral (59′ Dzeko). 

Allenatore: Fonseca

Ammoniti: Karsdorp (R), Fazio (R), Zesiger (Y), Juan Jesus (R), Villar (R), Bruno Peres (R), Mambimbi (Y), Gaudino (Y)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20