Succede tutto nel secondo tempo. Gli ospiti trovano il vantaggio su rigore grazie a Muriel, ma il Grifone riagguanta il pareggio allo scoccare del 90′ con un altro rigore, siglato da Crisicito. Nell’ultimo concitato minuto di recupero Zapata regala i tre punti alla truppa di Gasperini.

Le formazioni
Nessuna sorpresa nella formazione di casa, con Andreazzoli che conferma le indiscrezioni della vigilia: 3-5-2 per i padroni di casa. Davanti a Radu ci sono Romero, Zapata e Criscito. A centrocampo c’è Schöne, affiancato da Radovanovic e Lerager. sulle fasce agiscono Barreca e Ghiglione, mentre in attacco confermati Kouamè e Pinamonti.
Gasperini invece decide di mandare in campo contemporaneamente Freuler e Pašalić, lasciando in panchina De Roon. Per il resto il tecnico bergamasco conferma il 3-4-1-2 della vigilia: nel blocco difensivo davanti a Gollini ci sono Toloi, Djimsiti e Masiello. A centrocampo sulle fasce giocano Hateboer e Gosens. Sulla trequarti agirà Gomèz, supporto della coppia  Iličić-Zapata.

La partita

Primo tempo
Grande intensità fin dai primi minuti, entrambe le squadre non tirano dietro la gamba nei contrasti. Al 3′ minuto il Grifone passa in vantaggio con Romero, ma la rete viene annullata per fuorigioco dello stesso marcatore su assist di Ghiglione. Al 13′, dopo un inizio gara difficoltoso, l’Atalanta si fa vedere in avanti: Iličić mette in mezzo, Pašalić taglia davanti al difensore, ma per un soffio non arriva all’appuntamento col pallone, che si perde sul fondo. Gli ospiti prendono il controllo del gioco, al 17′ Zapata prova il tiro sul palo lungo, senza troppa fortuna. Un minuto dopo i padroni di casa mettono paura ai bergamaschi;  ruba palla Schone che serve Kouamè al limite. Il tentativo dell’ex Cittadella viene respinto, ma arriva di gran carriera Radovanovic che esplode il destro, tuttavia la palla si perde di poco sul fondo. Successivamente entrambe le squadre approfittano del cooling break, il caldo sta incidendo sulle prestazioni dei 22 giocatori presenti sul rettangolo di gioco. Lerager al 28′ ci prova dal limite, il tiro è violento, ma deviato e finisce alto non di molto sulla traversa della porta ospite. Due minuti dopo Romero interviene duramente su Gomez, Fabbri non esita a tirare fuori il cartellino giallo. I bergamaschi vanno vicini al gol del vantaggio al 36: una bella manovra porta Pašalić alla conclusione. La palla viene deviata e finisce verso Zapata che però da buona posizione non riesce a siglare la sua terza rete stagionale, il tiro è troppo debole e viene bloccato senza patemi da Radu. I bergamaschi collezionano altre due palle gol al 38′, contropiede perfetto con Pašalić che però tira addosso a Radu, e al 40′ con Gomez, il cui tentativo termina sul fondo. Sul finire del primo tempo finiscono sul taccuino dei cattivi anche Masiello e Iličić. La prima frazione si chiude con il risultato fermo sullo 0-0, con gli ospiti che sono andati più volte vicino al gol del vantaggio. I padroni di casa si sono fatti vedere in poche occasioni, ma hanno comunque tenuto bene il campo.

Secondo tempo
La seconda frazione di gioco si apre senza cambi da entrambe le squadre. Parte forte il Genoa, che al 48′ va al tiro con Kouamè; il tiro a giro viene respinto in calcio d’angolo da Gollini. Nello stesso minuto viene ammonito Hateboer per un intervento falloso su Criscito. Due minuti dopo bella azione corale del Genoa che porta Schöne alla conclusione a giro potente, ma alta. Al 56′ arriva la prima sostituzione della partita, Gaseprini manda in campo De Roon, che prende il posto di Pašalić. Ci prova anche Gosens al 57′, che decide di mettersi in proprio e va alla conclusione, ma non inquadra la porta, anche se Radu sembrava essere sulla traiettoria. Al 60′ Gasaperini si gioca la carta Muriel, il colombiano entra al posto di uno spento Iličić. Un minuto dopo contatto in area rossoblù tra i cugini Zapata, inizialmente l’arbitro lascia proseguire, ma dopo aver consultato le immagini al Var decide di assegnare la massima punizione, ammonendo anche Cristian Zapata.

Dal dischetto si presenta Muriel, che non sbaglia e porta in vantaggio i bergamaschi al 64′. Per il colombiano si tratta del terzo centro in campionato. Andreazzoli decide di giocarsi la carta Saponara al posto di Radovanovic al 70′, ma è l’Atalanta che va vicina al gol al 77′ con Zapata, che trova la super risposta di Radu. All’82’ Andreazzoli cambia ancora, inserendo Ankersen e Pandev per Ghiglione e Barreca. Gli ospiti vanno in gol all’83’ con Gosens su assist di Gomez, ma Fabbri annulla la rete per una posizione irregolare dell’esterno tedesco.

L’esultanza di Criscito dopo il gol del momentaneo pareggio

La truppa di Gasperini cerca di addormentare la partita, ma il Genoa non vuole saperne e va vicina al pareggio con un bel tiro rasoterra di Pinamonti che fa la barba al palo della porta difesa da Gollini. Gli sforzi dei padroni di casa vengono ripagati all’89’, contatto in area ospite tra Kouamè e Djimsiti, Fabbri assegna il penalty, che Criscito trasforma in gol con grande freddezza. Il direttore di gara comunica cinque minuti di recupero e al 92′ ammonisce Pandev per un contatto con De Roon.

La partita sembra dover finire sul risultato di 1-1, ma non è così. L’Atalanta trova il gol del definitivo sorpasso con Zapata, che fa partire un missile all’incrocio dei pali, la palla bacia la traversa e finisce in rete, è il gol che vale i tre punti per gli ospiti.
Si chiude qui la storia di Genoa-Atalanta, con i bergamaschi che ripartono dopo la sconfitta contro il Torino. Delusione totale per i padroni di casa, che avevano riagguantato la sfida dopo aver disputato una discreta gara.

Tabellino

GENOA (3-5-2): Radu; Romero, C. Zapata, Criscito; Ghiglione (82′ Ankersen), Schone, Radovanovic (70′ Saponara), Lerager, Barreca (82′ Pandev); Kouamé, Pinamonti. All. Andreazzoli

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Freuler, Pasalic (56′ De Roon), Gosens; Gomez; Ilicic (60′ Muriel), D. Zapata. All. Gasperini

AmmonitiRomero (G), Masiello (A), Ilicic (A), Hateboer (A), C. Zapata (G), Pandev (G)

Marcatori: 64′ rig. Muriel (A), 91′ rig. Criscito (G), 95′ Zapata (A)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.