Matias Zaracho ecco chi è l’obiettivo del Milan

Federico Matías Javier Zaracho è un centrocampista argentino, classe 1998. Il 21enne nato a Wilde si è distinto questa stagione, per la sua naturalezza nel praticare più ruoli, oltre il suo naturale che è il trequartista. Infatti nelle 16 presenze fatte fino ad ora, ha giocato come: trequartista, esterno d’attacco sinistro, destro e anche come mezzala. Oltre ad essere un giocatore molto duttile ha messo a segno, quattro gol e un assist. Il trequartista argentino ha registrato questi numeri in soli 333 minuti giocati, dunque a portato un gol ogni 66 minuti. Zaracho è cresciuto calcisticamente nel Racing Club, dove ha fatto le giovanili e nella stagione 2017/2018 (quando aveva 19 anni) è passato dall’Under 20 alla prima squadra. Le prestazioni del classe 98′ hanno impressionato anche i CT delle nazionali, Under 20, Under 23 e quello della nazionale maggiore, dove complessivamente ha messo timbrato il cartellino 16 volte e ha messo a segno due reti. Questi sono i motivi per cui i tifosi dovrebbero essere contenti della trattativa, Zaracho al Milan

Zaracho al Milan
Racing Club, Federico Matías Javier Zarach

Zaracho al Milan ecco cosa manca

Il Milan sta cercando di mettere le mani sul centrocampista argentino, nella speranza di costruire una rosa per giugno. Nella mattina del 26 febbraio è arrivato il sì definitivo di Zaracho che è disposto a trasferirsi in rossonero. L’unico problema è l’accordo con il club che pare vicino, ma non ancora trovato. Il Milan sarebbe disposto a mettere sul piatto 15 milioni più una percentuale su un eventuale vendita futura. Il Racing Club invece valuta il giocatore non meno di 25 milioni. L’operazione che porterebbe Zaracho al Milan è solo la prima, di una società che è intenzionata ad accaparrarsi i giovani più interessanti del panorama mondiale e bloccarli per giugno. Paolo Maldini sta tentandola fortuna in un club che solitamente non tradisce le aspettative, infatti ha sfornato giocatori come: Rodrigo De Paul, Marcos Acuña e Lautaro Martinez.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20