fbpx
Settembre18 , 2021

Zion Williamson e il suo ambientamento nella Nba

Related

Real Betis vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Real Betis cercherà di registrare la sua terza...

Angers vs Nantes: pronostico e possibili formazioni

L'Angers ospiterà il Nantes in Ligue 1 domenica 19...

Yamaha si prepara per lo sbarco in Moto2

Sottotraccia, i costruttori stanno tornando nella classe media del...

Superbike Barcellona: Sykes distrugge tutti in Superpole

Tra i due litiganti, il terzo gode. Con uno...

Nizza-Monaco: pronostico e possibili formazioni

L'Allianz Riviera ospita domenica 19 settembre un attesissimo Derby...

Share

Zion Williamson è stato la pick n1 del Nba Draft dell’anno scorso. D’allora,sulle sue muscolose spalle si sono posate numerose pressioni, provenienti dalla città che l’ha accolto, New Orleans e da tutti gli appassionati. Non ultima per importanza la lega, che vede nel prodotto di Duke l’immagine della lega dei prossimi anni.

L’avventura del ragazzone non era iniziata nella migliore maniera con l’infortunio al menisco in Summer League, che lo ha tenuto fuori dai campi per vari mesi. Non appena rimesso in piedi, lo staff dei Pelicans ha lavorato sulle sue lacune, quali meccanica e tiro.

 La prima è fondamentale per un ragazzo dal suo fisico,ricordiamo che è 1.98m per 129kg. Hanno cercato di limitare la possibilità di nuovi infortuni, insegnandogli un nuovo modo di correre, che diminuisca la potenza fisica di Zion sulle articolazioni.

Zion è un giocatore d’area e lo si sa, in tal senso hanno cercato di renderlo più efficace da dietro l’arco, in modo che possa sfruttare gli spazi a lui lasciati. 

Il 26 febbraio scorso ha debuttato nella sconfitta della franchigia di New Orleans contro la squadra di Pop. Ha giocato poco, con un minutaggio limitato, come avevano precedentemente dichiarato coach Gentry e il general manager Demps. Il talento ex Duke ha messo a referto 22pts 7rem 3ast, con ben 17 punti negli ultimi 3 minuti, di cui 4 triple. Un impatto non male, considerando tutto l’hype sulle sue spalle.

Nella seconda partita,contro i Nuggets di Nikola Jokic,i Pelicans hanno confezionato la seconda sconfitta consecutiva, mentre Zion ha aumentato di poco il minutaggio, segnando 15 pts e prendendo 6 rimbalzi.

Nell’impegnativa partita casalinga contro i Boston Celtics, Zion riesce a centrare la prima vittoria in Nba, aumentando in maniera consistente il suo minutaggio. Contro la franchigia di Boston, riesce a mettere dentro ben 22 punti.

Infine, nella sfida contro i Cavs, Zion e i Pelicans hanno ottenuto la seconda vittoria consecutiva, col talento statunitense autore di 14 punti e 9 rimbalzi.

L’impatto di Zion è stato ottimo, considerando l’infortunio che ha sofferto e la pressione sotto cui era sottoposto. Non è semplice cominciare a giocare in Nba durante una stagione in corso, per lo più se sei un rookie. 

Le caratteristiche che mi hanno convinto dell’ala grande sono la sua mentalità, la sua velocità di pensiero sui tiri sbagliati (e quindi sui rimbalzi, sia difensivi che offensivi) e la sua qualità in post, difficilmente sbaglia.

Al contrario, non mi ha convinto il suo tiro, a parte gli ultimi 3 minuti della sfida con gli Spurs, continua a sbagliare troppi tiri liberi. Considerando che guadagnerà molti falli, dovrà lavorarci, in modo da segnare molti più punti e diventare ancora più letale.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20