Bayern Monaco-Siviglia 2-1

Bayern Monaco-Siviglia 2-1,questo è il risultato finale della 46esima edizione della Supercoppa europea. E’ la seconda Supercoppa europea per i bavaresi che a distanza di un mese, conquistano un altro trofeo internazionale. E’ la quarta coppa che i tedeschi conquistano nel 2020 dopo il campionato,coppa nazionale tedesca e Champions League. Potrebbero raggiungere il record di Barcellona di Guardiola che conquistò sei titoli in un solo anno solare.

Sconfitto il Siviglia che ha sofferto,ha attaccato,ha giocato una partita al massimo.Onore ad una squadra che non deve essere più considerata come un’intrusa nelle coppe europee. Per gli spagnoli è la quinta Supercoppa europea persa nella sua storia.

Leggi anche:Bayern Monaco-Siviglia:probabili formazioni

Bayern Monaco-Siviglia 2-1:cronaca della partita

Primo tempo

Primi minuti di gioco dove le squadre rinunciano a costruire dal basso cercando subito di verticalizzare per gli attaccanti. La partita però si sblocca subito in maniera inattesa.

L’arbitro fischia un calcio di rigore in favore del Siviglia al minuto 12. Sule contrasta fallosamente il numero 10 degli andalusi, Rakitic che a causa della spallata del difenosre tedesco non riesce ad agganciare la sfera. Il direttore di gara non ha dubbi indicando subito il dischetto.

Freddo Ocampos che spiazza Neuer portando clamorosamente il Siviglia in vantaggio. Al minuto 13 la gara si sblocca con il rigore realizzato dall’argentino.

Il Bayer Monaco si riversa in avanti ma l’ottima fase difensiva del Siviglia,controlla e ferma le manovre offensive tedesche. Il Siviglia però rinuncia a costruire affidandosi ai lanci lunghi. La squadra andalusa però è tutta nella propria metà campo e subisce la potenza di fuoco dei tedeschi.

Il gol del pareggio arriva al minuto 34:Lewandowski raccoglie una palla alta e la indirizza verso il centro dell’area di rigore dove Goretzka non ha nessun problema a insaccare il pallaìone in rete.

Pareggio meritato dei tedeschi che non accennano a diminuire la loro pressione verso la retroguardia spagnola.

La prima frazione di gioco si conclude sul punteggio di 1-1 con la squadra tedesca che ha molto da recriminarsi per non avere sfruttato meglio le poche occasioni concesse dalla difesa spagnola.

Secondo tempo

Seconda frazione di gioco che vede il Bayern dominatore del campo. I bavaresi hanno il pieno controllo del gioco e chiudono puntualmente tutte le linee di passaggio degli spagnoli.

I tedeschi trovano la via del gol per ben due volte ma entrambi vengono annullati. Il primo per fuorigioco di Lewandowski che era stato perfettamente servito da un perfetto assist di Sane. Proprio Sane è l’autore del secondo gol annullato per un contrasto falloso in area di rigore.

Nonostante i gol annullati, i bavaresi sembrano avere una marcia in più per portare a casa la Supercoppa europea. Siviglia che si affida al suo capitano Jesus Navas che cerca di sfruttare al meglio la fascia destra lasciata scoperta dalle incursioni offensive di Hernandez.

I tedeschi occupano stabilmente la metà-campo andalusa ma la grande occasione da gol è per il Siviglia al minuto 86: il Bayern perde palla a centrocampo,lesto l’attaccante marocchino En-Nesyri che si invola da solo verso la porta avversaria. Il suo tiro però è troppo debole per fare male a Neuer che non si fa sorprendere e mette la palla in calcio d’angolo. Colossale occasione per gli andalusi che con ogni probabilità avrebbero chiuso i giochi.

Chiuso i giochi perchè il Bayern crolla fisicamente. Il palleggio è ottimo ma le occasioni sono nulle e i tiri verso la porta protetta da Bono sono pari a zero. L’unico ad impensierire la difesa spagnola è Gnabry che riesce stabilmente a saltare l’uomo ma venne sempre raddoppiato e le sue conclusioni puntualmente respinte dal muro bianco del Siviglia.

L’arbitro fischia e prolunga la Supercoppa europea per altri 30 minuti con i tempi supplementari. Le squadre sono stanche anche a causa di una condizione fisica non impeccabile con gli spagnoli che hanno passato tutta la seconda frazione di gioco a respingere gli attacchi dei bavaresi.

Tempi supplementari

Supplementari che iniziano con una grande occasione per il Siviglia: En-Nesyri supera con un dribbling Sule e calcia verso la porta.Questa volta solo il palo nega la gioia del gol al marocchino.

Le squadre sono lunghe e a centrocampo è una vera battaglia per il possesso della palla.La gara sembra bloccata ma il risultato si sblocca improvvisamente.

A seguito di un calcio d’angolo, la palla arriva al limite dell’area di rigore dove Alaba la indirizza verso la porta,non perfetta la respinta di Bono che diventa un perfetto assist per Javi Martinez che carica un colpo di testa violento che batte il portiere andaluso. L’ex Bilbao,acquistato nel 2012 per 40 milioni di euro, porta in vantaggio il Bayern Monaco al minuto 103.

Duro colpo per il Siviglia che ha solo quindici minuti a disposizione per trovare il pareggio e portare la partita ai calci di rigore.

Spagnoli che non riescono a spezzare il possesso palla tedesco anche nel secondo supplementare. Fisicamente gli spagnoli non hanno retto alla fisicità tedesca.

Bayern Monaco-Siviglia 2-1,finisce così la Supercoppa europea.Onore al Siviglia che ha lottato per 120 minuti ma i bavaresi sono una macchina perfetta.

Il Man of the Match per la UEFA è stato Thomas Muller.

Bayern Monaco-Siviglia 2-1:tabellino

BAYERN MONACO (4-2-3-1) Neuer;Pavard,Sule,Alaba,Hernandez;Goretzka,Kimmich;Gnabry,Muller,Sane;Lewandowski

SIVIGLIA (4-3-3) Bono;Jesus Navas,Kounde,Carlos,Escudero;Jordan,Fernando,Rakitic;Ocampos,De Jong,Suso

GOL Ocampos-Goretzka-Javi Martinez

ASSIST Lewandowski

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20