― Advertisement ―

spot_img

Real Madrid vs RB Leipzig – probabili formazioni

Alimentato dal senso di ingiustizia del fine settimana, il Real Madrid cerca di completare l'opera contro l'RB Leipzig nel secondo turno degli ottavi di...
HomeCalcio InternazionaleEFLBournemouth - Liverpool - probabili formazioni

Bournemouth – Liverpool – probabili formazioni

Dopo aver finalmente raggiunto il traguardo della decima vittoria in Premier League, il Bournemouth cercherà di ottenere un importante scalpo in EFL Cup quando il Liverpool si recherà al Vitality Stadium per il quarto turno di mercoledì 1 novembre.

I Cherries hanno superato lo Stoke City per 2-0 nel precedente incontro a eliminazione diretta, mentre i Reds hanno rimontato per 3-1, come da tradizione, il Leicester City. Il calcio di inizio di Bournemouth – Liverpool è previsto alle 20:45

Anteprima della partita Bournemouth – Liverpool a che punto sono le due squadre

Bournemouth

Un altro pomeriggio infelice sulla costa meridionale si preannunciava per il licenziato allenatore Andoni Iraola: il terzino sinistro del Burnley Jack Taylor ha lasciato Ionut Radu inchiodato sul posto con un violento tiro al volo all’11° minuto, ma la calma conclusione di Antoine Semenyo ha lasciato la lotta per il vertice sul filo del rasoio.

James Trafford ha fatto la sua parte per tenere il Burnley in partita, ma il portiere dei Clarets è stato poi preso nella terra di nessuno da Philip Billing, il cui tiro dalla distanza ha preceduto l’ennesimo episodio farsesco del VAR, in quanto gli ufficiali di gara sembravano non riuscire a stabilire se Jay Rodriguez fosse in fuorigioco o in posizione di fuorigioco quando si è lanciato in avanti per segnare il pareggio.

Alla fine, il Burnley ha subito la temuta linea rossa, mentre il Bournemouth ha alleggerito la crescente pressione sulle spalle di Iraola, uscendo dalla zona retrocessione e portandosi al 17° posto, lasciando lo Sheffield United come unica squadra senza un massimo nella stagione 2023-24 della Premier League.

Prima della sua prima vittoria in Premier League, Iraola aveva già ottenuto un paio di successi in EFL Cup contro lo Swansea City e lo Stoke City, mandando i Cherries al quarto turno per il secondo anno consecutivo.

In precedenza, il Bournemouth si era spinto fino ai quarti di finale sia nella campagna 2017-18 che in quella 2018-19 prima di soccombere alla superiorità del Chelsea e, con l’arduo scontro con il Manchester City in programma questo fine settimana, un colpo di scena sarebbe la preparazione perfetta per la trasferta contro i vincitori del triplete.

Liverpool

Pochi secondi dopo aver segnato su un rimpallo per sbloccare la situazione contro il Nottingham Forest, l’attaccante del Liverpool Diogo Jota ha issato in alto una maglia di Luis Diaz mentre Anfield rendeva un sentito omaggio all’attaccante colombiano, il cui terrificante rapimento dei genitori in patria ha dominato le cronache sportive di domenica mattina.

Il Forest si stava preparando a combattere contro il Liverpool prima che Jota spezzasse la loro resistenza, e le ulteriori finalizzazioni di Darwin Nunez e Mohamed Salah hanno reso il margine di vittoria più enfatico per il Liverpool, anche se l’allenatore Jurgen Klopp ha fatto eco a molti sentimenti quando ha dichiarato che il calcio è passato in secondo piano in un pomeriggio cupo.

Rimasto aggrappato al quarto posto in classifica grazie alla quinta vittoria consecutiva in casa in Premier League, il Liverpool ha sfruttato le sue capacità di rimonta nell’esordio di settembre in EFL Cup con il Leicester City, dove il colpo di Kasey McAteer al terzo minuto si è rivelato inutile, mentre i Reds hanno colpito per tre volte i battistrada del campionato per assicurarsi un percorso sicuro verso gli ultimi 16 anni.

La difesa del titolo della EFL Cup 2022 è stata interrotta dal Manchester City a questo punto della scorsa stagione, ma con quattro vittorie e un pareggio nelle ultime cinque gare – segnando almeno due gol in ogni occasione – un Liverpool assetato di gol ha tutte le carte in regola per fare meglio questa volta.

Come è già successo in diverse occasioni in questo periodo, il Liverpool è andato in svantaggio contro il Bournemouth nella battaglia di agosto prima di rimontare e trionfare per 3-1, anche se l’ultima visita al Vitality, a marzo, ha visto i Cherries di Gary O’Neil vendicare l’annichilimento di Anfield per 9-0 grazie a un gol solitario di Billing.

Notizie dalle squadre

Contro il Burnley il Bournemouth è stato costretto a un cambio tardivo sulla fascia destra: Max Aarons è uscito per essere sostituito da Adam Smith, anche se non è chiaro se l’ex Norwich City abbia lasciato il campo con qualcosa di grave.

In ogni caso, Iraola continuerà a fare a meno di Tyler Adams (coscia), Emiliano Marcondes (piede), Ryan Fredericks (polpaccio) e del portiere titolare Neto (piede), con l’assenza di quest’ultimo che garantirà due volte la partenza dell’esordiente Radu dell’Inter.

Lewis Cook deve scontare la seconda delle tre giornate di squalifica per il cartellino rosso rimediato contro il Wolverhampton Wanderers, mentre Marcos Senesi non è in pericolo per un problema muscolare, per cui Chris Mepham potrebbe essere ancora una volta chiamato in causa.

Per quanto riguarda il Liverpool, Diaz non è stato comprensibilmente coinvolto contro il Forest in seguito alla notizia del rapimento dei suoi genitori e, sebbene il padre del colombiano sia ancora disperso, è difficile immaginare che Klopp lo includa nella rosa per la trasferta a sud.

Sono assenti anche Andrew Robertson (spalla), Stefan Bajcetic (polpaccio), Thiago Alcantara (anca) e Ben Doak (muscolo), ma Curtis Jones ha terminato la sua lunga sospensione nazionale e dovrebbe beneficiare di una inevitabile rotazione dei Reds.

Potrebbe esordire per la seconda volta Luke Chambers, dopo la sua uscita contro il Tolosa, mentre Caoimhin Kelleher, Jarell Quansah e il nuovamente in forma Cody Gakpo sono tra coloro che dovrebbero entrare nella mischia dal primo fischio.

Probabili formazioni Bournemouth – Liverpool

Possibile formazione iniziale del Bournemouth:
Radu; Smith, Zabarnyi, Mepham, Kerkez; Rothwell, Billing; Ouattara, Semenyo, Sinisterra; Solanke

Possibile formazione iniziale del Liverpool:
Kelleher; Gomez, Quansah, Matip, Chambers; Elliott, Endo, Jones; Salah, Nunez, Gakpo