La squadra di coach Piazza vince anche il ritorno dei sedicesimi: sarà sfida ai croati dell’Erzeni Shijak

L’Allianz Powervolley Milano risolve la pratica Erzeni Shijak. Nel ritorno dei sedicesimi di finale di CEV Challenge la squadra meneghina si impone per 3-0 e bissa il successo di ieri, terminato con lo stesso risultato. Al Centro Pavesi FIPAV è monologo meneghino: troppo ampia la differenza tecnica tra i due team, eccezion fatta per il terzo set in cui le squadre hanno giocato punto a punto. La formazione di coach Piazza così stacca il pass per il turno successivo: agli ottavi di finale sarà doppio confronto con i croati del Mladost Ribola Kaštela.

Seconda partita in due giorni per Riccardo Sbertoli e compagni: dopo il netto successo nell’andata contro gli albanesi dell’Erzeni Shijak, l’Allianz Powervolley ottiene la seconda vittoria nella manifestazione e trova un altro 3-0 nel ritorno della doppia sfida. Nella due giorni di gare, Piazza ha utilizzato tutto il roster a disposizione, partendo con Sbertoli ed il giovane tedesco Weber in diagonale di posto 2, il muro serbo-sloveno Okolic – Kozamernik al centro, Basic e Petric in posto 4 e l’esordio da titolare come libero per il classe 2000 Hoffer. Gara utile per mettere ritmo nelle gambe di chi, fino ad ora, ha giocato meno, ma che ha dato risposte positive a tutto lo staff tecnico che sa di poter contare su tutti gli elementi della rosa. La partita è stata, anche questa sera, uno show tutto a tinte Powervolley. La distanza qualitativa a livello tecnico è stata troppo ampia per poter offrire spunti di analisi e riflessione sulla pallavolo giocata. Spiccano, dalla parte della rete meneghina, i 13 punti totali del giovanissimo tedesco Weber, la costanza di rendimento di Basic (18 punti e best scorer) e l’ottimo contributo in seconda linea di Hoffer. Con questa vittoria, Milano ottiene il passaggio per gli ottavi di finale di CEV Challenge Cup nei quali sfiderà la formazione croata del Mladost Ribola Kaštela, che al golden set ha battuto gli estoni del Pärnu Võrkpalliklubi (gara d’andata in Croazia tra il 28 ed il 30 gennaio, il ritorno a Milano il 13 febbraio).

Il commento post gara è affidato alle parole di Nicolò Hoffer, fresco d’esordio da titolare in Europa: «Siamo molto felici per la qualificazione: era importante vincere anche per trovare ritmo per chi gioca meno rispetto agli altri. Ora testa subito a Verona che chiude questo ciclo difficile di partite in pochi giorni. Il mio esordio da titolare? Sono molto felice, ognuno di noi cerca di dare il massimo per la squadra»

TABELLINO

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – ERZENI SHIJAK 3-0

(25-14, 25-11, 25-21)

Allianz Powervolley Milano: Hoffer (L), Basic 18, Kozamernik 8, Sbertoli 5, Petric 8, Weber 13, Okolic 6

Non entrati: Nimir, Izzo, Gironi, Clevenot, Pesaresi (L)

Allenatore: Piazza

Erzeni Shijak: Lloshi 5, Agushi 0, Kula 7, Gjoklaj 2, Dashi (L), Xhija 0, Cullhaj 7, Baruti 4, Nazifi 0, Medenica 11

Non entrati: Hoxha, Vora

Allenatore: Sako

NOTE

Durata set: 17’, 18’, 22’. Durata totale: 57 minuti

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 5, battute sbagliate 9, muri 9, attacco 65%, 56% (24% perfette) in ricezione

Erzeni Shijak: battute vincenti 0, battute sbagliate 6, muri 4, attacco 39%, 41% (17% perfette) in ricezione

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.