L’urna di Nyon ha, da poco, decretato gli accoppiamenti per la fase a eliminazione diretta di Champions ed Europa League.

Nella massima competizione europea, Juventus e Roma, uniche italiane rimaste, se la dovranno vedere rispettivamente con Atletico Madrid e Porto. Per la squadra di Allegri, forte del primo posto nel girone, il verdetto è stato forse più amaro del previsto. I numeri della Juventus in questa prima metà di stagione sono senza dubbio notevoli, con 15 vittorie in campionato e solo due sconfitte rimediate, in Champions League, contro Manchester United e Young Boys. I Colchoneros non sono, tuttavia, una squadra da prendere con leggerezza, da anni guidati dal Cholo Simeone, sono i campioni uscenti di Europa League e si caratterizzano per una difesa rocciosa e i numeri del Petit Diable Griezmann, che vorrà sicuramente riscattarsi per la mancata assegnazione del pallone d’oro.

Alla Roma di Di Francesco, l’urna ha assegnato, come avversaria, il Porto, primo nel suo campionato con due punti di distacco dallo Sporting Lisbona. Sulla carta, sembra la più abbordabile tra le squadre prime classificate nei vari gironi, ma in Champions League non ci si possono permettere calcoli del genere.

Come ogni anno, agli ottavi di finale non mancano sicuramente i big match. Quest’anno, è il caso di Liverpool-Bayern Monaco. La squadra di Klopp, capolista in Premier League, è arrivata seconda nel girone con PSG, Napoli e Stella Rossa e dovrà vedersela con i bavaresi, terzi in campionato, a -9 dallo scatenato Dortmund, ma vogliosi di riscattarsi dopo le ultime annate in Champions League, in cui sono stati fortemente penalizzati a livello arbitrale. Le altre tedesche in corsa, Borussia Dortmund e Schalke 04, dovranno vedersela con Tottenham, qualificatasi per il rotto della cuffia nell’ultima giornata, e Manchester City. Per l’altra squadra di Manchester, le notizie non sono altrettanto buone. I Red Devils se la vedranno con il PSG di Tuchel, inarrestabile in campionato grazie al trio Neymar, Cavani, Mbappé e che, dopo le folli spese degli ultimi anni, non può più permettersi passi falsi in Champions.

Il quadro degli ottavi si chiude con Real Madrid e Barcellona che affronteranno Ajax e Lione.

 

In Europa League, Inter e Napoli, eliminate nell’ultima giornata dei gironi, dovranno vedersela con Rapid Vienna e Zurigo. Per entrambe, sembrerebbero partite a portata di mano per sperare in una qualificazione agli ottavi di finale e continuare il cammino in Europa. La Lazio, seconda nel suo girone e, quindi, inserita tra le squadre di seconda fascia, se la dovrà vedere con il Siviglia, protagonista quest’anno di un ottima stagione in Liga, grazie anche ai goal dell’ex Milan André Silva.

Tra i big match dei sedicesimi spiccano Sporting Lisbona-Villareal e Galatasaray-Benfica. Non si prospetta un round facile neanche per il Valencia, che dovrà affrontare il Celtic con andata a Glasgow, campo molto difficile per tutti.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.