― Advertisement ―

spot_img

Argentina vs Canada – probabili formazioni

L'Argentina inizierà a difendere il suo titolo di Copa America affrontando il Canada nell'esordio di venerdi 21 giugno al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta. Con sei...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueChelsea - Bournemouth - probabili formazioni

Chelsea – Bournemouth – probabili formazioni

Il Chelsea cercherà di chiudere in bellezza la campagna 2023-24 qualificandosi per le competizioni europee quando domenica 19 maggio pomeriggio accoglierà il Bournemouth a Stamford Bridge.

Mentre i Blues puntano ad assicurarsi almeno un piazzamento tra i primi sei, le Cherries sono una delle tante squadre che cercano di salire nella metà superiore della classifica. Il calcio di inizio di Chelsea – Bournemouth è previsto alle 17

Anteprima della partita Chelsea – Bournemouth a che punto sono le due squadre

Chelsea

Dopo un’altra campagna senza trofei, durante la quale l’allenatore Mauricio Pochettino è stato sottoposto a crescenti pressioni, il Chelsea ha invertito la rotta nel finale di stagione ed è ora in procinto di assicurarsi il calcio europeo per il 2024-25.

Dopo l’umiliante sconfitta per 5-0 subita dall’Arsenal a fine aprile, i londinesi hanno accumulato 13 punti su 15 disponibili, vincendo ognuna delle ultime quattro partite, compreso il successo per 2-1 sul Brighton & Hove Albion di mercoledì.

Il giovane giocatore dell’anno della Premier League Cole Palmer ha aperto le marcature con il suo 22° gol stagionale, prima che Christopher Nkunku raddoppiasse il vantaggio dei Blues a metà del secondo tempo. Danny Welbeck ha recuperato un gol per il Brighton nel finale di tempo, ma sono stati i rinvigoriti ospiti ad avere la meglio.

La squadra di Pochettino è salita al sesto posto in classifica in Premier League, a tre punti dal Newcastle United e dal Manchester United, rispettivamente settimo e ottavo. Il Chelsea deve evitare la sconfitta di domenica per assicurarsi il sesto posto e qualificarsi per l’Europa League della prossima stagione, a patto che il Man United perda la finale di FA Cup. Tuttavia, i Blues potrebbero salire al quinto posto e garantirsi l’Europa League, indipendentemente dal risultato di Wembley, se battessero il Bournemouth e gli Spurs perdessero a Sheffield United.

Il Chelsea tornerà a Stamford Bridge dove ha vinto nove delle ultime 11 partite casalinghe di Premier League, segnando 32 gol. Inoltre, sono imbattuti nelle ultime quattro partite contro il Bournemouth, quindi i Blues hanno motivo di essere ottimisti per il successo di domenica.

Bournemouth

Pochi avrebbero immaginato che il Bournemouth fosse in lizza per un piazzamento nella parte alta della classifica prima dell’ultimo fine settimana della stagione, considerando che ha iniziato la campagna senza una vittoria nelle prime nove partite.

In effetti, l’inizio al Vitality Stadium non è stato dei migliori per l’allenatore Andoni Iraola, ma allo spagnolo – candidato al premio di manager della Premier League – va riconosciuto il merito di aver risollevato le sorti del club, con le Cherries che ora vantano un record di 48 punti totali e si trovano a ben 22 punti dalla zona retrocessione.

Il traguardo della top-10 potrebbe essere già assicurato se non avessero perso le ultime due partite contro l’Arsenal e il Brentford, perdendo 2-1 in casa contro quest’ultimo lo scorso fine settimana, con il pareggio di Dominic Solanke all’89° minuto seguito dalla vittoria dell’attaccante delle Bees Yoane Wissa al 95° minuto.

Tuttavia, il Bournemouth si trova attualmente all’11° posto della classifica di Premier League e deve migliorare il risultato del Brighton & Hove Albion, 10° classificato, che affronta il Manchester United in casa, per finire nella parte alta della classifica per la prima volta dal 2016-17.

Il Bournemouth, che ha alternato vittorie e sconfitte nell’ultima partita di campionato delle ultime sei stagioni, ha sorprendentemente la migliore percentuale di vittorie di qualsiasi squadra ospite a Stamford Bridge (minimo cinque partite), avendo vinto tre delle sue sei trasferte al Chelsea – l’ultima delle quali per 1-0 nel dicembre 2019.

Notizie dalle squadre

Il Chelsea sarà privo di Romeo Lavia (coscia), Wesley Fofana (ginocchio), Enzo Fernandez (inguine), Robert Sanchez (non specificato) e Mykhaylo Mudryk (commozione cerebrale), mentre Reece James è indisponibile per sospensione dopo aver ricevuto un cartellino rosso diretto per aver calciato Joao Pedro mercoledì.

Nkunku non è in grado di giocare 90 minuti, ma è in lizza per partecipare alla partita contro il Bournemouth, mentre Carney Chukwuemeka è tornato ad allenarsi con la squadra dopo un periodo di stop per un infortunio al ginocchio, anche se non è prevista una partenza domenica.

Thiago Silva sarà titolare o subentrerà come sostituto in quella che sarà la sua ultima partita con il Chelsea prima di passare al Fluminense in estate, mentre Raheem Sterling potrebbe essere richiamato in attacco insieme a Palmer, Noni Madueke e Nicolas Jackson.

Per quanto riguarda il Bournemouth, Ryan Fredericks (polpaccio) e Luis Sinisterra (bicipite femorale) restano entrambi fuori, mentre Iraola ha dichiarato che “proverà” a rendere disponibile Romain Faivre (caviglia) per domenica. Anche Chris Mepham (malattia) sarà valutato prima del calcio d’inizio.

Milos Kerkez è disponibile dopo aver scontato una squalifica di tre partite e si batterà con Lloyd Kelly, giocatore del Newcastle, per un posto da terzino sinistro.

Solanke è destinato a guidare la linea e cercherà di segnare il suo 20° gol stagionale in campionato, mentre Neto, Philip Billing, Tyler Adams, Marcus Tavernier ed Enes Unal sperano di entrare nell’undici titolare dopo aver esordito come sostituti l’ultima volta.

Probabili formazioni Chelsea – Bournemouth

Possibile formazione iniziale del Chelsea:
Petrovic; Gusto, Chalobah, Badiashile, Cucurella; Caicedo, Gallagher; Madueke, Palmer, Sterling; Jackson

Bournemouth possibile formazione iniziale:
Neto; Smith, Zabarnyi, Senesi, Kelly; Christie, Cook; Semenyo, Kluivert, Ouatarra; Solanke