― Advertisement ―

spot_img

Torino-Frosinone: probabili formazioni e dove vederla

Gara valida per la trentatreesima giornata del campionato italiano di Serie A 2023/2024. I granata devono provare a vincere per non uscire dai primi...
HomeCalcioSerie ACioffi saluta l'Udinese, lo attende il Verona?

Cioffi saluta l’Udinese, lo attende il Verona?

Un po’ a sorpresa Cioffi e l’Udinese si separano. La decisione è stata maturata direttamente dal tecnico che, dopo aver condotto la squadra alla salvezza, preferisce un’altra avventura. Si parla con insistenza di un accordo già definito con l’Hellas Verona per sostituire Tudor che andrà via.

CIOFFI LASCIA L’UDINESE PER IL VERONA?

Qualcosa era trapelato nei giorni scorsi, ma il divorzio si è consumato solo dopo l’ultimo acuto in campionato domenica scorsa contro la Salernitana. Il bilancio del tecnico sulla panchina bianconera è stata comunque positivo. Subentrato a Luca Gotti lo scorso 11 dicembre, ha ottenuto un onorevole dodicesimo posto, frutto di 30 punti in 22 incontri. L’ambizione di allenare in una piazza come Verona, reduce da un campionato concluso a ridosso della zona europea, ha prevalso sulla volontà di rimanere in Friuli.L’Udinese, dal canto suo, non l’ha presa bene ma non ha voluto ostacolarlo, tanto che si sta già muovendo per cercare cercare il successore che dovrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore. Due i favoriti: Paolo Zanetti, ex Venezia, già trattato l’estate scorsa, e Fabio Pecchia, che si è congedato dalla Cremonese dopo averla condotta in Serie A.

IL COMUNICATO DELL’ UDINESE

Udinese Calcio comunica che Gabriele Cioffi non rinnoverà il contratto in scadenza il 30 giugno 2022. La società è già al lavoro per la programmazione della prossima stagione e l’allestimento di un nuovo staff tecnico adeguato a mantenere e migliorare i risultati raggiunti con l’ambizione e passione di sempre”.

LE PAROLE DI MARIO SU CIOFFI

Il direttore generale dell’Udinese, Pierpaolo Marino, si espresso cosi sull’addio di Cioffi: “Come uomo di calcio con tanta esperienza nel calcio non mi sorprende niente. Chiaramente non era facile prevedere uno sviluppo di quanto accaduto con Cioffi nelle ultime settimane. Ci dispiace da un lato, ma la vita continua. L’Udinese continua la sua grande storia e programmazione, e soprattutto cercherà di trovare le soluzioni per un nuovo programma all’altezza della squadra forte che abbiamo”.

Tensione al Verona: dopo il ds D’ Amico lascia anche il tecnico Tudor?