Colpaccio della Juve Stabia a Trapani, Forte decide di incontro

Tante emozioni a Trapani, la Juve Stabia porta a casa una preziosissima partita rimontando la rete subita nella prima frazione. A Taugourdeau (autore di una magistrale punizione), risponde prima l’ex Canotto, e poi Forte. Per Caserta prima vittoria stagionale

Primo tempo

Al Polisportivo Provinciale di Trapani va in scena una gara importante per la parte medio-bassa della classifica di Serie B. I siciliani, dopo la netta vittoria contro La Spezia nella scorsa giornata, affrontano la Juve Stabia, ultima squadra in classifica con appena un punto conquistato.

Il mister delle Vespe Fabio Caserta rischia la panchina, sarà necessaria una prova grintosa da parte dei suoi in modo da dimenticare le tre sconfitte consecutive rifilate nei precedenti turni.

I padroni di casa partono molto bene, Colpani è il protagonista delle prime incursioni iniziali: all’8′ prova il tiro, ma il tutto si conclude con un nulla di fatto. Dopo due minuti, la Juve Stabia tenta di sorpendere Carnesecchi con Bifulco; successivamente sempre Bifulco spreca un ottimo assist confezionato da Canotto, bravo ad affondare sulla corsia destra.

La pressione della Juve Stabia viene smontata al 20′, quando Taugourdeau si inventa una meravigliosa punizione che si stampa all’incrocio dei pali. Il monologo siciliano prosegue pochi minuti dopo, appena Colpani impegna Russo con un tiro dal limite dell’area.

Antony Taugoourdeau
Taugourdeau, autore della punizione che ha aperto le marcature

La Juve Stabia prova a reagire: Canotto, uno dei protagonisti nella gara dello scorso anno in Serie C, mette un cross molto pericoloso per i propri compagni in attacco, Carnesecchi interviene. Al 33′ ancora i campani protagonisti: Bifulco, dopo essersi impossessato della sfera, non ha la giusta cattivera davanti al portiere del Trapani. Il primo tempo si spegne dopo varie proteste per un ipotetico fallo di mano del difensore del Trapani : l’azione, sviluppatasi in seguito alla pressione di Canotto, ha visto la palla sbattere sul braccio del difensore granata in caduta. Per Sacchi non c’è rigore.

Il primo tempo vede il Trapani in vantaggio, ma Baldini ha sofferto la pressione della Juve Stabia, brava a reagire dando vita ad interessanti intuizioni offensive.

Secondo tempo

Nella ripresa Jakimovski non ce la fa, al suo posto Cauz. Per Caserta zero cambi.

I campani iniziano bene, mettendo in pratica le indicazioni del proprio mister. Al 48′ da calcio di punizione Germoni tenta di sorprendere Carnesecchi. Il Trapani risponde, ma il tiro di Pettinari è tutto tranne che pericoloso. Ancora Trapani al 52′, quando Russo spegne una conclusione pericolosa di Colpani dal limite dell’area.

Carnesecchi si rende protagonista in positivo intercettando il colpo di testa di Troest, giunto alla conclusione a botta sicura. Il portiere dei siciliani compie un vero e proprio miracolo.

La Juve Stabia, nonostante abbia perso un po di smalto, riesce a pareggiare al 79′ con l’ex Luigi Canotto, servito da Rossi. Il Trapani subisce il colpo, tenta di reagire con Candela; il suo colpo di testa non fa paura.

Nel finale Caserta tenta il tutto per tutto, adottando un 4-4-2 offensivo. Gli sforzi del tecnico vengono ripagati quando Forte porta in vantaggio le Vespe: l’attaccante stabiese, dopo aver infilato Carnesecchi con una scivolata, esulta togliendosi la maglia.

Triplice fischio al Polisportivo di Trapani, la Juve Stabia vince la sua prima partita stagionale grazie alla rete di Forte nel finale.

Tabellino

TRAPANI (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete, Pagliarulo, Scognamillo, Jakimovski (Cauz, 45′ st); Colpani (Candela, 62′), Taugourdeau, Luperini; Moscati (Scaglia, 68′), Pettinari, Nzola. All: Baldini

JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Vitiello, Mezavilla, Troest, Germoni; Mallamo (Rossi, 77′), Calò, Calvano; Canotto (Melara, 82′), Forte, Bifulco (Elia, 53′). All: Caserta

RETI: Taugourdeau (20′), Canotto (79′), Forte (88′)

AMMONITI: Scognamillo (T), Mallamo (JS), Canotto (JS), Forte (JS), Nzola (T=

ARBITRO: Sacchi di Macerata

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.