fbpx
Novembre30 , 2021

Coppa America a Valencia: una possibilità ma da studiare

Related

Miguel Oliveira: il racconto di una stagione altalenante

L'incidente a Spielberg che ha rovinato tutto. Dai sogni...

Quartararo e il rinnovo che tarda ad arrivare: parla Jarvis

La stagione 2021 di MotoGP, si è conclusa da...

Max Verstappen: motore nuovo si o no?

Motore nuovo o non motore nuovo: questo è il...

Gp Arabia Saudita: orari e dove vederlo

Il Gp d'Arabia Saudita è il penultimo appuntamento del...

Share

Un rapporto sui media spagnoli indica che è in fase di sviluppo una nuova offerta per portare la Coppa America a Valencia, in Spagna.

Chi vuole portare la 37° Coppa America a Valencia?

Il gruppo originale che promuoveva la sede della Coppa 2007/10 per il 2024 si è ritirato bruscamente, una settimana prima dell’annuncio della sede dell’AC37 previsto per il 17 settembre, affermando che il governo spagnolo non avrebbe sostenuto finanziariamente la loro offerta. Secondo quanto riportato dai media spagnoli giovedì 15 ottobre, il vicesindaco di Valencia, Sandra Gómez, portavoce del PSPV-PSOE, il partito socialista della regione di Valencia, ha “sostenuto una collaborazione pubblico-privato” per ospitare la 37a Coppa America.

Cosa ha dichiarato

Parlando a una colazione per annunciare il suo ritorno all'”attività comunale dopo il congedo di maternità”, Gómez ha affermato che erano stati presi “contatti informali” e che stavano aspettando una proposta del Real Club Nautico de Valencia per “presentare un serio e rigoroso studio“. Se si tratta di un riferimento a una proposta formale, o se anche questo fa parte di uno studio sul “ritorno dell’investimento”, non si sa. Il ministro dello Sport, Pilar Bernabé, anch’egli membro del partito socialista, ha indicato che il governo è pronto a rivalutare le infrastrutture esistenti già sviluppate per l’America’s Cup 2007. Ma era previsto che gli interessi privati ​​e commerciali potessero lavorare insieme per pagare il costo dell’hosting. Ha detto che ci si aspettava che i costi del Consiglio sarebbero stati di centinaia di migliaia di euro, non milioni. Dato che l’infrastruttura valenciana è già realizzata i costi sono assorbiti, se le parti commerciali riescono a realizzare il loro investimento dando loro un ritorno positivo (piuttosto che per la regione nel suo insieme), allora l’offerta potrebbe essere fattibile.


Il budget per i costi per l’America’s Cup sono stati superati

La sede della AC37

Il processo di offerta per la sede dell’AC37 è stato aperto alla fine del 2020 e si è concluso prima della messa in scena della 36a partita per l’America’s Cup all’inizio di marzo 2021. Da allora, le 35 possibilità sono state ridotte a tre, vale a dire Valencia, Jeddah e Cork. Ma c’è anche Barcellona, un ingresso tardivo a sorpresa, e Auckland rimane in gioco, nonostante il governo neozelandese non sia stato in grado di negoziare con successo un accordo durante il periodo di esclusiva di tre mesi, scaduto il 17 giugno 2021. L’elefante nella stanza è ancora il rapporto di valutazione d’impatto, commissionato per conto del governo della Nuova Zelanda, che ha affermato che il costo della 36a America’s Cup è stato di 774 milioni di dollari NZD. Resta inteso che attualmente, la maggior parte delle sedi nominate ha rilanciato le offerte in esame, dato il nuovo contesto imprenditoriale in quanto le economie cercano un percorso di rinascita post-COVID.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20