A poche ore dal Consiglio Federale della Figc che dovrà pronunciarsi se fermare o meno il calcio italiano, c’è chi ha già deciso di farlo:”Da oggi la Pro Vercelli stoppa le amichevoli, gli allenamenti, amichevoli e partite ufficiali fino alla fine dell’emergenza Coronavirus. Se dovremo perdere partite a tavolino, lo faremo”.

Lo ha annunciato il Presidente del club piemontese(militante nel Girone A di Serie C), Massimo Secondo, che ha aggiunto:”Spero che il Consiglio Federale della Figc di domani interrompa sia il calcio professionistico che gli allenamenti collettivi: è troppo pericoloso e irresponsabile continuare”.

Ha poi precisato che “I ragazzi potranno allenarsi da soli o in gruppi da quattro per farsi trovare pronti fino alla fine dell’emergenza, in totale sicurezza. Credo che l’AIC sia d’accordo con noi”.

Infine ha concluso:”Non voglio mettere a rischio la salute dei miei giocatori, dei loro amici, dei loro familiari. La sicurezza prima di tutto: se dovremo perdere partite, lo faremo”.

Alle parole del Presidente, fanno seguito quelle dell’allenatore Alberto Gilardino:”Come ha detto il nostro Presidente la nostra Pro Vercelli non scenderà in campo in questo momento difficile e delicato per il calcio italiano. L’unico modo che abbiamo per aiutare gli ospedali e i medici al lavoro è rimanere a casa, avere contatto con meno.gente possibile e rispettare le regole date dal Governo. Rispetto in pieno le parole del Presidente, continueremo ad allenarci in massima sicurezza e speriamo presto di rivederci in campo quando l’emergenza Covid-19 sarà terminata”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20