fbpx
Dicembre1 , 2021

Daniel Ricciardo e la NASCAR: promessa mantenuta

Related

IGTC: la 9 ore di Kyalami slitta a febbraio

Il 5 dicembre il tracciato di Kyalami doveva ospitare...

Il mea culpa di Razali: “non dovevo prendere Rossi”

Il ritiro di Valentino Rossi è l'occasione per alcuni...

NFL, Week 13 – La preview di Cowboys – Saints

La tredicesima settimana di Regular season 2021 si apre...

Everton vs Liverpool: pronostico e possibili formazioni

Due rivali del Merseyside in forme molto diverse rinnovano...

Share

Daniel Ricciardo guiderà una vettura NASCAR. No, non per competere nella Cup Series, ma per una promessa fattagli da Zak Brown. Come vi avevamo già raccontato, il boss McLaren aveva detto all’australiano che gli avrebbe fatto guidare la Chevrolet di Dale Earnhardt Sr della sua collezione, nel caso Daniel avesse ottenuto un podio quest’anno. Ricciardo ha vinto il GP d’Italia a Monza, e quindi bisogna mantenere la promessa. In occasione del GP di Austin, il 32enne di Perth farà qualche giro sulla Chevrolet con cui “Intimidator” ha disputato la Cup del 1984.


La scommessa di Ricciardo con la McLaren


Daniel Ricciardo: come nasce questa storia della NASCAR?

Correva l’anno 2001, quando Dale Sr perdeva la vita all’ultima curva dell’ultimo giro della Daytona 500. Ricciardo, all’epoca un ragazzino, era un suo grande fan, e rimase addolorato per quella scomparsa. Entrato in F1, Daniel non ha mai nascosto questa passione per “Intimidator”, tanto che quando il circus liberalizzò la scelta dei numeri, non ci pensò due volte a scegliere il numero 3. Quel numero 3 Dale lo acquisì con la Chevrolet Lumina che guidò a partire dal 1984. In quell’anno, Sr aveva appena firmato con il team di Richard Childress, in sostituzione del veterano Ricky Rudd. In quell’anno, Earnhardt vinse sei gare e concluse quarto in campionato. E diede inizio a quel binomio che porterà ben sette titoli Cup ed il successo alla Daytona 500 del 1998, dopo 20 tentativi a vuoto. La vettura in questione fu poi messa in vendita dal team RCR, ed è finita nella collezione privata di Zak Brown. Ricciardo è entrato in McLaren all’inizio di questa stagione, e appena venuto a sapere di questo “pezzo” di storia, ha chiesto di poterlo provare. Il resto lo conosciamo. Quando avverrà l’esibizione? Non lo sappiamo ancora, ma avverrà presumibilmente prima dell’inizio del weekend di gara, che scatta il 24 ottobre prossimo.


Once Upon a Time: NASCAR 1998


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20